Il Comitato Quartiere Sicuro nel mirino di ignoti. Sara Balsamo: accuse false e offensive

    12

    “Respingiamo le accuse che alcuni anonimi ci hanno rivolto, e li invitiamo ad esporsi con il loro nome”. A dirlo è – in una nota – la portavoce del Comitato Quartiere Sicuro che risponde così alle “accuse vessatorie da parte di ‘anonimi’ detrattori che, con affissioni abusive, hanno inteso attribuire ai membri attività fasciste e xenofobe”. “Desideriamo ricordare”, spiega la Balsamo, “che il Comitato, non solo non ha alcuna connotazione o colore politico, ma è bensì costituito da un gruppo di privati cittadini che da tempo si adopera per il proprio quartiere, perché i diritti di tutti i suoi residenti (ivi inclusi dunque anche gli italiani) vengano rispettati. Il Comitato”, si legge ancora nel comunicato stampa, “promuove iniziative sociali a sostegno di anziani e bambini, cerca di tutelare la sicurezza di ogni residente o fruitore del quartiere, sostiene le attività commerciali. Il sindaco Adriano Paroli”, continua la Balsamo, “ha sostenuto e inteso condividere le finalità benefiche da noi promosse. Siamo orgogliosi di quanto finora, con grande impegno e dedizione, siamo riusciti a fare per un quartiere ed una città che amiamo. Rifiutiamo pertanto le accuse, infondate ed estremamente offensive che ci sono rivolte, e”, conclude il comunicato, “invitiamo i nostri detrattori ad avere il coraggio di esporsi, argomentare tali scempiaggini e, qualora, come sembra, non l’abbiano fatto, ad informarsi meglio su quali siano le attività da noi svolte a tutela dei residenti”.

    Comments

    comments

    12 COMMENTS

    1. a utente non registrato: guardiamo le iniziative..forse le tombolate per gli anziani, o Halloween e Santa Lucia per i bimbi, o gli aperitivi e grigliate con musica, o i percorsi enogastronomici, o le segnalazioni per la riqualificazione della zona, dalla segnaletica stradale, all’illuminazione, alla richiesta del poliziotto di quartiere per contrastare la delinquenza(scippi e rapine nella zona non dicono niente a nessuno?, e la prostituzione?), al ritiro delle raccomandate per gli anziani, alla richiesta di un autobus che il sabato colleghi la zona ai cimiteri..questo è quello che ho trovato in internet. Se schierarsi politicamente porta a questi risultati, allora ben venga!!!

    2. se non vogliono essere tacciati di fascismo, la cosa più semplice è che si dichiarino antifascisti, cosa che non ho mai sentito. o sbaglio?

    LEAVE A REPLY