San Carlo patrono: ecco la festa di Rovato

    0

    4 novembre: Rovato celebra San Carlo Borromeo, patrono del paese. L’Amministrazione comunale propone una serie di appuntamenti culturali e commemorativi rivolti alla comunità.

    Anticipata dalla Mostra della pastorizia, che si è tenuta il 23 e il 24 ottobre presso il Centro Fiere Franciacorta nell’area del Foro Boario, la settimana dedicata al patrono si è aperta sabato 29 ottobre alle ore 17.30 con l’inaugurazione, presso il nuovo spazio espositivo presso casa Sonzogni (ex scuola Ricchino), della mostra antologica Elisabetta Rossi – la fedele allieva di Gerolamo Calca. All’inaugurazione sono intevenuti il sindaco Andrea Cottinelli, l’assessore alla Cultura Antonio Niglia, il curatore Albero Zaina e Alessandro Rossi, nipote dell’artista, che ha messo a disposizione la maggior parte delle opere. La mostra ripercorre la vita e l’attività artistica di Elisabetta Rossi (Rovato 1908- 2009), artista rovatese che nel corso della sua vita seguì l’attività di Gerolamo Calca, divenendo la sua più fedele allieva e seguace. La mostra rimarrà aperta fino al 6 novembre (orari apertura al pubblico feriali ore 17–19/ festivi ore 10-12/16–19) e si sposterà successivamente a Brescia, dove rimarrà aperta dal 10 al 20 novembre presso la sala espositiva della Bcc Agrobresciano in via Triumplina.

    Aperta fino al 6 novembre presso il salone del Pianoforte in Municipio della mostra Volontariato! Facciamo la differenza, appuntamento che attraverso fotografie e materiale inerente al mondo del volontariato intende promuovere questo importantissimo settore per celebrare il 2011 Anno del volontariato.

    Oggi, 4 novembre, festa di San Carlo, è ricco il calendario: alle ore 16, in piazza don Zenucchini (accanto alla chiesa di Santa Maria Assunta) importante appuntamento con l’inaugurazione del teatro parrocchiale San Carlo. Per Rovato un nuovo importante spazio per incontri e dibattiti (potrà ospitare fino a 100 persone) che inizierà già sabato 5 novembre ad essere utilizzato: alle ore 10 incontro con il vescovo di Brescia Luciano Monari sul tema sempre vivo Una maniera esigente di vivere l’impegno cristiano. I cattolici e la politica.

    Quindi alle ore 16.30 presso l’Oratorio della Disciplina apertura della mostra organizzata dall’AIDO di Rovato in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria Assunta e l’Assessorato alla Cultura: Opere di spiritualità e natura dello scultore Lino Sanzeni e dipinti di Eugenio Busi. Orari apertura al pubblico dal 4 all’11 novembre: feriali ore 9–12/15-17; festivi ore 8-12.30/15-19.30.

    Alle 17 appuntamento in Municipio con il Consiglio comunale straordinario durante il quale verranno consegnati benemerenze e Leone d’oro, massima onorificenza rovatese riconosciuta a cittadini ed associazioni benemeriti distintisi nell’arco dell’anno per azioni ed opere rivolte al bene della comunità.

    Leone d’oro

    – Caritas di Lodetto

    – Caritas di Rovato

    – Ernesto Romano detto Tino (tra i fondatori dell’Avis di Rovato e una delle sue anime più attive)

    – Emanuele Terzo (agente della Polizia municipale, prima di Rovato, oggi di Chiari, intervenuto in soccorso di una cittadina rovatese dopo un incidente stradale, salvandole la vita).

    Benemerenze

    – don Giovanni Donni (per le sue ricerche storiche ed archivistiche su Rovato, la sua storia e il suo territorio)

    – Davide Martinelli (giovane ciclista, campione italiano juniores a cronometro e protagonista di una fantastica stagione ricca di tanti successi)

    – Bocciofila Rovatese (da sempre una delle società sportive più impegnate in opere di beneficenza di tutta la provincia).

    Alle 18.30, presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, si terrà la Santa Messa per San Carlo Patrono.

    Sabato 5 novembre alle ore 21 presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta nella rassegna Itinerari organistici bresciani concerto di organo: Pierpaolo Turetta eseguirà musiche di Bach, Mozart, Liszt, Bossi.

    Il calendario di appuntamenti prosegue poi domenica 6 novembre con la commemorazione dei Caduti e Dispersi di tutte le guerre, in occasione del 93° anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, e la consegna delle borse di studio ai migliori studenti rovatesi. Il ritrovo è fissato alle 9.15 nel piazzale antistante il Municipio dal quale ci si sposterà nella chiesa parrocchiale per la celebrazione della S. Messa in onore dei caduti (ore 9.30). Al termine della funzione partirà il corteo, accompagnato dal Corpo Civico Bandistico Luigi Pezzana, che depositerà le corone d’alloro in piazza Cavour e al Sacrario dei Caduti (scuole elementari Rovato centro), dove avverrà la Commemorazione Ufficiale e in seguito, alle ore 11.15, la consegna delle borse di studio. La mattinata terminerà con la partenza delle delegazioni che depositeranno le corone d’alloro presso i rispettivi monumenti delle Associazioni d’Arma.

    A chiudere in musica le celebrazioni tre appuntamenti. Sabato 12 novembre, alle 21, presso la chiesa di San Giovanni Battista di Lodetto, 22ª edizione del concerto per la Madonna di Lodetto: il violinista Marcello Defant e il chitarrista Claudio Marcotulli eseguiranno un repertorio di musiche di Giuliani e Paganini.

    Venerdì 18 novembre alle 20.45 presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta concerto corale con esecuzione della Messa da Requiem di Mozart.

    Infine, sabato 19 novembre alle ore 21, presso il teatro San Carlo in piazza don Zenucchini, concerto vocale del Coro Prealpi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY