Il Pirata del Suv sentito dal Gip: “E’ stata una manovra involontaria”

0

"Ha risposto alle domande che gli sono state poste con serenità, ma prova profondo rammarico e profondo sconforto per quello che è accaduto”. Queste le parole dell’avvocato Massimo Bonvicini all’uscita dal carcere di Brescia al termine dell’interrogatorio di convalida del fermo di Angelo Pelucchi, il 72enne che sabato pomeriggio a Cremona ha investito e ucciso Guido Gremmi dopo una lite per il parcheggio per disabili occupato abusivamente dall’ex imprenditore bresciano.

"E’ stata una manovra certamente involontaria, ma che ha causato la morte di una persona" ha dichiarato l’avvocato Bonvicini, al termine di un’ora e mezza di confronto alla presenza del gip Marco Cucchetto. Il legale, insieme all’avvocato Michele Bontempi, ha presentato una serie di richieste, tra cui quella degli arresti domiciliari. La decisione del gip è attesa per domani.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La cosa che più mi dà fastidio è che tra un poco diventerà una povera vittima anzichè un assassino. Ora, non voglio l’Inquisizione, ma tutti noi comuni mortali, abbiamo a che fare con questi imprenditorotti col suv, prepotenti, che vogliono sempre avere ragione. Non so come sia andata, ma già il fatto, che come tutti i suoi simili, abbia occupato col suo immond catorcio che dovrebbe essere propibito, un posto per disabili la dice tutta. Se davvero non si è accorto di essere passato sopra a un uomo, gli si deve togliere la patente a vita e deve essere ricoverato per gravi problemi neurosensoriali! Basta farsi prendere in giro solo perchè è il solito con "la pila"

  2. Quando toglieranno dalla strada questi mezzi pericolosi e altamente inquinanti che lasciati in mano a persone spregiudicate possono portare a tali tragedie?

LEAVE A REPLY