Al via il progetto Libera Tempo, uffici comunali aperti in pausa pranzo

0

Parte oggi, mercoledì 19 ottobre 201, il progetto Libera Tempo, azione di coordinamento e armonizzazione dei tempi della Città attraverso l’apertura degli sportelli con orario continuato in pausa pranzo. Fino ad oggi, come in molte città italiane, anche a Brescia l’orario di apertura degli uffici delle pubbliche amministrazioni e di enti di interesse pubblico era prevalentemente organizzato secondo un orario differente e spezzato, che provocava spesso al cittadino difficoltà orientative ed organizzative.

 

La nuova riorganizzazione degli orari dei front office (armonizzazione che non ha riguardato solo servizi ex novo, ma anche la razionalizzazione e il coordinamento di coloro che  già lavoravano o in estensione dell’orario di apertura)  si propone di offrire ai cittadini un’opportunità per riuscire a conciliare doveri ed esigenze, e permette loro di scegliere il tempo migliore per recarsi presso gli sportelli ed evitare code e spostamenti inutili.

 

Il mercoledì, durante la pausa pranzo, sarà quindi possibile andare a fare un’iscrizione, ritirare un documento, oppure svolgere commissioni di natura differente.

 

Questa iniziativa di semplificazione, modernizzazione e razionalizzazione della Pubblica Amministrazione, formalizzata con la sottoscrizione del Protocollo per l’armonizzazione degli orari degli Uffici Pubblici siglato con la Prefettura in data 29 settembre 2011, scaturisce dalla riflessione sulla complessa articolazione tra tempi di vita, orari di lavoro e stagioni della vita e vuole promuovere, attraverso iniziative come il progetto Libera Tempo, buone prassi e azioni di qualità per il territorio locale.

 

I beneficiari del progetto sono tutti i cittadini e gli abitanti della provincia (qualora fossero imprenditori o care givers -figli di genitori anziani, genitori separati ecc) e in particolare, l’iniziativa si rivolge  prevalentemente alla seguente tipologia di utenza:

 

          persone con lavoro impiegatizio tradizionale o commercianti con attività che rispettano la chiusura per pranzo che hanno la possibilità di evadere le commissioni in pausa pranzo (12.00- 14.30)

          genitori/lavoratori  con figli che frequentano la scuola dell’infanzia, primaria, e, in alcuni casi, secondaria di primo grado che possono conciliare meglio gli impegni di famiglia/lavoro con il tempo da dedicare alle procedure amministrative (12.00- 15.30);

          lavoratori part- time  che possono organizzarsi e scegliere  liberamente quale ora del tempo prolungato è più adatta alle loro necessità di conciliazione (14.00- 18.00);

          personale dipendente con orari di lavoro organizzato in turni (con un’offerta temporale così ampia,  possono trovare sicuramente un’ora giusta per la acceder con tranquillità agli sportelli)

          anziani pensionati e disoccupati che durante gli orari centrali della mattina o del pomeriggio (qualora previsto dal servizio) troveranno meno code agli sportelli.

 

Il progetto Libera Tempo sarà incrementato, sperimentato e monitorato per i prossimi due anni. Il monitoraggio avverrà presso gli sportelli aderenti mentre ,per numerosi servizi on line, sono stati attivati gli emoticons (le faccine per rilevare la soddisfazione degli utenti) sul sito del Comune di Brescia. 

Con questo progetto  l’Amministrazione comunale intende perseguire i seguenti obiettivi::

          migliorare la distribuzione del flusso di utenza e l’incremento, nel tempo, dell’uso della nuova fascia oraria del servizio durante la pausa pranzo del mercoledì ;

          ridurre il più possibile code e tempi di attesa agli sportelli;

          migliorare la fruibilità oraria agli uffici pubblici (i cittadini possono svolgere pratiche diverse nella stessa giornata);

          Prolungare gli orari di sportello in fasce orarie desincronizzate rispetto agli orari prevalenti di lavoro;

          Ridurre gli spostamenti;

          promuovere e sviluppare, a livello cittadino, il coordinamento degli orari di sportello al pubblico di servizi di numerose altre pubbliche amministrazioni ed esercizi  privati;

          coordinare  a livello cittadino degli orari di sportello al pubblico di servizi di numerose altre pubbliche amministrazioni ed esercizi  privati;

          personalizzare i tempi di erogazione del servizio (rivolto ad esempio ad utenze professionali) mediante appuntamento;

          migliorare la modalità di organizzazione del lavoro sia da parte degli operatori di sportello, che di quelli che svolgonoattività di back office.

 

 

 

SEGNALAZIONI, DOMANDE e SUGGERIMENTI

Servizio tempi della città: Ufficiotempi@comune.brescia.it ; tel. 030 297 7647 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY