Rolfi: “Abbiamo contrastato il degrado, ma rispetteremo gli impegni presi con gli elettori”

    0

    Fabio Rolfi, vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, è intervenuto per fare chiarezza sulla situazione del campo nomadi di via Orzinuovi, recentemente messo in sicurezza grazie a un investimento effettuato dall’Amministrazione comunale. “Abbiamo sistemato il campo in seguito a un accordo bilaterale firmato con i sinti. – ha dichiarato – La nostra politica di gestione dei campi nomadi è stata chiara fin dall’inizio: vogliamo chiuderli tutti entro la fine del mandato. Di certo, non potevamo far finta di niente di fronte a una situazione pericolosa come quella del campo di via Orzinuovi, che presentava impianti totalmente fuori norma e condizioni igieniche pessime. Il Comune di Brescia si è accollato la spesa di messa in sicurezza del campo, dall’altra parte i sinti hanno firmato un documento che prevede la chiusura definitiva dello spazio. Il 28 febbraio 2012, dunque, il campo sarà chiuso e i nomadi dovranno andarsene”.

    “Non si tratta di uno spreco di denaro pubblico. – prosegue Rolfi –  L’Amministrazione comunale ha fatto l’investimento in difesa della dignità delle persone, affrontando e risolvendo una situazione di totale degrado. In cambio, al contrario di quanto facevano l’ex sindaco Corsini e l’assessore Capra, abbiamo obbligato i nomadi a pagare le utenze, proseguendo parallelamente nel progetto di chiusura di tutti i campi nomadi presenti in città. Sono attualmente 6 i nuclei famigliari del campo di via Orzinuovi che hanno già trovato un’altra soluzione, per un totale di 27 persone, e sono 5 i campi nomadi chiusi totalmente da quando questa Amministrazione ha iniziato a operare. Vogliamo che Brescia metta fine alla pagina nera dei campi nomadi, che hanno prodotto solamente ghettizzazione, illegalità e degrado a causa dell’assistenzialismo ideologico con cui le amministrazioni precedenti hanno gestito la situazione. Chiederemo ai sinti che vogliono rimanere a Brescia, di vivere in maniera sedentaria, nel rispetto della legalità. Allontaneremo invece senza alcuno sconto coloro che intendono continuare a vivere alle spalle dei bresciani”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. un discorso da grande amministratore. Fabio è cresciuto come politico ed è una risorsa importante per la città. La differenza con gente come De Martin e Bisinella è abissale. Rolfi ti vogliamo sindaco!!

    2. spero solo che si accorgono che prima di tutto sono tutti esseri umani, perciò spero molto che alla chiusura dei campi nomadi ( cosa giusta) ci sia un soluzione alternativa (al campo nomadi) umana e definitiva per tutti i sinti, no ai sgomberi senza alternativa.

    LEAVE A REPLY