Montichiari, costretta a prostituirsi a soli 17 anni. Blitz dei Carabinieri per liberarla

    0
    Bsnews whatsapp

    Era costretta a prostituirsi in un appartamento a Montichiari a soli 17 anni. Arrivata in Italia con la falsa promessa di un lavoro “normale”, da cameriera,  e un futuro migliore, si è invece ritrovata schiava di una «madame» romena 28enne che gestiva una sorta di casa chiusa in via Guerzoni 90.  La 28enne è stata arrestata con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione dai Carabinieri di Desenzano e dalla Polizia Locale di Montichiari, che due giorni fa nel pomeriggio hanno fatto irruzione nello stabile. Grazie alla sua precisione – teneva dettagliati registri su cui annotava appuntamenti e “incassi” delle ragazze –  è stato possibile appurare che la minorenne incassava circa 2mila euro al giorno, 100 euro a prestazione. Quando è stata liberata dai carabinieri è scoppiata a piangere. Insieme a lei anche un’altra ragazza, sempre romena, di 20 anni. 

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI