Corsi di autodifesa per donne e forze dell’ordine, la Rizzi candida Brescia come realtà pilota

    0
    Bsnews whatsapp

    Corsi di autodifesa per donne e forze dell’ordine. Questo è il progetto che l’assessore regionale Monica Rizzi proporrà in via sperimentale a Brescia ed altre due province lombarde con l’appoggio del Pirellone. L’idea è nata ad Adro, durante lo stage di autodifesa di Jeet Kune Do (JKD), unica tappa italiana organizzata dalla Research System Italian Team. JKD significa “la via del pugno che intercetta”, secondo il Guro Bruce Lee, la straordinaria forza di questa disciplina risiede nella sua semplicità, il Jeet Kune Do è l’espressione diretta dei propri sentimenti con il minimo dei movimenti e dello spreco di energia. Confida l’assessore Rizzi: “Sono rimasta folgorata nel vedere l’efficacia e la semplicità di questa disciplina. Anche un semplice pezzo di stoffa può diventare una pericolosa arma di difesa. Come assessore allo sport ho pensato quanto potesse essere utile organizzare dei corsi di questa disciplina per le due categorie maggiormente colpite da atti di violenza: le donne e le forze dell’ordine. Le prime, vittime di terribili abusi sia dentro e fuori le mura domestiche; i secondi che per lavoro giornalmente devono scontrarsi con pericolosi balordi, rischiando anche la vita. La sicurezza è uno dei temi principali di discussione nazionale: il Governo, le Regioni, le Province e i comuni investono molto per garantire una vita migliore a tutti noi. Per questa ragione mi impegnerò personalmente nella realizzazione di questo progetto, contattando gli assessori alla sicurezza delle tre Province sperimentali ( le città sono ancora da definirsi) per studiare un intervento ad hoc”.

    Sono due anni che i comuni di Adro e Villongo hanno “sposato” questa disciplina, secondo Oscar Lancini, sindaco di Adro, “abbiamo creato dei corsi di autodifesa per le donne che spesso hanno paura ad uscire di casa, quante volte ascoltiamo nei telegiornali nazionali episodi di violenza verso l’universo femminile. Da leghista, la sicurezza del cittadino è uno dei pilastri del mio progetto politico. Ho voluto questi corsi nel mio comune e vista la grande risposta tra donne e ragazzi, compreso mio figlio, ho chiesto al Presidente della research System Italian Team, Giorgio Pierucci, di aiutarmi a realizzare questo progetto, ossia uno stage di JKD internazionale ad Adro”. Il sindaco Oscar domenica scorsa ha ospitato nel comune due insegnanti d’eccezione: gli americani Ron Balicki e Diana Lee Inosanto, discepoli del grande Bruce Lee. “L’evento – ha concluso Lancini – ha avuto un grande successo, infatti abbiamo avuto una ottantina di partecipanti da tutta Italia e addirittura anche da alcuni paesi Europei”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI