A Erbusco un incontro (e un bonus) per promuovere l’uso di pannolini lavabili

    0

    Per promuovere azioni intelligenti che eliminino la quantità di rifiuti alla fonte, l’amministrazione comunale di Erbsco ha organizzato un incontro – venerdì 25 novembre alle 17.30 presso il Salone Titonio (Largo Roma, 9) – per sensibilizzare la cittadinanza all’uso dei pannolini ecologici lavabili. La giornata non è stata scelta a caso: dal 19 al 27 novembre si svolge infatti la terza edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Ogni bambino cambia una media di 6.000 pannolini usa e getta nei suoi primi tre anni di vita. Per un costo che varia fra i 1.500 e i 2.000 euro a famiglia, oltre a quelli a carico delll’amministrazione comunale, circa 200 euro, per il loro smaltimento in discarica. Questa “montagna” di pannolini si trasforma in una tonnellata di rifiuti indifferenziati, cioè che non si possono riciclare in nessun modo. I pannolini per bambini, infatti, compongono circa il 10% di tutti i rifiuti urbani indifferenziati che, all’incirca, impiegano dai 400 a 500 anni per essere riassorbiti dall’ecosistema decomponendosi.

    Ma per sostenere l’iniziativa e abbattere ulteriormente questa spesa importante per la famiglia, il comune di Erbusco ha da tempo aperto un bando per assegnare un incentivo economico, del valore di 100 euro, per l’acquisto di un kit completo di pannolini ecologici lavabili, da concedere ad un massimo di 50 famiglie con figli minori nati negli anni 2010 e 2011. Un’opportunità davvero importante per tutte le famiglie che hanno a cuore il benessere dei propri bambini e rispetto per il loro futuro. Durante l’incontro di venerdì 25 verranno presentate le finalità del bando e ricordate le modalità di accesso, inoltre i neo genitori potranno constatare di persona la praticità di questi pannolini e gli innumerevoli vantaggi che comporta il loro utilizzo.  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY