Feralpi Salò, nuova sconfitta in casa. E ultimo posto in classifica

    0

    Una partita storta. Amara. FeralpiSalò-Prato finisce 0 a 1. Un gol di Pisanu al 28´ del primo tempo gela tutti. L´unico sorriso rimane dedicatom all´Enpa, che prima del match ha fatto sfilare la propria personale squadra dio meticci dei canili bresciani, in cerca di adozione. Un connubio, tra il sodalizio del presidente Pasini e quello del presidente Pepi nato dopo la tragica vicenda di Jerry, il pastore bretone seppellito vivo dal padrone.

    Nel primo tempo i ragazzi verdeblù partono forte, con Defendi che pesca, al 10´, Fusari sulla linea di porta: tiro alto. Illusione. Perché da lì è il Prato a prendere le redini, creando pericoli non decisivi, ma costruiti meglio in una logica di gioco ordinata e più incisiva. E al 28´ arriva il gol, con un traversone dalla destra, basso, teso deviato dal numero 10 che lascia di sasso Branduani.

    Nella ripresa esce Tarana, ecco Tarallo. Sedivec gioca un´ora, poi lascia il posto a Bracaletti, un gradito ritorno battezzato anche da una prestazione frizzante. Ma il gol non arriva. E adesso la classifica è tornata grigia. C´è ancora tempo, ma bisogna ripartire, già da Andria, con il coltello tra i denti.

    Mister Remondina: "Abbiamo perso la battaglia, non la guerra. Manca un aiuto alla squadra, in casa facciamo molta difficoltà, i ragazzi migliorano ma tutti sanno che ogni partita è difficilissima e per noi, anche fare un punto, è un´enormità. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, nella ripresa invece abbiamo giocato meglio, nonostante le carenze. Conosco bene la categoria: non possiamo deprimerci, ma anzi dare tutto con la massima umiltà e determinazione. Dobbiamo ripartire".

    Andrea Bracaletti: "E´ stata una mazzata per noi, però non ci deprimiamo. Sappiamo che dobbiamo rialzare la testa e andare avanti. La cosa positiva è che ho giocato senza dolore e ho dato tutto. Purtroppo non è bastato. In attacco? Io punto su tutti i nostri giocatori, l´importante è buttarla dentro, so che è anche questione di fortuna, già ad Andria sarà l´ennesima battaglia. Ci aspetta una partita difficilissima, ma fuori casa abbiamo meno difficoltà. Dobbiamo vincere".

    Presidente Pasini: "Oggi male, abbiamo creato poco. Peccato, era da vincere. In casa facciamo fatica, ma ci rialzeremo perché i ragazzi hanno voglia di fare bene".

    Feralpi Salò – Prato  0 – 1

    FERALPI SALO´: Branduani, Turato, Cortellini, Sella, Leonarduzzi, Camilleri, Sedivec (21´st Bracaletti), Drascek, Defendi, Fusari (33´st Castagnetti), Tarana (1´st Tarallo). A disposizione: Zomer, Blanchard, Allievi, Dell´Acqua.
    Allenatore: Remondina.
    PRATO: Layeni, Manucci, De Agostini, Piantoni (30´st Sacenti), Visibelli, Lamma, Geroni, Cavagna, Silva Reis (27´st Alberti), Pisanu (37´st Marongiu), Benedetti. A disposizione: Morandi, Patacchiola, Varutti, Marongiu, Basilico.
    Allenatore: Esposito.
    MARCATORE: 28´pt Pisanu.
    ARBITRO: Davide Penno di Nichelino
    ASSISTENTI: Enrico Gotti di Bologna e Andrea Perissinotto di San Dona.
    NOTE: Condizioni meteorologiche: freddo, cielo terso. Condizioni del campo: discrete. Ammoniti: Fusari, Tarallo (F); Benedetti (P). Angoli:1-2. Recupero: 0´pt; 5´st  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY