Fiera di Lonato, a gennaio la 54esima edizione. Ecco le prime novità

    0

    Le vie e il centro della città di Lonato del Garda stanno per accogliere la 54ª Fiera regionale agricola, artigianale e commerciale. È questione di un paio di mesi. I preparativi sono partiti da alcune settimane e di certo si sa che per la prossima edizione, in calendario da venerdì 13 a domenica 15 gennaio 2012, non ci saranno aumenti per gli espositori, piuttosto interessanti sconti per gli operatori lonatesi.

    Per tutti i visitatori l’ingresso sarà come sempre gratuito e il circuito nel centro storico sarà impreziosito dal nuovo “salotto” cittadino, Corso Garibaldi, fresco di inaugurazione.

    Presidente del comitato organizzatore è ancora l’assessore al Commercio Valentino Leonardi, affiancato anche in questa edizione dal direttore  e consigliere comunale Nicola Ferrarini.

     

    La manifestazione si terrà a Lonato del Garda dal 13 al 15 gennaio prossimo, con il consueto appuntamento del 17 gennaio, martedì, legato alla tradizione di Sant’Antonio abate, che richiama la benedizione degli animali dinnanzi alla chiesetta omonima, alle spalle della basilica di San Giovanni battista.

    Il programma è in corso di definizione, ma gli eventi ormai rodati e le iniziative della tradizione popolare restano confermati. È questo il caso del Galà di apertura (la sera del 13 gennaio al teatro Italia), il palio delle frazioni organizzato dal gruppo parrocchiale Amici di Sant’Antonio abate, le gare gastronomiche del miglior salame e del miglior chisöl, il palo della cuccagna e gli stand dei prodotti tipici e anche la premiazione del Concorso di pittura promosso dal mensile lonatese “Gienne”.

    «La crisi fa stringere i denti anche a noi – afferma l’assessore e presidente del comitato Valentino Leonardi – ma  crediamo nella fiera lonatese e confidiamo nel successo di questa manifestazione, la prima dell’anno in provincia, e nell’impegno profuso in questi ultimi sei anni per rilanciare e accrescere la vetrina cittadina, dedicata principalmente all’agricoltura ma altresì all’artigianato e al commercio.

     

    Oggi le disponibilità economiche scarseggiano, non è una novità per nessuno. Ma negli ultimi anni abbiamo lavorato per riportare la fiera alle sue origini e per cercare quella giusta formula che la rendesse interessante per i nostri ospiti e meno onerosa per il comune. Migliaia di visitatori hanno premiato l’ultima edizione; ci auguriamo che anche la prossima, la numero 54, sia più che positiva. Dal primo anno che ho condotto questo evento, il debito ammontava a circa 80mila euro, siamo riusciti a ridurlo fino quasi ad azzerarlo. Merito mio, ma anche di tutto il gruppo di lavoro, uno staff motivato ed affiatato, con il prezioso contributo del nostro direttore Nicola Ferrarini. Grazie all’impegno dei volontari, delle frazioni, delle associazioni e di tanti amici continuiamo a credere in questo evento e anche nel 2012 offriremo, tutti insieme, il meglio!»

    L’edizione in arrivo avrà il ‘tappeto rosso’ del rinnovato corso Garibaldi. «Terminata la riqualificazione del corso, che sarà certamente il cuore della fiera, la scenografia della prossima manifestazione sarà più straordinaria del solito. Il centro storico ha ora un nuovo volto, elegante e curato, che andremo a valorizzare con tante novità. Vi invitiamo, sin da ora, a venire a scoprirle di persona, dal 13 al 15 gennaio», chiude Valentino Leonardi.

    Come ogni anno, oltre duecento espositori troveranno accoglienza e vetrina, nelle tre giornate di gennaio, a Lonato del Garda. I componenti del comitato fieristico diretto da Nicola Ferrarini (Lara Lomurno, Nicola Cherubini, Fabio Delpero, Gledis Rossi, Paolo Dolcera, Manuel Rovetta, Stefano Formenti e Laura Capra) sono al lavoro, coadiuvati da una squadra di collaboratori e volontari e soprattutto dall’Ufficio Fiera, per confezionare un’altra edizione coi fiocchi. Nonostante la crisi, nonostante le ristrettezze che penalizzano i comuni italiani, nonostante le temperature rigide che come sempre avvolgeranno la fiera, l’impegno si rinnova da parte di tutti.

     

    Per i visitatori è confermato l’accesso gratuito al circuito fieristico e l’ubicazione degli stand nel cuore della cittadina e nelle vie e strutture adiacenti.

     

    L’Ufficio Fiera del Comune ha già aperto anche le iscrizioni per gli espositori, con tariffe e termini invariati (scadenza: 1 dicembre 2011, per i soli espositori interessati agli spazi coperti, ovvero tensostruttura e palazzetto dello sport, al fine di ottenere uno sconto del 10% e ulteriore 5% per tali ditte espositrici, con sede nel comprensorio comunale).

    Gli orari di apertura della Fiera 2012 saranno i seguenti: venerdì 13 gennaio ore 15-21, sabato 14 ore 9-21 e domenica 15 ore 9-20. Per informazioni: Ufficio Fiera, telefono 030 9131456.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY