“Un treno per Auschwitz”, stamane la partenza di 450 studenti bresciani

    0

    Sono 450 i ragazzi delle scuole superiori bresciane che questa mattina partiranno per Auschwitz, luogo simbolo della violenza nazista. L’iniziativa, "Un Treno per Auschwitz", giunta all’ottava edizione, ha coinvolto in questi anni circa 4mila studenti ed è promossa dal Centro Studi Officina Memoria. 15 le scuole bresciane coinvolte: Sraffa, Calini, Maddalena di Canossa, Leonardo, Abba-Ballini, Castelli, Copernico, Gambara, Lunardi, Marzoli, Tassara-Ghislandi, Einaudi, Moretti, Don Mazzolari, Golgi di Breno.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Qualche anno fa, un insegnante dell’istituto Gambara, si rifiutò di portare la classe di mio figlio a visitare la mostra fotografica sulle foibe. Solo grazie alla disponibilità del professore di ginnastica, questa visita si potè fare. La mostra era al palazzo Martinengo Cesaresco di via dei Musei. L’Italia è così. Treni e disponibilità massima per Auschwiz e rifiuto e poca disponibilità per vedere come suonava la campana dall’altra parte a poche centinaia di metri tra l’Istituto e la sede della mostra.

    2. Non è una novità. Da ex studentessa posso dire di essere stata giustamente portata a vedere il lager di Mauthausen, ma il capitolo sulle Foibe non è mai stato nemmeno sfiorato.

    LEAVE A REPLY