Corioni ribadisce la fiducia a Scienza “Finché ha la squadra in mano”

    0

    (a.c.) Ha cacciato allenatori per molto meno. Ha cacciato allenatori ancora prima dell’inizio del campionato, addirittura. Però lo ha sempre fatto quando ha avuto la sensazione che il mister non avesse più la squadra in mano, e per questo motivo Beppe Scienza non rischia. Parole di Gino Corioni, ovviamente, che dopo 6 sconfitte e un pareggio nelle ultime 7 gare ha tutti gli occhi della stampa puntati su di sé, occhi che cercano di capire se le parole sono di circostanza oppure sono sincere: «Io mando via un allenatore soltanto quando non ha più in mano la squadra, non mi sembra sia questo il caso. Se continuiamo a perdere poi dovremo prendere delle decisioni, ma non è che Scienza da tecnico dei miracoli diventa all´improvviso uno da esonerare. Io non intendo cambiare l´allenatore, anche se contro l´Ascoli il Brescia ha disputato la peggior partita della sua stagione. Adesso dobbiamo uscire dal tunnel. L´obiettivo rimane sempre la salvezza, il traguardo è fissato a quota 50 punti. Certo, questi risultati non ci aiutano affatto nelle trattative di mercato». Già, il mercato. A questo punto della stagione il presidente sta cercando di piazzare i pezzi pregiati della squadra, cercando di monetizzare il più possibile per mettere in saldo positivo le casse e magari puntellare la squadra con qualche innesto a gennaio. 

    La prossima gara intanto si preannuncia difficilissima: in trasferta contro il Sassuolo, secondo in classifica a sole due lunghezze dal Torino capolista. E pensare che noi pareggiammo col Torino a metà settembre. Altri tempi. 

     

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ma non arrivano richieste per avere Maifredi? Peccato, con il suo stipendio si potrebbe avere un giocatore in più, magari non Messi ma qualcosa che serva alla squadra: lui a cosa serve? Qualcuno me lo dica…. Vabbè… Fin che Scienza ha la sqiuadra in mano….. continuiamo a farci del male!

    2. Corioni faccia cortesemente un bel silenzio stampa. Ogni volta che Lei apre bocca fa solo danni. Lasci parlare Iaconi.
      Ah, comunque, come pro-memoria… la risposta alla sua domanda del 31 agosto e’ " si, Cellini gioca a calcio…"

    3. vattene corioni, vattene una volta per tutte, sei il male incurabile di questa società portata da te allo sbando, con i tuoi proclami fanfaroniani, dai tuoi progetti bislacchi messi uno sopra l’altro e falliti uno per uno, spero con ardore che il "tuo " brescia fallisca miseramente per vederti finalmente scomparire dagli orizzonti futuri di una società che merita ben altro che le tue ciance

    LEAVE A REPLY