Como Brescia 1-1, per le Leonesse un punto sotto il diluvio

    0

    Trasferta bagnata, trasferta “sfortunata”. Il Brescia torna da Bizzarone con un solo punto, e dopo 4 vittorie consecutive, deve fermarsi davanti ad un ottimo Como ben messo in campo. Grilli schiera la formazione tipo, con l’eccezione di Gozzi, tenuta in panchina per un problema alla caviglia destra. Nel Como rientra Saidat che va ad affiancare in attacco la talentuosa Coppola.

    Sotto una forte pioggia, che rende il campo pesantissimo, le lariane partono bene e dopo soli 5’ creano il primo pericolo per la difesa ospite sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Curti però ferma tutto per un fuorigioco. La pressione delle padroni di casa è veemente, e al 13’ serve la migliore Zizioli per fermare Saidat lanciata a rete. Il Brescia però nel momento migliore del Como, viene fuori e si porta in vantaggio. Paliotti si destreggia nei pressi dell’area avversaria, tocca dietro per Boni, che di sinistro disegna la parabola perfetta, imparabile per Giuliani. Terza splendida rete in campionato per Magic Box! Al 25’ il Brescia potrebbe anche raddoppiare, ma il contropiede innescato da Boni, non trova pronta Sabatino che fallisce l’assist per Rosucci lasciata tutta sola dalla difesa lariana. Le leonesse spingono per trovare il raddoppio e Zizioli ci prova più volte su calcio d’angolo, ma non va. Al 41’ cerca gloria anche D’Adda, ma il suo tiro da fuori è facile preda di Giuliani. Allo scadere altra occasionissima per il Brescia: Paliotti, in giornata di grazia, salta come i birilli diverse avversarie e tocca al centro dell’area per Boni, che da posizione ottimale colpisce la traversa.

    Nella ripresa continua il forcing del Brescia e al 3’ Cernoia ci prova di sinistro ma Giuliani si fa trovare pronta. Il Como sornione, subisce, ma al momento giusto sferra il colpo gobbo. Al 13’ su un cross dalla sinistra di Cannone, Pedretti tenta il rilancio, ma la palla rimane lì e per Coppola è un gioco da ragazzi firmare il pari con un destro imparabile per Mori. Dopo 418 minuti termina l’imbattibilità del portierone sloveno. Il Como ci prende gusto e al 16’ è ancora pericolosa Coppola, ma Mori in due tempi riesce a sventare. Il Brescia però non molla e le prova tutte pur di riportarsi in vantaggio. Rosucci tenta il “golazo” dai 30 metri, ma la palla va di poco alta. Al 36’ Ferrandi ha una buona opportunità, ma di testa la mette di poco a lato. La pressione delle ospiti non è favorita dalle pessime condizioni del campo, e l’assalto dei minuti finali termina con un nulla di fatto.

    Per il Brescia un passo indietro sul piano del risultato, ma la buona prova offerta su un campo reso pesante dalla copiosa pioggia, fa ben sperare in vista del big match di domenica prossima contro la Torres.

     

    IL TABELLINO

    Como-Brescia 1-1

     

    Como: Giuliani, Bossi (12’ st Masciaga), Cannone, Ambrosetti, Fusetti, Bertoni, Nespoli, Zanini, Coppola, Pellizzoni 27’ st Oliviero), Saidat. (Zanotto, Meroni, Carminati, Prati, Mazzola) All. Manzo

     

     

    Brescia: Mori, Pedretti (14’ st Ferrandi), D’Adda, Zizioli, Schiavi, Rosucci, Cernoia, Paliotti, Sabatino, Boni, Alborghetti (22’ st Gozzi). (Gorno, Baroni, Zanoletti, Brayda, Rolfi) All. Grilli

     

     

    Arbitro: Curti di Milano

     

    Reti: 15’pt Boni, 13’st Coppola

     

    Note: pioggia battente per tutti i 90’. Ammonite: Rosucci, Bossi 

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY