Presentata la stagione gennaio-giugno 2012

0
Bsnews whatsapp

Il primo semestre del nuovo anno vedrà l’alternarsi di una serie di appuntamenti volti a rafforzare ulteriormente l’eterogeneità della nuova proposta artistica, nell’obiettivo di un teatro aperto all’interno del quale possano trovare respiro diverse discipline per diversi pubblici: il cartellone gennaiogiugno sarà la prima parte di un’unica grande Stagione che affiancherà generi diversi dello spettacolo dal vivo. Dopo i grandi nomi che nei mesi passati hanno calcato il palcoscenico del Grande (Claudio Abbado, Sylvie Guillem e Russell Maliphant, Ludovico Einaudi, Vinicio Capossela, la Shen Wei Dance Arts, Ana Moura, Saturnino, …), il cartellone gennaio-giugno 2012 prevede eventi che spaziano dalla musica classica al jazz, dalla danza alla musica contemporanea, con una importante attenzione anche al pubblico delle scuole. Nasce inoltre con questa Stagione l’Ensemble del Teatro Grande, una formazione da camera coordinata dal musicista Alessandro Laffranchini e composta da alcuni dei più importanti giovani musicisti italiani degli ultimi anni.

Altra importante novità del 2012 è la TeatroGrandeCard. Proposta inizialmente come regalo di Natale, la TeatroGrandeCard sarà acquistabile in Biglietteria dal 10 dicembre e sarà a tutti gli effetti un abbonamento aperto per la Stagione 2012 che darà diritto al 15% di sconto sui biglietti (sconto riferito alla tipologia di appartenenza), oltre alle numerose agevolazioni inerenti l’attività del Teatro. L’obiettivo primario è quello di fidelizzare lo spettatore che avrà con questa Card la possibilità di costruire in estrema libertà il proprio palinsesto di spettacoli e partecipare da protagonista all’attività del Teatro. Il progetto TeatroGrandeCard è realizzato in collaborazione con Ubi Banco di Brescia, questo ha consentito di associare alla TeatroGrandeCard tutte le funzionalità della Carta Enjoy-TeatroGrande Brescia, dandole quindi anche il valore aggiunto di una carta di credito prepagata ricaricabile senza spese di attivazione e gestione.

L’inaugurazione ufficiale della Stagione sarà domenica 22 gennaio alle 21, in Sala Grande, con il concerto dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, la più antica compagine sinfonica dell’ex Unione Sovietica, fondata ufficialmente nel 1882, ma le cui origini risalgono ai primi anni dell’Ottocento. Sul podio uno dei più grandi direttori al mondo, Jurij Temirkanov, che da vent’anni ne è Primo Direttore e Direttore Artistico. Il programma prevede la partecipazione della solista Leticia Moreno per il concerto per violino n. 1 di Shostakovich. La serata prevede inoltre l’esecuzione della “suite” Romeo e Giulietta di Prokofiev.

Sarà un evento riservato ai sostenitori della Fondazione e ai possessori della TeatroGrandeCard quello che, mercoledì 1 febbraio alle 21, vedrà protagonista Sentieri Selvaggi con il Maestro Eugenio Finardi e Carlo Boccadoro. Il Cantante al Microfono, questo il titolo dell’evento, è uno spettacolo-concerto  dedicato al grande attore e poeta russo Vladimir Vysotsky. Le canzoni di Vysotsky, già tradotte in italiano da Sergio Secondiano Sacchi, sono state orchestrate per l’ensemble strumentale Sentieri selvaggi da Filippo Del Corno in una versione che mette in luce l’altissima qualità poetica e musicale dei versi di Vysotsky e permette il pieno dispiegamento della straordinaria potenza interpretativa di Eugenio Finardi. Per questo progetto Eugenio Finardi si è aggiudicato la Targa Tenco 2008 per il "Miglior disco di interprete di canzoni non proprie".

Sempre in Sala Grande, venerdì 3 febbraio alle 21 calcherà il palcoscenico del Massimo bresciano uno dei più celebri e innovativi artisti jazz italiani, Nicola Conte. Un ensemble di grandi musicisti presenterà dal vivo le raffinate visioni musicali di Nicola Conte: il suo nu-jazz diventa sempre più soul e spirituale, dando spazio alla vocalità, ed attingendo profondamente alle radici afroamericane della musica.

Venerdì 2 marzo alle 21 è in programma il primo appuntamento con la grande danza: una delle più acclamate compagnie internazionali, la Compañía Antonio Gades, porterà in scena Carmen. Ispirato all’omonima opera di Prosper Merimée, Carmen è il terzo balletto narrativo di Antonio Gades e il primo lavoro scenico derivante dalla sua proficua collaborazione con il cineasta Carlos Saura. A venticinque anni dal debutto, che rivoluzionò la visione generale del flamenco, la Carmen di Antonio Gades continua ad affascinare lo spettatore ed è diventata un classico della danza e del teatro.

Altro appuntamento con la danza sarà quello del 3 aprile alle 21.00 con lo spettacolo Entity della Wayne McGregor | Random Dance. La coreografia, ideata e diretta dal celebre coreografo Wayne McGregor (che ha recentemente collaborato con i Radiohead), è nata da una collaborazione con alcuni scienziati cognitivisti interpellati da Wayne per indagare il tema dell’identificazione dell’intelligenza cinestetica, con l’obiettivo di tradurla in gesti coreografici. Lo spettacolo si è aggiudicato numerosi premi tra cui nel 2009 il South Bank Show Awards e il Movimentos Award.

Sempre dedicato alla grande danza, sarà l’appuntamento con la Forsythe Company in calendario sabato 21 aprile alle 21, dopo dieci anni di assenza dall’Italia. William Forsythe, il più grande coreografo vivente, è considerato il coreografo contemporaneo che meglio ha saputo riprendere, aggiornare e riplasmare il patrimonio del balletto classico, dimostrandosi l’erede più vero del genio di George Balanchine. Nelle sue opere è forte l’interazione tra spettacolo, installazioni, video e tecnologie multimediali, una combinazione di successo che ha sviluppato nell’arco di 25 anni di intensa attività coadiuvato dalla professionalità eccellente dei danzatori della sua compagnia. William Forsythe realizzerà anche un intervento site specific nel Ridotto del Teatro Grande e in altri luoghi della città. Un evento imperdibile con uno degli artisti più importanti al mondo.

Ultimo appuntamento in Sala Grande sarà quello con la Accademia del Teatro alla Scala di Milano diretta da Pietro Mianiti che si esibirà in un concerto sinfonico il 24 maggio alle ore 21.00. Il programma prevede musiche di Verdi e Cajkovskij. L’evento è realizzato in collaborazione con Ubi Banco di Brescia.

La Stagione gennaio-giugno 2012 nel Ridotto del Teatro Grande si apre il 16 gennaio alle ore 21.00 con il concerto inaugurale dell’Ensemble del Teatro Grande che terrà nel corso della Stagione altri tre concerti: il 12 febbraio, il 25 marzo e il 15 aprile, sempre nel foyer del Teatro ma alle ore 11.00. L’ensemble sarà costituito da un quartetto d’archi, 2 violini, viola e cello, accompagnati dal pianoforte. I musicisti di comprovata esperienza che compongono la formazione dell’Ensemble del Teatro Grande sono Klaidi Sahachi e Tiziana Tentoni ai violini, Antonello Leofreddi alla viola, Sandro Laffranchini al violoncello e Andrea Rebaudengo al pianoforte.

Venerdì 16 marzo alle 21.00 il Ridotto farà da cornice “invisibile” ad un evento particolarmente affascinante: il Concerto al Buio. Sentieri selvaggi eseguirà In iij. Noct, un brano di Georg Friederich Haas che ha la particolarità di venir eseguito totalmente al buio: una performance estremamente suggestiva che sfida i limiti della percezione e dell’ascolto.

Il Ridotto del Teatro Grande ospiterà inoltre per la stagione 2012 Unplugged una serie di concerti acustici di alcuni dei più interessanti artisti della scena italiana e internazionale. Il programma, previsto tra febbraio e maggio, è in via di definizione. Al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi verranno inoltre realizzati degli incontri con alcuni dei protagonisti dell’attuale panorama culturale italiano per discutere e riflettere sui nuovi scenari della società contemporanea.

Continuano e si moltiplicano poi le collaborazioni con le realtà emblematiche del territorio. Dopo il grande successo degli incontri 2011, riprenderanno I Lunedì del Conservatorio al Teatro Grande che vedranno impegnati i migliori studenti del Conservatorio L. Marenzio di Brescia in quattro concerti nel Ridotto del Teatro alle 18.30: il 7 e 28 maggio e il 4 e 11 giugno. Altra importante collaborazione sarà quella con il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo per il Progetto Giovani.

La Fondazione del Teatro Grande sosterrà poi il progetto OperaDomani dell’As.Li.Co. che per il 2012 proporrà al pubblico dei ragazzi un riadattamento dell’opera Il Flauto Magico di W.A. Mozart. Dopo i due appuntamenti del 2011 dell’iniziativa Il Grande per i Piccoli che ha dato la possibilità ai bambini e alle loro famiglie di abitare in modo nuovo gli spazi del Teatro, la Fondazione del Teatro Grande inizia in questo secondo anno di attività un percorso di ampliamento dell’offerta culturale per le scuole: due sono gli spettacoli proposti per il primo semestre 2012, entrambi destinati alla scuola primaria.
Nei giorni 25, 26, 27 gennaio 2012 la compagnia teatrale e di danza Kinkaleri porterà in scena Nessun Dorma, opera teatrale in tre atti liberamente tratta dalla Turandot di G. Puccini, uno spettacolo per bambini da 6 a 10 anni che si propone come invenzione, relazione, immaginazione, gioco con le parole, con la musica e la poesia.
Nei giorni 11, 12 e 13 aprile il Teatro Grande ospiterà la piu importante compagnia italiana, la Societas Raffaello Sanzio, con lo spettacolo Buchettino, tratto da “Le Petit Poucet” di Charles Perrault: nella semi-oscurità di una grande camera da letto in legno, la Narratrice accoglierà i bambini che prenderanno posto ognuno in un piccolo letto di legno con lenzuola e coperte. Iniziata come una favola raccontata, Buchettino diventerà una favola veramente vissuta grazie alla tempesta di suoni e rumori che avvolgerà la grande camera da letto. Lo spettacolo è riservato ai bambini da 8 a 10 anni. Gli spettacoli Nessun Dorma e Buchettino sono riservati al pubblico delle scuole e le prenotazioni sono già aperte.

Tutti gli spettacoli della Stagione gennaio-giugno 2012 saranno in vendita alla Biglietteria del Teatro Grande e sui siti teatrogrande.it e vivaticket.it da martedì 13 dicembre 2011 (si ricordano gli orari di apertura della Biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00 e il sabato dalle 15.30 alle 19.00. Chiusura domenica, lunedì e festivi).
Sul sito teatrogrande.it saranno resi disponibili in tempo reale gli aggiornamenti sulla programmazione della Stagione e sull’attività del Teatro.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI