Pedibus, ora i bimbi daranno multe simboliche contro il parcheggio selvaggio

0

I bambini che partecipano al progetto Pedibus del Comune di Brescia diventano sentinelle contro la sosta selvaggia e gli automobilisti maleducati. I bambini avranno infatti a disposizione un blocchetto di multe colorate chiamato "Bell’esempio". Un pacchetto con fogli simbolici che i piccoli vigili potranno compilare se vedranno automobili parcheggiate abusivamente nel posto invalidi, su piste ciclabili o marciapiedi.

Il progetto pedibus, costato al Comune 80mila euro, vede la partecipazione di 15 scuole: gli istituti scolastici Don Vender, Corridoni, Bertolotti, Marcolini, Deledda, Bellini, Tiboni, Calvino e Giovanni XXIII; le associazioni Bimbo chiama bimbo e Provincia Italiana della società di Maria, Padri Maristi; le parrocchie Santa Maria della vittoria, Santi Pietro e Paolo, San Giovanni e Santi Faustino e Giovita.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. …"bell’esempio"… scritto cosi’, non si sa se incoraggia o biasima gli automobilisti indisciplinati… ora: pensate a quell’automobilista che si ritrova il foglietto sul parabrezza e ci fa solo (!) una risata sopra nel leggerlo…

  2. …"bell’esempio"… scritto cosi’, non si sa se incoraggia o biasima gli automobilisti indisciplinati… ora: pensate a quell’automobilista che si ritrova il foglietto sul parabrezza e ci fa solo (!) una risata sopra nel leggerlo…

  3. Ma non ci sono i vigili urbani per questo?Sono costati 80mila euro per dei bigliettini, con quei soldi ci pagavano 4 vigili urbani che a son di multe, il bilancio a fine anno, risulterebbe in pari se non a credito!!!
    Cosiderando inoltre i pericoli che sono esposti a mettere un bigliettino sul parabrezza, già me lo vedo l’articolo sul giornale:
    "Bambino multa automobilista e prende due sberle per aver toccato la macchina altrui!
    A mio figlio gli proibirei di farlo e riconsegnerei il blocchetto al sig. Rolfi in persona!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome