Scienza al capolinea. Trattative con Calori, Mutti e Papadopulo

0

(a.c.) Da paragoni quantomeno un po’ azzardati (il Brescia gioca come il Barcellona), all’esonero prima di Santa Lucia, senza aspettare nemmeno il panettone. L’avventura di Beppe Scienza alle Rondinelle è al capolinea.

Con Corioni non c’è mai nulla di certo, ma l’impressione è che entro breve possa arrivare l’esonero per il mister, un uomo serio, preparato, che prima dell’estate ha accettato di guidare una squadra di giovani, una squadra dove il presidente ha deliberatamente deciso di non investire un quattrino. Sembrava un sogno, all’inizio: vittorie e bel gioco, squadra giovane, spumeggiante, la corsa all’abbonamento in extremis per tanti tifosi incuriositi dal progetto. Poi il registro è cambiato.

Stamane la squadra si allena alle 10.30 sul comunale di Lograto, paese di Gigi Maifredi. Proprio il grande Gigi potrebe sedere sulla panchina della squadra nell’anticipo di venerdì contro il Livorno. A meno che la società trovi un rapido accordo con uno dei tre allenatori in pole position: Alessandro Calori, ex rondinella ai tempi di Mazzone, anche ieri in tribuna e "pronto" a prendere il timone (l’ha dichiarato lui stesso), Giuseppe Papadopulo e Bortolo Mutti. Calori è giovane, con poca carriere alle spalle (e basse pretese: si parla di 100 mila euro da qui a giugno), gli altri due sono uomini di esperienza, che difficilmente acceterebbero un incarico per 100 mila euro (150?), e vorrebbero forse più garanzie sul mercato di riparazione di gennaio. Ecco, il nodo è tutto qui: anche con un allenatore nuovo la squadra avrebbe bisogno di 2-3 innesti. Non rincalzi, non promesse: giocatori titolari, di esperienza in categoria, di carattere.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. A questo punto potrebbero anche venire Ancelotti o Lippi ma non è questo il problema…il nodo cruciale è che abbiamo una rosa da serie C! e se non arriva qualcuno a gennaio sarà retrocessione al 100%, abbiamo fatto la serie a con giocatori da b ed ora stiam facendo la b con giocatori palesemente mediocri e non all’altezza della categoria, questo è il frutto di anni di scommesse casuali, investimenti strampalati e acquisti che definire improbabili sarebbe un complimento! credo che la piazza vivrebbe la retrocessione come una liberazione (posto che i corioni mollino una volta per tutte!)

  2. Sono tifoso della Feralpi Salò e sono certo che l’anno prossimo potremo assistere a due derby: Brescia-Feralpi Salò.
    Mi spiace per il Brescia, ma…….. ci vedremo in un’altra categoria! Il merito? semplice CORIONI!

  3. Due mesi fa Corioni era molto borioso… Voleva disputare la Champions e tutto il mondo faceva a gara per avere i sui… goielli!
    Ancora non si mangia il panettone…. ma lui è già precipitato nel profondo!!!! Qualcuno glielo dica per favore!!!!!!!!!!!!

  4. ma piantala lì corioni, sei patetico ! hai preteso da scienza di far giocare le tue " scommesse " tanto per tirare su quattrini a gennaio, ora che invece le tue scommesse sono fallite e ti rendi conto che siamo una mediocre squadretta ( come ormai da anni ci hai abituato ) cambi allenatore ! quanti soldi buttati dalla finestra in questi anni di tua personale gestione. non viene nessuno ad allenare la tua squadra se non ha un minimo di garanzie per il mercato di gennaio, quindi per forza ti devi accontentare o di qualche scarto ( vedasi beretta ) o di qualche cavallo ( bolso ) di ritorno che accondiscenda alle tue di esigenze…investire negòt , se possibile guadagnare si !
    hai rovinato una piazza, hai distrutto il tifo della gente, hai venduto fumo per arrosto in 2 decenni di proclami e di fallimenti, sei alla frutta corioni, vattene a giocare a tresette e a bere il pirlo che è ora !!

LEAVE A REPLY