Polizia Locale di Rovato: campagna per la sicurezza stradale

    0

    Il Comando di Polizia Locale di Rovato nell’ambito dei normali controlli svolge prevalentemente compiti di polizia stradale. Tale attività riguarda la verifica dell’osservanza di numerosi e sempre più complessi precetti contenuti essenzialmente nel Codice della strada.

    Obiettivi comunitari (come la riduzione della mortalità per incidenti stradali), meccanismi di incentivazione previsti nel Codice della Strada e non ultimo il persistere di gravi violazioni quali la guida in stato di ebbrezza, l’assunzione di sostanze stupefacenti e la velocità (concentrati principalmente nelle notti di venerdì e sabato) hanno portato all’elaborazione di un progetto per il contrasto di questi fenomeni. Gli operatori del Comando di Polizia Locale nei mesi di ottobre, novembre e dicembre intensificheranno i controlli di polizia stradale e prolungheranno l’orario di servizio, proprio per attuare una adeguata politica di controllo.

    Tali attività da parte della Polizia Locale di Rovato privilegeranno le vie di transito principali, senza tuttavia escludere controlli anche su strade di importanza secondaria. I controlli, per motivi diversi, primo fra tutti la sicurezza degli operanti, saranno attuati da almeno quattro persone, tra ufficiali ed agenti del Comando. Tutti i veicoli fermati saranno sottoposti ad un attento controllo documentale ed i conducenti di questi analizzati mediante l’utilizzo dei cosiddetti precursori, per verificare la presenza di alcool nel sangue. Qualora l’esito fornito istantaneamente dal precursore sia positivo, il conducente sarà sottoposto ad un nuovo accertamento mediante l’etilometro (i cui esiti hanno valore legale di prova) in grado di quantificare la percentuale di alcool contenuta nel sangue mediante l’analisi dell’aria alveolare espirata. Si rammenta in particolare ai neo patentati, conducenti di età inferiore a ventuno anni ed ai conducenti nei primi tre anni dal conseguimento della patente di guida di categoria, che per essi il tasso alcolemico deve risultare uguale a zero.

    Nella prima notte di operatività sono stati controllati 38 conducenti. Nessuno di essi è risultato avere valori che eccedessero i parametri di legge e pertanto non sono stati accertati illeciti amministrativi né tantomeno penali per la guida in stato di ebbrezza.

    I controlli eseguiti non hanno permesso di individuare persone sospette o presenza nelle vetture ispezionate di oggetti riconducibili ad attività illecite.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY