La manovra Monti costringe la Loggia a riscrivere il bilancio, “servono tagli ai servizi per 7 milioni”

0

Il bilancio di previsione 2012 che oggi avrebbe dovuto ottenere il via libera in commissione, sarà da modificare a fondo. L’assessore Fausto Di Mezzalo ha comunicato poco fa ai commissari. In base alla documentazione che sta arrivando da Roma, la manovra finanziaria del governo Monti avrà ricadute ben più pesanti di quel che si ipotizzava ieri. Innanzitutto le risorse da recuperare non saranno di soli 5 milioni, ma di 6.8. Ma soprattutto il taglio non andrà a incidere sul saldo obiettivo del patto di satbilità, cosa che si sarebbe potuta ovviare aumentando la quota di alienazioni previste, da 55 a 60 milioni. "I 6.8 milioni" ha spiegato Di Mezza "saranno mancati trasferimenti dal governo centrale che andranno a incidere sulla spesa correntem che in estate abbiamo già ridotto all’osso". In sostanza bisognerà fare tagli al bilancio – vale a dire servizi sociali, cultura, ambiente, manutenzioni – per quasi 7 milioni. A meno di non voler alzare le tasse locali, ipotesi che però il capogruppo Nicola Gallizioli ha subito stoppato. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Le due ore di sciopero proclamate da CISL e UIL non servono per bloccare questa manovra iniqua: occorre fermare l’intero Paese, con uno sciopero a oltranza per obbligare Monti a rovesciare la manovra, colpendo i ricchi con una patrimoniale invece di colpire lavoratori e pensionati. Le mezze misure non servono: occorre fermare subito questo governo di tecnocrati che vogliono scaricare sui lavoratori una crisi che non hanno creato, senza fare nulla contro l’economia finanziaria, i ricchi e gli speculatori, che sono all’origine della crisi. E’ tempo di partire con uno sciopero generale a oltranza.

  2. ora che noi bresciani ci ritroviamo con piu tagli di quelli di prima ringraziamo commossi la Camusso e tutta la CGIL , Di Pietro , Bersani e il nonplusultra presidente della repubblica Napolitano che con i russi voleva portare la pace in Ungheria , la vecchia DC e il vaticano …grazie ragazzi

  3. sono ufficialmente preoccupato… mi trovo a condividere ogni virgola del post di don Masino Masaniello…mala tempora! Io direi che piu che sciopero generale a oltranza – penalizzante per chi lo fa molto piu che per chi lo subisce – ci vorrebbe uno sciopero fiscale generale, a partire ovviamente dalla nuova ICI anticostituzionale. Disobbedienza civile generale.

  4. quando i tagli li faceva Berlusconi il PD si agitava (un pochino)
    ora li approva e li aumenta!
    tassare i grandi patrimoni e ridurre le spese militari! questo si deve fare

LEAVE A REPLY