Rapine in posta e in boutique nel giro di poche ore: un arresto

    0
    Bsnews whatsapp

    (a.c.) Un furto in una boutique del centro, tramutato in rapina per la reazione decisa del commesso, e la rapina dell’ufficio postale di via Moretto. Tutto ciò tra lunedì pomeriggio e martedì mattina in centro storico a Brescia.

    Il primo episodio si è verificato nel negozio Devil Karp situato all’angolo tra via Porcellaga e corso Palestro. Un immigrato romeno di 26 anni alle 16.30 è entrato nella boutique e visto che il commesso era impegnato con un cliente ha pensato bene di sporgersi sul bancone e prelevare il contante nella cassa, circa 300 euro. A quel punto però il commesso si è accorto del furto e si è gettato sul ragazzo: ne è nata una colluttazione (il commesso ha riportato ferite guaribili in una settimana) prima che il rapinatore si dileguasse all’esterno. Le grida di aiuto del commesso hanno però messo in allarme due poliziotti di quartiere che si sono messi alle calcagne del fuggitivo lungo corso Martiri della Libertà e hanno chiesto aiuto via radio alla Polizia. Poco dopo una volante giunta dal Carmine ha raggiunto il rapinatore in via XX Settembre. Fermato, è stato processato per direttissima: è agli arresti domiciliari.

    Il secondo episodio ieri pomeriggio: due complici, uno d’azione e un palo, hanno rapinato il contante della filiale delle poste di via Moretto: tutto si è svolto molto velocemente, il rapinatore che è entrato nell’ufficio postale armato di coltello si è fatto consegnare il denaro ed è scappato col complice facendo perdere le proprie tracce.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. eccerrrrrto…..uno che fa una rapina,osserva gli arresti domiciliari!!!!!!???????legaaaa sono queste le leggi da cambiare non le intercettazioni!!!!!!!!

    RISPONDI