Il Montichiari beffato dal Mantova al primo affondo

0

Un guizzo di Del Sante in occasione del primo, vero affondo della partita fa la differenza nel derby tra Montichiari e Mantova, conquistando una vittoria che offre un prezioso contributo alla voglia di risalita dei virgiliani. Sul fronte opposto, invece, alla squadra allenata da Criniti non resta che rammaricarsi per non aver saputo raddrizzare la situazione nonostante le numerose occasioni create. Il risultato sui sblocca già al 18’ e dopo uno spunto nell’area biancorossa di Mastroianni, fermato con decisione dall’esperto Zaninelli, gli ospiti affondano sulla fascia sinistra, da dove Spinale pennella un cross che Del Sante trasforma nel gol del vantaggio anticipando tutti di testa. Lo svantaggio rappresenta un duro colpo per i rossoblù, che prima di reagire subiscono un nuovo, insidioso contropiede mantovano, concluso sul fondo da Spinale. Dopo il 20’ il Montichiari comincia a mostrare il giusto piglio ed al 22’ Bellodi deve compiere un autentico miracolo (ed infortunarsi) per respingere un colpo di testa a colpo sicuro di Antoniacci. I locali crescono e vanno vicinissimi al pareggio con un inarrestabile Dimas e con Mastroianni, che sugli sviluppi di una serpentina di Dimas si ritrova davanti lo specchio della porta ormai incustodita, ma calcia incredibilmente alto. Nella ripresa il Mantova serra con decisione le fila. La squadra di Mister Criniti continua ad esercitare un generoso possesso palla, ma non riesce a superare l’attentissima retroguardia virgiliana. Nonostante il passare dei minuti e l’uscita per infortunio del suo giocatore più pericoloso, Dimas, il Montichiari non desiste dal suo inseguimento e si rende ancora minaccioso con Muchetti, Mastroianni e Florian, ma Portesi è molto attento ed alla mezzora è proprio lui a superarsi respingendo praticamente sulla linea di porta un colpo di testa di Mastroianni che sembrava ormai destinato in gol. Il derby rimane così aperto ed avvincente sino alla fine, ma i biancorossi non intendono sciupare il preziosissimo vantaggio e gli spunti dei rossoblù non riescono a raggiungere il pur desiderato pareggio.

 

Montichiari-Mantova 0-1

Montichiari (4-4-2): Gambardella 6; Filippini 6.5; Antoniacci 6.5 (1’ s.t. Florian 6); Bettenzana 6; Verdi 6; Muchetti 6.5; Zanola 6.5; Filiciotto 6.5; Saleri 6 (35’ s.t. Di Nardo n.g.); Mastroianni 6; Dimas 7 (12’ s.t. Zambelli 6). A disposizione: Polizzi; Pedon; Del Padrone; Di Nardo. All: Antonio Criniti.

Mantova (4-3-3): Bellodi 7 (30’ p.t. Portesi 7); Bertin 6; Zaninelli 6.5; Fonte 6; Bersi 6.5; Spinale 6.5; Burato 6; Colometti 6; Cinque 6 (42’ s.t. Ortobelli n.g.); Franchi 6 (32’ s.t. Nohman); Del Sante 6.5. A disposizione: Caccavale; Girelli; Molteni; Peralta. All: Claudio Valigi.

Arbitro: Alessio Petroni di Roma 6.

Reti: 18’ p.t. Del Sante.

Note: angoli 9-7 per il Mantova – espulsi: Filippini (40’ s.t.); Nohman (47’ s.t.) – ammoniti: Bettenzana; Muchetti; Burato – recupero: 2’ e 5’ – spettatori 800.

Grande soddisfazione nello spogliatoio del Mantova dopo il blitz vincente a Montichiari. Il ds biancorosso Stefano Bonometti, ex di turno, sintetizza: “Una bella vittoria per un Mantova che conferma di essere in crescita. Abbiamo sfruttato molto bene una azione in profondità nella prima parte della gara e poi abbiamo controllato la situazione con ordine, conquistando un successo che ritengo meritato”. Ben diverso il parere del tecnico rossoblù, Antonio Criniti: “Loro hanno fatto un tiro in porta, noi abbiamo creato una lunga serie di palle-gol ed avremmo potuto avere maggior fortuna con alcuni episodi nella loro area. La squadra comunque ha lottato sino alla fine e questo carattere rappresenta un punto importante da cui ripartire con il nostro lavoro”.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY