Garda4All, un approccio innovativo al turismo accessibile ai disabili

    0

    L’Assessorato al Turismo della Provincia di Brescia, accogliendo la proposta di Active – Sport – Cultura – Integrazione, associazione bresciana attiva nello sport a livello internazionale per persone con disabilità, sta avviando una riflessione sul turismo accessibile nelle principali mete turistiche bresciane.

    Prendendo come area pilota il Lago di Garda e, partendo dalla considerazione che l’accessibilità sia un modo di pensare l’offerta turistica e una questione culturale prima che tecnica, si desidera verificare il livello di turismo accessibile che il nostro territorio può offrire.

    “Intendendo come turismo accessibile l’insieme di servizi e strutture che consentano a tutti, anche a persone con particolari esigenze, di gestire il proprio tempo libero e la vacanza in modo autonomo e soddisfacente, sottolinea l’Assessore a Cultura e Turismo, Silvia Razzi, ci proponiamo di coinvolgere il maggior numero di partner in un piano di sistema integrato tra enti pubblici e soggetti privati che possa sfociare in un progetto in grado di rendere le località rivierasche della sponda bresciana del Lago di Garda mete di turismo accessibile”

    Il desiderio futuro è quello di fare della Provincia di Brescia, nel suo complesso, una destinazione accessibile in cui tutti i viaggiatori possano muoversi liberamente e vivere autonomamente le proprie esperienze nei vari segmenti della filiera turistica: ricettività, trasporti, ristorazione, svago e servizi. A tale riguardo è stata già avviata l’indagine sulla ricettività alberghiera e richiesta la collaborazione a Comuni, Musei e Navigarda.

     

    Si tratta di un approccio innovativo che guarda al turismo accessibile non solo come ad una vetrina di rispetto di importanti valori culturali, ma anche come potenzialità di intercettare un pubblico nuovo disposto ad investire per una vacanza.

     

    Marco Colombo, dinamico presidente dell’Associazione Active – Sport – Cultura -Integrazione si rende disponibile a collaborare per individuare progetti, provvedere a sopralluoghi e  mappature nonché valutazioni specifiche: info@activesportdisabili.it .

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY