Giovani futuri imprenditori: al via il progetto START

0

Cresce chi è in difficoltà con il lavoro e cerca di crearsene uno: al via il progetto START, promosso e finanziato da Regione Lombardia, Ministro della Gioventù, Camera di Commercio di Brescia, le altre Camere di Commercio lombarde, per chi vuole aprire una nuova impresa, in forma sia individuale che societaria. Il progetto prevede anche un contributo a fondo perduto determinante per decidere la sfida del mercato: saranno circa 300 le imprese in Lombardia a nascere grazie a questo progetto e 1.400 persone – disoccupate, in cassa integrazione, in mobilità residenti o domiciliate in Lombardia – a poter usufruire di servizi gratuiti di orientamento, formazione, assistenza. Più servizi e più contributi saranno messi a disposizione dei giovani under 35. Il contributo a fondo perduto è in grado di coprire il 70% delle spese fino a un massimo di 4.500 euro per le ditte individuali e 6.000 euro per le società mentre per le imprese giovanili sono previsti massimali fino a 5.500 euro in caso di ditte individuali e fino a 10.000 euro per le società.

Le nuove imprese in Lombardia. Oltre 48mila le nuove iscrizioni nei primi nove mesi del 2011 in Lombardia, soprattutto nel settore delle costruzioni (15,9% del totale iscrizioni lombarde, 13,1% di quelle italiane) e nel commercio al dettaglio e all’ingrosso (15,8% e 18,3%), Il tasso di natalità medio nel 2010 è risultato pari al pari al 7%: ogni 100 imprese iscritte al Registro delle Imprese nel 2010, ne sono nate 7 in Lombardia. Il tessuto imprenditoriale della regione si caratterizza per una forte componente manifatturiera (13% sul totale imprese), delle costruzioni (18%) e del commercio (24%), ma  il dinamismo imprenditoriale connota anche i settori dei servizi con particolare riferimento a quelli rivolti alle imprese che sono cresciuti nei primi nove mesi del 2011 del 3%. Questi i dati che emergono dalle elaborazioni di Unioncamere Lombardia sui dati Movimprese.   

 

Presentazione pubblica Bando START. Il 14 dicembre dalle ore 10,00 alle ore 13,00 presso l’Auditorium della Camera di Commercio in Via Einaudi,23  illustreranno nel dettaglio i contenuti del Bando, le modalità per accedervi e risponderanno a tutte le domande. La partecipazione alla presentazione è aperta a tutte le persone interessate ed è gratuita. 

 

 

Per informazioni: Punto Nuova Impresa Formaper – Camera di Commercio di Brescia tel.030/3725298 / 030/3725264 pni@bs.camcom.itwww.start.lombardia.it.

”Il Progetto Start continuerà a sostenere, come nella precedente edizione,  le idee dei giovani e la loro capacità di mettersi in gioco facendo impresa”. Non ha dubbi l’Assessore allo Sport e Giovani, Monica Rizzi, parlando del progetto sostenuto dalla Regione. "Penso che, soprattutto in momenti di crisi, i giovani rappresentino un forte stimolo per le Amministrazioni. Sono loro che ogni giorno ci spingono  a confrontarci con la necessità di fornire risposte differenziate, articolate e. sinergiche al mondo dei ragazzi. Da qui un’iniziativa che, per la prima volta, cercherà di conciliare misure per sostenere l’avvio di un’impresa e il suo consolidamento sul mercato, con interventi che incentiveranno l’assunzione di giovani da parte delle imprese lombarde”

 

“Il contesto lombardo presenta il più alto tasso di dinamismo imprenditoriale in Europa e quindi, investire sulla nascita e lo sviluppo di nuova imprenditorialità è una politica vincente che il territorio regionale deve potenziare per favorire la creazione di nuovi posti di lavoro e nuove opportunità, soprattutto per i giovani.  Non possono essere tuttavia sottovalutati i maggiori rischi ed ostacoli che l’aspirante imprenditore deve affrontare in questo periodo di crisi ed per tale ragione occorre essere presenti sul territorio con servizi, aiuti economici e strumenti efficaci, snelli e di immediata fruizione, come quelli offerti dal Progetto START”.

 

 

Il progetto START

Promosso e finanziato da Regione Lombardia, Ministro della Gioventù, Camera di Commercio di Brescia, le altre Camere di Commercio lombarde, con la partecipazione del Comune di Milano e del Comune di Monza si occupa di favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese attraverso la messa a punto di un sistema di servizi che presidi i diversi bisogni dello start-up d’impresa: dal momento del concepimento dell’idea fino alla prima gestione imprenditoriale ed abbia come focus fondamentale l’investimento sul “soggetto imprenditoriale” attraverso il trasferimento di saperi e competenze utili per la gestione di micro-imprese.

Il progetto START è rivolto a maggiorenni, domiciliati o residenti in Lombardia disoccupati, inoccupati, cassaintegrati, lavoratori in mobilità, che intendono avviare un’attività in forma d’impresa, sia individuale che societaria. Offre servizi gratuiti e contributi a fondo perduto, di cui sarà possibile usufruire partecipando ad un percorso che prevede le seguenti "tappe":

·         1a TAPPA: seminari di orientamento sul mettersi in proprio per la definizione dell’idea imprenditoriale,

·         2a TAPPA: corsi di formazione per il trasferimento delle conoscenze/competenze e metodologie per la definizione del progetto imprenditoriale,

·         3a TAPPA: assistenza personalizzata per la stesura del Business Plan,

·         4a TAPPA: erogazione di contributi a fondo perduto per le imprese neo-costituite,

·         5a TAPPA: azioni di supporto all’occupazione, attraverso l’erogazione di voucher finalizzati all’inserimento lavorativo dei giovani,

·         6a TAPPA: azioni di assistenza personalizzata per la realizzazione degli investimenti e la rendicontazione delle spese,

·         7a TAPPA: azioni di  Mentoring e Consulenza specialistica, solo per le imprese giovanili, per il supporto alla gestione della neo-impresa nei primi 2 anni di attività.

Una particolare attenzione sarà dedicata ai giovani under 35, che avranno a disposizione più servizi e più contributi.

 

Per i dettagli su come partecipare al progetto, rivolgersi allo Sportello Punto Nuova Impresa della Camera di commercio di Brescia tel.030/3725298/030/3725264 e mail pni@bs.camcom.it – o visitare il sito www.start.lombardia.it.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY