De Martin (Pd): presto aprirò anche io un blog. La promessa per il 2013? Più wireless per tutti

61

(a. tortelli). Presto avrà anche lui un suo blog. E per il 2013, se il Pd dovesse tornare al governo della città, fa una promessa: soldi permettendo, la rete wireless gratuita dovrà essere estesa ad altre zone di Brescia. A dirlo è Giorgio De Martin, segretario cittadino del Partito democratico e protagonista della quarta puntata di Bresciani in rete (rubrica dedicata ad approfondire il rapporto tra i politici bresciani e l’innovazione). Un personaggio eclettico. E sincero anche oltre misura. Tanto che nell’intervista rilasciata a Bsnews.it ammette candidamente di guardare anche siti piuttosto particolari…

D – Non ha un sito. Perché?
R – Ci penso da un po’, ma ho avuto poco tempo per occuparmene. Comunque lo aprirò a breve.

D – Come se lo immagina?

R – Vorrei un sito vivace e immediato. In cui parlare non soltanto di politica, ma anche dei miei interessi. Dei film, dell’affettività, dei piaceri della vita e via dicendo.

D – Quali sono i siti bresciani che visita più spesso?
R – A parte le televisioni locali e i giornali, visito spesso i blog di Pierangelo Ferrari (www.pierangeloferrari.it) e Laura Castelletti (www.lauracastelletti.it) e Francesco Onofri (www.parlabrescia.it).

D – Ok, diamo i voti ai blog dei suoi colleghi, a prescindere dalle simpatie politiche. Fabio Rolfi?
R – 5, ma l’ho visto una sola volta.

D – Castelletti (www.lauracastelletti.it)?

R – E’ uno dei più belli: 7.5.

D – Onofri (www.parlabrescia.it)?

R – 6.5.

D – Labolani (www.mariolabolani.it)?

R – 4. Non mi piace proprio.

D – Pierangelo Ferrari?

R – Forse non è troppo vivace, ma mi piace: 7.5.

D – I siti nazionali che preferisce?

R – Tantissimi siti d’informazione: Corriere, La Stampa e Repubblica sono i primi, ma visito anche Messaggero, il Sole 24 Ore, Libero, il Giornale, l’Unità, Europa, il Giorno, l’Espresso e la Gazzetta dello sport. Mi capita pure di guardare il sito di Beppe Grillo. Per il resto mi vengono in mente www.mymovie.it (almeno due volte al giorno), www.youtube.com, www.viamichelin.it. Ogni tanto guardo anche YouPorn.

D – E’ un sito pornografico. E’ sicuro di volerlo dichiarare?

R – Sì, cerco di essere sempre sincero. Nessuno lo dichiara. Ma sono certo del fatto che molti altri politici, pur non dicendolo, fanno come me.

D – Social network, a quali è iscritto?
R – Facebook. Ma presto farò anche Twitter.

D – Su Facebook quanti post fa alla settimana?
R – Mediamente un paio al giorno.

D – Usa la chat di Facebook?
R – Sì, mi capita.

D – Allarghiamo il campo. Da che anno è collegato a internet?
R – Dal 2000, se non ricordo male.

D – Il primo computer?
R – Un Commodore 64.

D – Quante ore passa quotidianamente in internet?
R – Mediamente un paio al giorno. Di cui una su Facebook.

D – E davanti alla tv?
R – Almeno tre ore. Tra tg e film.

D – Ci elenchi il suo armamentario tecnologico.
R – A casa ho un Mac. Per telefonare ho due cellulari. Non ho computer portatili. Ma credo che per Natale mi regalerò un iPad.

D – Browser preferito: Chrome, Safari, Firefox o Explorer?
R – Safari.

D – Usa ancora il fax?
R – Mai a casa. L’ho fatto per lavoro.

D – L’ultima volta che ha scritto una lettera a mano al posto di una mail per una corrispondenza privata?
R – Non scrivo molte lettere. Ma mi capita spesso di usare bigliettini per i messaggi personali.

D – Blackberry o iPhone?
R – iPhone, anche se non ce l’ho.

D – Pc o Mac?
R – Decisamente il Mac, è straordinario.

D – Il primo pensiero quando ha saputo della morte di Steve Jobs.
R – E’ stato un grande innovatore a cavallo tra i due secoli. Ma ho pensato che era meglio così, perché almeno aveva smesso di soffrire per la sua malattia.

D – Interrogazione: router significa?
R – sistema per smistare serie…

D – Bene. Cosa sono i cookie?
R – I biscottini, che vengono lasciati sul computer dai siti che si visitano in modo da lasciare traccia della navigazione.

D – Giusto. Domanda da vecchi smanettoni: se le dico Arpanet?
R – Penso a qualcosa che sta su Marte…

D – Ok, promosso. Nonostante l’ultima risposta. Concludiamo con una promessa. Supponiamo che nel 2013 il Pd torni al governo di Brescia, mi dica una cosa che farete sul fronte dell’innovazione.
R – Estendere la rete wireless gratuita ad altre zone della città. Se ci saranno le risorse.

Comments

comments

61 COMMENTS

  1. Apprezzo il coraggio di un politico che ammette di essere un uomo normale e di guardare certi siti!!!!! Non so quanti voti perdetrà per essere stato sincero, ma il mio l’ha guadagnato!!!

  2. Sono certa che "molti altri politici" trascorrano parte del proprio tempo sui siti pornografici. Come del resto molti altri uomini. Ciò che forse non è da "molti altri" è esternare senza motivo abitudini che, ancorché forse naturali e non condannabili, rientrano comunque in una sfera che meglio sarebbe rimanesse privata. Negare davanti ad esplicita richiesta sarebbe stato mentire, ma affermare senza che ve ne fosse bisogno trovo sia stata una caduta di stile non degna dell’intelligenza di una persona che, per il resto, è assolutamente degna di stima.

  3. Ma pensa un po’, mi stressa per anni per fare vignette, volantini, manifesti e pieghevoli vari e POI nemmeno dice che viene a guardare il mio sito!! A Giorgio questa ti costerà una vignetta che farò e che metterò a disposizione di Paroli :-)))

    PS si diventa ciechi e anche ingrati…

    Tubal

  4. Non conosco personalmente De Martin ma seguo con attenzione la politica della mia città.. ed anche i policiti.. non è mai ipocrita, opportunista, interessato, banale, stringimani a gogo.. in più ho letto che non percepisce stipendio per la carica politica.. forse anche per questo può permettersi di restare fuori dai classici giochetti opportunistici dei politici, di non essere autoreferenziale e di sentirsi libero. Promosso! e per quel sito che guarda che non rientra nella mia "tendina dei preferiti" diro’ una preghierina in più… che è un nulla rispetto ai rosari che mi fanno recitare gli altri!

  5. Maria hai espresso esattamente quello che penso di Giorgio De Martin. Lo conosco e ti assicuro che è come hai scritto tu e anche qualcosa di più.

  6. De martin non mi stavi simpatico, ma dopo aver ammesso (come se fosse una cosa grave, che invece non è) che guardi you porn hai sei diventato il mio idolo, meglio di tanti altri politici che fanno i santi e i puritani e poi vanno con escort e trans regolarmente. Tanto di cappello

  7. Ma possibile che nessuno neppure del suo partito prenda le distanze da quanto dichiarato da De Martin? Possibile che ci si scandalizzi e si urli allo scandalo per il Bunga Buna attribuito a Berlusconi e non si inorridisca per un segretario cittadino che fa ben di peggio, frequentando siti dove le donne sono sfruttate e il valore della sessualità e degli affetti è quello del pornografico. Ma che valori sociali può avere, che rispetto della società e delle persone ha un uomo che non trova neppure inadeguato il suo comportamento puriginoso tanto da dichiararlo candidamente? Ma è davvero rispettabile una persona che abitualmente guarda siti porno? Che valori incarna e qual’è la visione che ha la sua politica? dove ci vuole condurre? Tutti al Bunga Bunga? Il PD davvero si identifica in questi valori?
    Sono scandalizzata se non si pone rimedio a questo indecenza provo a votare Berlusconi, tanto non c’è più differenza.

  8. Se la maggior parte di quelli che hanno commentato questa intervista trovano accettabile se non divertente frequentare siti porno capirete perchè non voto il PD. Altro che superiorità morale, che valori irrinunciabili. Bella categoria di paladini del senso civico e del rispetto delle persone devono essere.
    Ma da un pulpito del genere si puù davvero pensare di criticare qualcuno. Ma dite a De Martin che le ragazze che visita attraverso la rete sono sfruttate, piegate ad un mercimonio orrendo ad una schiavitù che è tra le peggiori che si possano immaginare.
    Bravi i paladini della pari opportunità e i tutori dei valori familiari.

  9. Anonimo qui sotto ed esterrefatta, ma che film avete visto? Acqua dei caloriferi al posto del caffe? "piegate ad un mercimonio orrendo ad una schiavitù che è tra le peggiori che si possano immaginare"…. Assurdi….. Trovo molto onesto e dignitoso quanto affermato dal segretario visto che non nasconde nulla, che un ex PdC che nega tutto, anche l’evidenza…. Solo cene di alto gala…. Ma ‘ndoe? Ha proprio ragione il Newsweek: "Berlusconi è la quintessenza degli italiani"… Si, quelli falsi e bugiardi!

  10. Io su una rete di mister B. , con tanto di Costanzo divertito, ho visto – e come me qualche altro MILIONE di spettatori – una gentile signorina (velina o "cosa" simile) che faceva il salto in alto ed atterrava sul materasso mostrando le sue grazie, avendo ben pensato di farlo senza mutande… Saranno forse questi i valori cui ci dobbiamo riferire? A me di quello che fanno mister B. e mister de M. nella loro camera da letto, non interessa niente…

  11. Sono sbigottito di come ci siano lettori che scambino le dichiarazioni "porno" di De Martin come uno slancio (innoportuno) di sincerità, mentre in realtà non sono altro che un atteggiamento promozionale (anche per ringiovanirsi) presso quello che ritiene un suo target di elettori.
    Sono stupito che qualcuno parli di "coraggio", "promosso" ecc. relativamente al dichiarare di guardare i siti porno senza analizzare quanto sfruttamento femminile e degrado della figura umana è insito nei siti porno stessi.
    Brutto esempio e cattiva educazione.

  12. Ancora, ma siamo un po’ duri di comprendonio…. "senza analizzare quanto sfruttamento femminile e degrado della figura umana è insito nei siti porno stessi". La figura femminile è quella di ATTRICI, ben renumerate, che svolgono il loro lavoro. Poi se uno è bigotto, ottuso o con le fette di salame sopra gl’occhi allora è un altra cosa.. Bhe chiaro….. Poi se uno parla per sentito dire e non ha mai visto nulla di cui in oggetto allora…. Bhe chiaro……

  13. esterefatta rinchiuditi falsa che non sei altro. berlsconi andava a mig.otte minorenni de martin guarda siti che tutti gli uomini guardano. torna in convento finta puritana

  14. "quanto alle minorenni ci sono minorenni e minorenni": eccolo qua, quello che ci mancava… Quando arriva quello che dice che per non essere stuprate basta non mettere la minigonna?

  15. Sono 2 cose completamente diverse , da me non sentirà mai "scherzare" su uno stupro anche se dovesse riguardare una prostituta della Mandolossa. Dico solo che a volte non è così semplice stabilire se una persona sia minorenne o meno, soprattutto se di anni non ne ha 10 ma 17e mezzo, sottolineando che sia chi guarda siti porno sia chi paga per il sesso non incontra certo la mia approvazione.
    Poi qualcuno scriverà che è più grave questo o quello,e va bene così tutte le opinioni vanno rispettate

  16. You porno è un sito legale tant’è che da anni è liberamente visibile a tutti e non ha mai subito alcun oscuramento, perciò è un sito che non pubblica cosa illegali, quindi che De Martin, al pari di moltissimi altri utenti lo guardi è scelta che può benissimo fare.

  17. Giusto è una scelta ….anche i film e i giornali "per adulti" sono legali ,si vendono anche nelle edicole, quindi si può scegliere di vederli e di comprarli oppure no : scelta che ci può stare come quella di DE martin.

  18. Veramente anche la prostituzione in Italia di per sè non è illegale , ma lo è lo sfruttamento eppure io mi permetto di dire che condanno chi va a prostitute.

  19. Spieghi allora lei cosa intende per "e ..quanto alle minorenni ci sono minorenni e minorenni …..", perchè non lo si capisce poi così bene. Cosa vuol dire?

  20. "Condanni" chi vuole. De Martin ha detto quello che fa, lei lo giudicherà con il voto visto che lui è un politico. Mica le ha detto che lei deve guardare youporn o andare con le prostitute…

  21. Allora ho già spiegato alle 12,00 cosa intendo a proposito di minorenni e minorenni: nulla di trascendentale ma lo ripeterò . In molti casi è difficile capire se una Persona (uomo o donna che sia)sia minorenne o meno soprattutto sedi anni non ne ha 10 ma 17e mezzo. Il resto può leggerlo nel post delle 12,00.

  22. De martin smetta di guardare siti dove giovani pulzelle illibate vengono costrette a fare cose turpi che mai passano loro in testa!

    Si vergogni!

  23. PER REDAZIONE:
    Non c’è nulla di più fastidioso che entrare in un sito e avere un video o una musica che parte a palla!! Ma PENSATE A QUEI POVERI DIAVOLI che sono in ufficio!!

  24. PER REDAZIONE: Non c’è nulla di più fastidioso che entrare in un sito e avere un video o una musica che parte a palla!! Ma PENSATE A QUEI POVERI DIAVOLI che sono in ufficio e che sono qui a strapparsi le vesti perchè uno a casa sua fa quello che gli pare. EVVIA un po’ di comprensione per questi templaricrociati del martedì mattina!!

  25. Provate ad andare su "youporn". Gardare tra le migliaia e migliaia di donne. "ATTRICI, ben renumerate" ????
    Ma dove ??!!
    Vedo solo donne sfruttate.
    Le "attrici ben renumerate" usano altri canali. Sveglia!?

  26. Sulla musica a palla, Johnny Stecchino ha ragione: è un inutile fastidio, che tra l’altro riparte ogni volta che si clicca un nuovo articolo. Quado parte, fa venir voglia di cambiare sito.

  27. Mi pare sbaiato focalizzarsi su una sola riga di un’intervista tralasciando il resto. é uno spunto di sincerità niente affatto scontato da parte di una persona ben lungi dalla seriositá tetra di altri.

  28. Trovo stucchevole il numero di commenti (anche il mio) per una cosa così ininfluente.
    Guardi quello che vuole (sono affari suoi) ma il dirlo pubblicamente forse è stata solo una scelta consigliata dai pubblicitari di partito.
    Poi che le "attrici" incassino chissà quali lauti compensi…non ci credo neanche un pò.
    Misero il De Martin e le tipe ed i tipi.
    Vi lascio alle vs paranoie: vado a fare un giro su youporn!!!

  29. I "pubblicitari di partito" per me il segretario del PD di Brescia non li ha. Se li avesse avuti, probabilmente gli avrebbero sconsigliato di fare quell’inutile uscita. Che sta spostando il tema dei commenti sul significato della pornografia al giorno d’oggi, piuttosto che su quello che pensa o fa l’intervistato. O vuoi vedere…

  30. Comprendo l’acrimonia di Luca quando replica. Evidentemente si è colto nel segno. Invece di guardare i siti porno, ti sei mai chiesto che vita e che dignità hanno le persone che li realizzano?
    Va bene criticare Berlusconi ma non vedere le tristi analogie che lo accomunano al segretario cittadino bresciano del PD… Beh è un po da miopi. Chissà come è accaduto che possa andare così giù la vista?

  31. oddddio ma c’è gente che partecipa a questa discussione che ha ancora retaggi mentali ottocenteschi!!!!!!!! ma si guardi i siti che vuole (se legali ovviamente) se poi tutte le professioniste dell’industria dell’hard sono donne sfruttate vuol dire che proprio si vive sulla luna. Ma almeno indignatevi per qualcosa di serio!!!!!

  32. Chi pensa sia una cosa normale e non disdicevole guardare siti come quello che abitualmente frequenta il buon De Martin, ne parli con don Neva che si occupa dell’associazione IMPSEX. Il sacerdote in questione non è certo un sostenitore di Silvio. Chi certe realtà non le conosce e apre bocca solo per darvi fiato cerchi di documentarsi prima di inspirare. Buttare sempre tutto in vacca (uso un modo di parlare più consono ai miei interlocutori) è tipico di Berlusconi e Co. non pensavo potesse essere lo stile PD e neppure che si fosse così miopi da non capire che dovrebbe esistere una differenza. A questo punto concordo anch’io con chi l’ha scritto prima. Meglio l’originale che una brutta copia ipocrita.

  33. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano Del Bono e Corsini di questa vicenda? Tutti d’accordo con lo stile red hot di De Martin? Redazione, fategli questa domanda? Please

  34. se navigare su siti come youporn fosse disdicevole allora siamo freschi….ci saranno al mondo un miliardo di cose più disdicevoli di questa (ed essere dei putt…ieri compulsivi come berlusconi è una di queste sia chiaro), abbiate pazienza e finitela di fare commenti puritani e moralisti

  35. Ma perchè De Martin non fa outing e spiega cosa voleva dire? Forse ha scritto solo una ca…. tardo adoloscenziale, di cui si sta vergognando. Certo che quello che fa a casa sua sono cavoli suoi,e appunto per questo dovrebbe tenerseli per sè.

  36. Cecco difendi l’indifendibile. Non è questione di essere bigotti. Il problema è solo che le pessime abitudini criticate a Berlusconi sono tipiche anche a sinistra tutto qui. C’è solo da prenderne atto dato che candidamente vengono ammesse. Se ognuno a casa sua fa quel che vuole e guarda i siti che vuole (nei limiti della legge) allora perchè criticare Berlusconi. E smettete voi di sinistra di essere moralisti che vi dimostrate non meglio di chi criticate.

  37. c’è una bella differenza tra l’andare a mignotte, metterle in politica e farle pagare a noi (e magari anche minorenni) e guardare un film porno, siete ridicoli

  38. bigotti antidiluviani commentano a gogo. sveglia! il burka è vietato in italia o volgiamo introdurlo per avere un po’ + di moralità? zia purselius può fare a meno di guaradare i siti porno e de martin ha risposto onestamente a una domanda. onore alla sincerità e ricordiamoci la questione della prima pietra prima di fare i moralisti

  39. Fa bene il nostro centrosinistro a guardarsi i porno, anzi, gli consiglio xnxx.com che non passa troppi virus e ha un assortimento più appagante.
    Quello che gli consiglio invece di riguardarsi è il lavoro silenzioso dell’assessore Bianchini che la rete senza fili gratis l’ha inventata a BS, e che poco alla volta la sta estendendo a tutto il centro storico.

    Se si informasse meglio e usasse il sito che gli suggerisco potrebbe gustarsi dei deliziosi pornazzi anche in centro… senza bisogno di fare proposte di ampliamento della rete che sta già avvenendo, ovviamente compatibilmente col buco della metropolitana che i contribuenti devono pagare.

  40. peccato che il wifi del centro è criptato e molti siti non ritenuti "corretti" sono oscurati (vedi i porno o quelli ritenuti rivoluzionari). Inoltre, a differenza di tutte le wifi presenti in altri stati, anche in via di sviluppo, in quella di brescia devi registrarti perchè così sanno che siti frequenti e tengono monitorati i cavoli tuoi… bella la wifi "libera" del centro destra.

  41. Ma quale onore alla sincerità!!!! Il rispetto e il decoro, il senso civico e il valore delle idee dipendono anche da cosa si frequenta, cosa si legge, cosa ci interessa e cosa si vede. Ma per piacere non è questione di bigottismo. Ma poi perché devo essere io a dirvelo. Chiedete a Corsini o a Del Bono o a Morgano un commento. Per piacere, così vediamo cosa ne pensano gli altri del PD. Grazie

  42. Sul wi-fi neanche parliamone. L’attuale amministrazione lo ha reso gratuito in molti punti della città, parchi, centro storico. In più occasioni o visto giovani e studenti sotto il portico della Loggia seduti tra le panchini intenti a navigare gratis. Bene così e avanti questa giunta. Dalle piccole alle grandi cose finalmente Brescia si muove.

  43. la frase incriminata è una classifica dei siti espressa in quest’ordine:

    Corriere, La Stampa e Repubblica sono i primi, ma visito anche Messaggero, il Sole 24 Ore, Libero, il Giornale, l’Unità, Europa, il Giorno, l’Espresso e la Gazzetta dello sport. Mi capita pure di guardare il sito di Beppe Grillo. Per il resto mi vengono in mente http://www.mymovie.it (almeno due volte al giorno), http://www.youtube.com, http://www.viamichelin.it. Ogni tanto guardo anche YouPorn

    chi scrive:
    rispetto e il decoro, il senso civico e il valore delle idee dipendono anche da cosa si frequenta, cosa si legge, cosa ci interessa e cosa si vede.

    giudica il fatto che in mezzo a tanti siti ve ne sia uno discutibile. Io domando: secondo lei rispetto, decoro, senso civico e valore delle idee possono essere messi in discussione perchè l’ultimo sito del lungo elenco ha valori discutibili? per me NO.
    questo è BIGOTTISMO PURISSIMO

    è come dire che chi legge playboy, in edicola da quarant’anni, sia criticabile. ma si rende conto?

    Per me è mille volte più criticabile chi butta i suoi soldi nelle slot machine o nei casinò on-line oppure, chi di diletta nelle letture dei giornali più venduti in Italia, quelli di GOSSIP che sbattono foto personali rubate in pasto all’opinione pubblica con articoli di livello subculturale becero mentecatto

    SVEGLIA! SIAMO NEL 2011 E I RAGAZZINI CARICANO LE PROPRIE PERFORMANCE SU YOUTUBE

  44. Quanto rumore per nulla.. Mi è stata segnalata questa intervista e dunque sono andato a leggerla.
    Intervista inutile, banale. Oltre ad un elenco di siti graditi con relativo “voto”, il segretario cittadino del PD ammette anche di guardare, di tanto in tanto, youporn. E poi lancia come programma per il 2013 di estendere la rete wireless gratuita ad altre zone della città.
    Tutto qui. Banale e inutile, anche perché pare che l’estensione della rete wireless sia già nelle corde e nelle azioni di questa attuale amministrazione che, per inciso, io non votato e non voterei mai! Piuttosto, l’intervista appare come un pretesto del segretario del PD per far dire di lui quant’è sincero e onesto. Troppo poco e poco convincente…Ricordo un aforisma di Wilde che dice: Non dovremmo mai credere a una donna che dica la sua vera età. Colei che la rivela è pronta a raccontare tutto..
    Temo che lo stesso valga per De Martin..

  45. Soliti bigotti e solita caccia alle streghe! Sono andata a vedere il sito… 1.Fanno l’amore e non la guerra e 2. sono performances per le quali tutti e tutte vorrebbero essere all’altezza. i più’ fortunati le fanno normalmente e i più’ sfortunati sperano o immaginano di fare.

LEAVE A REPLY