Girelli (Pd) bacchetta i compagni di partito via Facebook: in troppi parlano come se fossero il segretario

0

“Ma il PD a Brescia quanti segretari ha?!?”, a domandarlo pubblicamente è il consigliere regionale Gianantonio Girelli che in un messaggio su Facebook se la prende con i compagni di partito, “colpevoli” di allargarsi troppo. “Ogni tanto, piuttosto spesso”, si legge sul profilo del politico sul celebre social network, “compare qualcuno a dettare la linea, indicare programmi, indicare candidature. Poco importa se si tratta di A2A, crisi economica, comune di Brescia e altro, per ora rimane esente solo l’ONU e il gran consiglio della nuova serie di star treck. Vogliamo per cortesia recitare ognuno il suo ruolo, non mettersi il bavaglio per carità, ma nemmeno ergersi a portavoce di… se stessi. Non serve al Pd”, conclude Girelli, “non serve alle persone indicate, non serve nemmeno a chi è ancora convinto di essere nel partito dei….”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bravissimo Girelli: uno dei pochi politici veri, competenti e soprattutto sobri. Appartengo ad una tradizione politica diversa dalla sua, ma se dovessi salvare un politico bresciano, lui sarebbe ai primi posti.

  2. Mi pare si possa senz’altro dire che anche il lavare i panni sporchi in pubblico e l’ergersi a giudici del comportamento dei propri compagni difficilmente potrebbe giovare alla "causa" o all’immagine del Partito Democratico…

LEAVE A REPLY