Roccoli, la Provincia di Brescia riattiva i 18 impianti di cattura dei richiami vivi

    0

    La Provincia di Brescia interviene tempestivamente e riattiva la gestione dell’attività dei 18 impianti di cattura dei richiami vivi. L’intervento limita la cattura alla specie cesena, il cui passo risulta ancora in atto nel periodo compreso tra la fine di novembre e il mese di dicembre. Questa delibera, assunta con urgenza nella giornata odierna, permette di superare i rilievi del Tar Lombardia sulla precedente delibera della giunta provinciale del 30 settembre 2011. In realtà, la Provincia di Brescia aveva già in origine coinvolto tutti i cacciatori del territorio bresciano attraverso la spedizione di due modelli di schede: la prima inviata a tutti i cacciatori che avevano risposto al censimento precedente e dunque effettivamente interessati alla cattura dei richiami vivi (pari a 10.106) e la seconda ai restanti cacciatori, con espressa indicazione, ove interessati alla consegna di richiami, di manifestare tale esigenza alla Provincia. Poiché hanno risposto 7.890 cacciatori sui 28.318 coinvolti, la logica conseguenza è limitare la consegna dei richiami ai soli cacciatori che praticano la caccia da appostamento fisso per conformarsi alle risultanze del censimento. Si esprime soddisfazione per il fatto di consentire ai cacciatori da appostamento fisso di continuare la propria attività venatoria.  

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. In provincia di brescia vado sempre come turista ma sono indignato e deluso da come i bresciani continuino a difendere la tradizione di mangiare uccellini protetti e a rischio estinzione, perfino l’Unione Europea ci sanziona eppure continuano a difendere i cacciatori andando contro perfino alle guardie forestali dello stato…Spero che i bresciani si sveglino e protestino contro la caccia! siamo nel 2000!

    2. Gli uccelli che vengono cacciati e sono alla base dello spiedo bresciano non sono assolutamente a rischio estinzione e vengono cacciati conformemente alle normative nazionali, regionale, ed europee.
      Informatevi prima di commentare con fesserie.
      Se a qualcuno non piace la caccia eviti di praticarla, ma eviti di rompere le scatole a chi la fa, soprattutto se poi si veste con borsette, scarpe ecc di pelle e mangia carne e pesce.

    LEAVE A REPLY