Censimento, il questionario consegnato al Prefetto: “Tutti dobbiamo compilarlo”

    0
    Bsnews whatsapp

    Stamane nella Sala Zanardelli della Prefettura  –  Ufficio Territoriale del Governo di Brescia, il Prefetto Narcisa Brassesco ha incontrato l’Assessore comunale Diego Ambrosi, con delega al Personale, il Dott. Marco Trentini , Responsabile del Settore Statistica, nonché la Dott.ssa Ines Paccanelli, Responsabile dell’Ufficio Statistica del Comune di Brescia.

                 Lo scopo della visita è stato di fondamentale rilievo istituzionale : il Prefetto ha ricevuto personalmente dall’Assessore Ambrosi il questionario del 15° Censimento della  popolazione e delle abitazioni 2011.

                “Gesto di alto senso civico” quello di oggi compiuto dal Prefetto di Brescia che , in qualità di rappresentante dello Stato in loco, senza alcun formalismo burocratico, come nelle sue abitudini, si è intrattenuta con i suoi graditi ospiti, anche alla presenza dei rappresentanti degli organi di stampa, e ha colloquiato con i presenti in merito al censimento, ormai in pieno svolgimento, ripercorrendo con i “tecnici esperti” del Comune  capoluogo le fasi della tornata censuaria che devono essere da tutti i cittadini rispettate secondo le modalità e i termini fissati dalla legge.

                Il Prefetto ha espresso un messaggio chiaro rivolto ai cittadini di Brescia e provincia: “Tutti dobbiamo compilare il questionario perché si tratta di un adempimento importante e obbligatorio, non è solo un dovere stabilito dalla legge, ma un contributo alla conoscenza che rappresenta il pilastro principale del buon governo”.

              Quando le operazioni censuarie termineranno, nella prossima primavera avremo  i primi dati sulla “fotografia d’insieme” di quanti siamo, di chi siamo, di dove siamo, di cosa facciamo, passando, dunque, in rassegna famiglie, individui, abitazioni, quartieri, frazioni, comuni, province, regioni, allo scopo di fornire analisi puntuali e approfondite delle caratteristiche demografiche, sociali ed economiche della popolazione. 

              L’Assessore Ambrosi ha sottolineato che ha voluto consegnare direttamente al Prefetto il questionario con l’ ulteriore scopo di  richiamare l’attenzione sulle 5000 famiglie bresciane di nuova iscrizione anagrafica… .: questo è proprio il caso del Prefetto di Brescia, da poco “cittadina bresciana” , avendo nel capoluogo trasferito la sua residenza anagrafica.

            In queste ipotesi, si ricorda, non si possono compilare i formulari on-line  che possono essere compilati solo utilizzando il modello cartaceo.   

     

            Nella circostanza, sono state, altresì, rammentate anche alcune scadenze tra le più rilevanti ovvero che qualora i questionari non siano stati consegnati entro il 21 ottobre scorso,  sono le Poste che stanno inviando i formulari a casa.

     

                Dal 21 novembre p.v. verranno inviati i rilevatori dei Comuni a domicilio affinchè il questionario stesso sia consegnato alle famiglie e compilato. I rilevatori possono anche aiutare nella compilazione e recuperare, laddove necessario, anche  i formulari non restituiti.

                Gli stessi rilevatori –  è bene ribadirlo – sono dotati di cartellino di riconoscimento e si raccomanda che è opportuno chiedere, nel caso di dubbi o incertezze,il documento di riconoscimento personale ed eventualmente anche di rivolgersi per informazioni al Comune di riferimento. Costoro sono, altresì, tenuti alla riservatezza del c.d.” segreto statistico”, infatti i dati raccolti possono essere utilizzati solo per fini statistici.

               Peraltro, esiste il rispetto del segreto statistico che si inserisce nella più ampia tutela dei dati personali prevista dal Codice in materia di protezione dei dati personali.

              Anche per la popolazione straniera sono stati previsti servizi specifici di supporto e di sostegno per la consegna e compilazione dei formulari.

              Il Prefetto, in conclusione, dopo aver ringraziato gli Operatori per l’attenzione riservata, ha sensibilizzato la cittadinanza e tutti coloro che non vi hanno ancora provveduto, a compilare e a restituire il questionario, confermando la  massima disponibilità dei suoi Uffici a ricevere ogni tipo di richiesta da parte dell’utenza o delle istituzioni che ne abbiano bisogno per il raggiungimento pieno del censimento; confermando, proprio in virtù della rilevante valenza istituzionale del 15° Censimento, quanto sia importante e indispensabile la sinergia e la collaborazione con le Amministrazioni Locali per il  regolare perseguimento del Censimento stesso.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI