Congresso Pdl, Nicoli parte all’attacco. Beccalossi nel mirino

    0
    Bsnews whatsapp

    A Brescia è necessaria una svolta. A dirlo – in un’intervista rilasciata a Carlo Muzzi del Giornale di Brescia – è il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Nicoli Cristiani. Che entra a piedi pari nella questione dell’imminente congresso provinciale del Pdl. Dopo aver sottolineato il suo sostegno a Formigoni (l’asse con Cl sembra sempre più forte), Nicoli – di fatto – dichiara guerra aperta alla coordinatrice provinciale del partito Viviana Beccalossi. “Sono stufo di vedere gente nominata solo perché rappresenta qualcun altro”, dice invocando un nuovo segretario che deve avere “autorevolezza, una conoscenza capillare del territorio e conoscere tutti gli uomini che rappresentano il Pdl nelle realtà territoriali, avendo un dialogo con tutti”. Ancora, a precisa domanda, l’ex assessore regionale spiega che “se non vedo le cose chiare e intenzioni serie, allora diciamo che Nicoli sarà pronto” a candidarsi.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Nicoli io direi di abassare i toni,anzi alzi i toni con il suo amico Mario che questa non me la voglio perdere vedervi sinceramente uno contro l’altro , ma sul serio , pesatevi non di peso ma di numeri , tanto questo è il vostro motto …..

    2. scommettiamo che viene eletto un ciellino di ferro? Poveretti, sono allo sbando e devono occupare più posti possibili prima del crollo dell’impero

    3. Questo e’ vicepresidente della regione, non ha preso maggioranza alcuna (Parolini lo ha polverizzato), non lo senti e vedi mai a Brescia e provincia e adesso che sente aria di elezioni alza la voce?! Non sara’ adeguata la Beccalossi ma lui e’ improponibile. Basta roba stantia e logora, capisco che la famosa "cadrega" e’ fondamentale ma abbiate almeno il minimo di considerazione per gli elettori che non vogliono più passare per sprovveduti.

    4. Nicoli ha tutto il diritto di candidarsi…lo faccia è verificherà la risposta della base che vuole un partito rivolto al futuro, con prospettive indirizzate e capeggiate da chi può rappresentare una nuova speranza di rinnovamento, non tanto nella figura di uomo e donna, ma nella mentalità e nel modo di fare politica. La vallecamonica è pronta a fare la sua parte. Dopo aver subito per anni, avrà l’occasione di rispondere: BASTA!!!!

    5. hai ragione, anche se il ruolo di un coordinatore provinciale visti i tempi deve essere libero da altri impegni istituzionali che in qualche modo possano distogliere l’attenzione sulla nostra provincia

    6. ma caro sig,Nicoli non crede sia giunta l’ora di ritirarsi dalla scena?lasci il posto a qualche giovane,lei sa di stantio!!!!!!!!!!!!!!

      non avrà di certo il voto della mia famiglia!!!

    7. macché in rappresentanza di Fini che non se la fila per niente, lo è invece di La Russa … secondo voi perché la Becca ha fatto carriera? ma se non sa nemmeno parlare e soprattutto non sa di cosa sta parlando quando lo fa. il suo più grande impegno politico è stato l’apertura della caccia alla peppola, e su questo ne sa … ne sa …
      e comunque se La Russa (con le sue 19 maserati) cade in disgrazia la Becca lo segue nel baratro. speriamo!

    8. macché in rappresentanza di Fini che non se la fila per niente, lo è invece di La Russa … secondo voi perché la Becca ha fatto carriera? ma se non sa nemmeno parlare e soprattutto non sa di cosa sta parlando quando lo fa. il suo più grande impegno politico è stato l\’apertura della caccia alla peppola, e su questo ne sa … ne sa …
      e comunque se La Russa (con le sue 19 maserati) cade in disgrazia la Becca lo segue nel baratro. speriamo!

    RISPONDI