Bagnolo Mella: volontari impegnati nella cura del verde pubblico. 120mila euro risparmiati

    0

    (a.c.) Non è finanza creativa, ma si avvicina parecchio. Come può un comune risparmiare 120mila euro l’anno? Grazie all’impegno e al forte senso civico dei suoi cittadini, che si mettono volontariamente al servizio del bene pubblico e si impegnano a curare il verde pubblico.

    Grazie al forte coinvolgimento di tanti cittadini bagnolesi (almeno 30) la nuova amministrazione comunale quest’anno risparmierà circa 120 mila euro. Un risultato davvero considerevole, che si ottiene moltiplicando il costo di 6 sfalci dei 33 ettari di verde pubblico del comune (circa 22 mila euro l’uno). 

    L’iniziativa è stata lanciata fin nella prima seduta del consiglio comunale della nuova amministrazione guidata dal sindaco rosa (verde, verrebbe da dire) Cristina Almici. L’assessore all’Urbanistica Guido Rossino sulle colonne del Giornale di Brescia: «Abbiamo un risultato che si avvicina di gran lunga all’eccellenza. Voglio ringraziare tutti coloro che aderendo all’iniziativa hanno consentito di mantenere un buon livello di decoro al territorio urbano». I 30 volontari, che hanno una sorta di "convenzione" con il comune, hanno la copertura assicurativa garantita dall’ente, e l’Ufficio Tecnico coordina i volontari. Lodevole.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY