Brebemi, l’opposizione di Chiari chiede una verifica ambientale nei cantieri Locatelli

0
Bsnews whatsapp
I gruppi consiliari di minoranza di Chiari chiedono la convocazione dell’ Osservatorio per le Grandi Infrastrutture per la verifica ambientale dei cantieri Brebemi di Chiari nei quali ha operato la ditta Locatelli Spa. Ecco il testo completo del loro comunicato: 
 
Da alcune recenti notizie di cronaca giudiziaria sono emerse presunte irregolarità di tipo ambientale nella realizzazione dell’autostrada Brebemi tra cui l’utilizzo di inerti contaminati da sostanze pericolose. La principale ditta oggetto delle indagini ha operato massicciamente in territorio clarense ad importanti lavori su tutto il tracciato compresi gli scavi della barriera di esazione e delle aree di servizio. I gruppi consiliari di minoranza hanno quindi chiesto l’immediata convocazione dell’ Osservatorio per le Grandi Infrastrutture del comune al fine di analizzare la situazione dei cantieri Brebemi a Chiari in relazione alle tematiche ambientali e proporre eventuali iniziative di monitoraggio e controllo, anche in collaborazione con altri enti ed agenzie preposti al controllo ambientale. 
 
La richiesta è stata inoltrata al Presidente dell’Osservatorio Assessore Davide Piantoni e p.c. al Sindaco Senatore Sandro Mazzatorta. Sottolineiamo le parole dei pm: "appare assai difficile delimitare con precisione i tratti della Brebemi dove ha operato la ditta ‘Locatelli geom. Gabriele spa’ (…) in assenza di precise indicazioni contenute nel contratto di fornitura stipulato dalla Locatelli con il Consorzio BBM". Certamente nel tratto clarense della Brebemi l’operato della ditta Locatelli è notevolissimo, come dimostrato dalle fotografie che ritraggono i mezzi della ditta a Chiari: http://www.stefanoriccardi.it/2011/12/08/richiesta/ 
 
L’OSSERVATORIO PER LE GRANDI INFRASTRUTTURE 
L’Osservatorio per le Grandi Infrastrutture è un organo istituito dal Consiglio con compiti di supporto tecnico all’Amministrazione Comunale per il monitoraggio di tutti gli aspetti connessi alla realizzazione delle grandi infrastrutture di mobilità (Brebemi e TAV) e collaborazione con l’Amministrazione Comunale al fine di esprimere valutazioni sugli impatti ambientali causati dalle sopraindicate opere di mobilità e sulla loro mitigazione, controllando il rispetto delle prescrizioni richieste dall’Amministrazione Comunale. Supporta inoltre il Consiglio Comunale per le iniziative da intraprendere per la tutela del territorio clarense. 
 
BREBEMI A CHIARI 
Brebemi attraversa in direzione est-ovest il territorio comunale di Chiari. Tra espropri, asservimenti ed occupazioni temporanee l’area interessata, pari a 1.013.964 metri quadri, colloca Chiari al primo posto tra i comuni bresciani per l’impatto ambientale dell’opera. A Chiari sono presenti la barriera di esazione, un casello, due aree di sosta e 15 i sottopassi. Le proprietà espropriate sono 178, Gli edifici rurali abbattuti 13. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Mi piacerebbe sapere quali sono le prospettive per gli operai che lavorano nel tratto della Bre.be.mi di Chiari.
    Leggendo le varie notizie tutti i provvedimenti (e di conseguenza gli ammortizzatori sociali) sono previsti per gli operai del tratto Calcio-Cassano d’Adda.
    Le persone che lavorano per Locatelli nel tratto precedente cosa faranno? Vorrei capire qualcosa..
    Di questa minoranza che ha operato nella carpenteria non si sa nulla.
    E’ difficile e davvero brutto trovarsi nella situazione di non sapere cosa aspettarsi da un giorno con l’altro…!

RISPONDI