150esimo dell’Unità, il presidente della Camera Fini in visita alla torre di San Martino

    0

    Lunedì 21 novembre 2011 il Presidente della Camera dei Deputati On. Gianfranco Fini compirà una breve visita ufficiale al complesso monumentale di San Martino della Battaglia, uno dei simboli dell’Italia risorgimentale, restaurato in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. La visita si svolgerà secondo il seguente programma:

     

    Ore 11.00         Ingresso del Complesso Monumentale

    Accoglienza da parte delle autorità locali e provinciali

     

    Ore 11.05         Torre di San Martino della Battaglia

    Visita (parziale) della Torre

     

    Ore 11.20         Museo della Battaglia

    Visita al Museo

     

    Ore 11.30         Museo della Battaglia

    Discorsi ufficiali:

    –           Presidente della Società Solferino e San Martino Dott. Fausto Fondrieschi

    –           Sindaco del Comune di Desenzano del Garda Rag. Felice Anelli

    –           Presidente della Camera dei Deputati On. Gianfranco Fini

    alla presenza delle Autorità, della cittadinanza e degli organi di stampa.

     

    Il Presidente della Camera verrà salutato dal coro dei bambini delle scuole elementari.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ma non era quello che pubblicamente affermo: " mi dimetterò un minuto dopo che lo farà Berlusconi!".
      Ok…….stiamo aspettando perchè i minuti scorrono.
      Oppure l’è en peòt!!

    2. Sarebbe corretto ricordare anche i molti lombardi e veneti che in quella battaglia morirono,anche se erano nell’esercito austriaco, dove prestavano regolarmente servizio.

    3. Vedo che vige ancora il sistema scorretto di obbligare i minori a partecipare a queste manifestazioni….l’altro giorno in Siria un 14enne è stato ucciso dalla polizia perchè (prelevato con tutta la classe a scuola) non manifestava abbastanza "calorosamente" pro-Assad!!!
      Genitori non prestate i vostri figli per queste pagliacciate!!

    4. Certo .. Fini ha delle strette amicizie in un paese li vicino … Il titolare di una comunità di tossicodipendneti .. (non è uno scherzo…)

    5. peccato che le dimissioni valevano solo se silvio si fosse dimesso spontaneamente. Purtroppo per berlusca non è stato così. Lo hanno fatto dimettere, l’Europa, i mercati finanziari, il popolo ITALIANO e i suoi amici che lo hanno abbadonato

    6. peccato che le dimissioni valevano solo se silvio si fosse dimesso spontaneamente. Purtroppo per berlusca non è stato così. Lo hanno fatto dimettere, l\’Europa, i mercati finanziari, il popolo ITALIANO e i suoi amici che lo hanno abbadonato

    7. Berlusconi si è dimesso volontariamente , dove sta scritto che i mercati , l’Europa…..interferiscano nella vita politica? E se anche così fosse a maggior ragione dovrebbe dimettersi anche Fini espressione del Governo dimissionario senza i cui voti non avrebbe mai occupato quella carica. Anzi non solo occupa quel posto ma si comporta come leader di Partito, venendo meno al ruolo super partes che dovrebbe caratterizzare SEMPRE la terza carica dello Stato.
      Difficile poi credere ai suoi seguaci che vogliono ridurre i costi della politica, che criticano chi rimane incollato alle poltrone, perchè.più incollato di Fini…

    LEAVE A REPLY