Brescia vista attraverso le cartoline del 1.800. La mostra al Vanvitelliano

    0
    Bsnews whatsapp

    L’amministrazione comunale patrocina “Immagini viaggianti”, mostra di cartoline di Brescia tra fine ‘800 e primi del ‘900 tratta dalla collezione di Cesare Ceretti e organizzata dal Gruppo ricerca Badia 30. La mostra, allestita nel salone Vanvitelliano di palazzo Loggia, è a ingresso libero ed è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19. Martedì 1 novembre la mostra non sarà visitabile in quanto palazzo Loggia rimarrà chiuso per la festività di Ognissanti. Il “Gruppo Ricerca Badia Trenta” si è costituito al Villaggio Badia di Brescia intorno alla metà degli anni Ottanta con l’intento di ricordare in una pubblicazione il Trentesimo (1987) di istituzione dell’entità parrocchiale Badia – Mandolossa, intitolata alla Madonna del Rosario. La ricorrenza è parsa propizia anche per tracciare la storia del territorio, partendo dalla fondazione dell’antica abbazia vallombrosana dei Santi Gervasio e Protasio, a cui fece seguito la presenza del convento dei Cappuccini, fino ad arrivare alla nascita dell’attuale villaggio marcoliniano. La pubblicazione ha visto luce solamente nell’anno 1997, ma si è ritenuto opportuno mantenere l’intitolazione originaria del Gruppo Ricerca, che continua il lavoro di arricchimento del proprio archivio storico, tramite la ricerca e la raccolta di antichi documenti scritti, e parallelamente, con la creazione di un archivio fotografico, relativo al nostro territorio ed ai suoi abitanti, partendo dai primi anni del Novecento.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI