L’energia entra in classe con Vivigas, i ragazzi delle scuole bresciane alla scoperta di luce e gas

0
Conoscere le differenti forme di energia, capire qual è il lungo percorso che le risorse  naturali  devono  compiere  per  scaldarci  o illuminare  le  nostre  case  e  comprendere  il  concetto  di “energia   pulita”   sono   gli   obiettivi   di   VIVILab,   il progetto   educativo   gratuito   rivolto   alle   scuole primarie  e  promosso  da  VIVIgas  S.p.A.,  tra  i  primi quindici  operatori  italiani specializzati  nella  vendita  di gas   metano   ed   energia   elettrica   nel   mercato liberalizzato,  attiva  in  Lombardia,  Veneto, Piemonte, Lazio e Umbria. 
 
Il  progetto  VIVILab  mette  a  disposizione  di  scuole  e studenti la possibilità di partecipare a 100 laboratori didattici sperimentali sull’energia e di vincere 1.000 euro  da  spendere  in  materiale  scolastico.  All’iniziativa,  patrocinata  dalla  Provincia di  Brescia,  possono aderire le classi terze, quarte e quinte di tutte le scuole primarie di Brescia e della provincia.  
 
La realizzazione delle attività è affidata ai professionisti di Pleiadi, società specializzata nella comunicazione scientifica per il mondo scolastico e il grande pubblico. A partire da mercoledì 16 novembre, nelle scuole che  hanno  aderito  all’iniziativa  un formatore  laureato,  esperto  in  materie  scientifiche  e  nel  campo  della comunicazione,   allestirà   in   aula   un   vero   e proprio   “laboratorio scientifico” attrezzato con divertenti esperimenti che accompagneranno i ragazzi  in  un  percorso  logico  e pratico  alla  scoperta  dell’energia.  Gli studenti, trasformati per due ore in tanti piccoli scienziati esploreranno il mondo  delle “energie  pulite”,  sperimenteranno  il  funzionamento  di  un modello  di  auto  a  idrogeno  e  comprenderanno  il  rapporto  tra risorse naturali e attività umane. 
 
Protagonisti dei materiali didattici e del mondo di VIVILab saranno VIVIgas e VIVIenergy, VIVIen per gli amici, due supereroi che accompagneranno le classi  nel  viaggio  tra  le  fonti  di  energia  del  nostro  pianeta.  Studenti  e docenti potranno proseguire il lavoro svolto in aula attraverso il sito web www.vivilab.it, uno spazio dedicato all’iniziativa nel quale saranno disponibili ulteriori approfondimenti, curiosità e attività ludico‐educative legate al mondo dell’energia sempre guidati da VIVIgas e VIVIen.
 
Le  classi  aderenti  al  progetto  potranno,  inoltre,  partecipare  al  concorso  VIVILab,  che  premierà  il  miglior elaborato  sull’energia,  realizzato  utilizzando  immagini,  descrizioni  e  ritagli  di  giornale,  con  1.000  euro spendibili  in  materiale  scolastico:  una  piccola  grande  sfida  che  appassionerà  i  ragazzi  spingendoli  allo stesso tempo all’analisi delle fonti di informazione, al lavoro di squadra e all’accrescimento delle capacità creative.  
 
VIVILab ha preso il via dal 16 novembre 2011 e si concluderà a maggio 2012 con la consegna dei premi alle scuole e alle classi vincitrici del concorso. 
 
“Attraverso  questo  progetto,  VIVIgas  ha  voluto  essere  ancora  una  volta  vicina  al  territorio  in  cui  opera, rispondendo,  in  particolare,  alle  esigenze  del  mondo  della  scuola  e  delle  famiglie.  –  ha  spiegato  Andrea Bolla, Amministratore Delegato di VIVIgas ‐ Crediamo fortemente che i giovani siano la principale risorsa energetica per il nostro futuro e alla vigilia del 2012, dichiarato dall’Onu ‘Anno internazionale dell’energia sostenibile’, ci è sembrato doveroso investire nella loro formazione su un tema così importante e attuale. Abbiamo scelto di promuovere un’iniziativa capace di appassionare gli studenti e di integrarsi al contempo nel programma didattico degli insegnanti senza gravare sugli istituti scolastici”.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY