Lega Antivivisezione contro lo spettacolo Moira Orfei in città

    0

    (a.c.) Vogliono un circo dove si esibiscano solamente uomini, e non animali. Ieri sera presso la zona feste di San Polo è andata in scena una nuova protesta, pacifica ovviamente, della Lega Antivivisezione di Brescia contro lo sfrruttamento di animali nei circhi. A farne le spese questa volta è lo spettacolo di Mora Orfei, da diversi giorni in città, in programmazione fino al 14 novembre. Gli attivisti della LAV hanno dichiarato che non hanno nulla in particolare contro il circo in sé, solo non considerano opportune le esibizioni di animali, costretti a vivere in gabbia, a viaggiare per centinaia di chilometri ad ogni spostamento e soprattutto sottoposti ad addestramenti lunghi, stressanti e dannosi, che renderebbero gli animali apatici.

    Il messaggio degli attivisti voleva arrivare soprattutto ai genitori presenti con i loro figli, ai quali veniva distribuito il volantino con la scritta: «Gli animali non sono giocattoli, non portare i tuoi figli a questa crudeltà».

    La sezione bresciana della LAV qualche temp fa iniziò anche un discorso col vicesindaco sull’opportunità di un regolamento che vieti l’utilizzo di animali esotici, discorso poi interrotto. 

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY