La prima di Calori, stasera a Livorno nell’anticipo (sarà dura)

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Corioni dice che l’ha scelto perché è una persona seria, perché ha carattere. Lui ha accettato perché crede nelle potenzialità della squadra. Stasera nell’anticipo dell’ultima giornata di campionato dell’anno solare 2011 vedremo se ci sarà la tanto attesa sferzata.

Certo non si possono pretendere grandi cose da una persona che ha preso la guida della squadra solo da 4 giorni, tutto ciò che si chiede ad Alessandro Calori se mai è che mostri il carettere di cui parla il presidente, che scuota i ragazzi della rosa, che dia poche indicazioni ma chiare, semplici, che infonda sicurezze nei giovani che scenderanno in campo e che nelle ultime gare erano un po’ intimoriti. Certo: si chiedono anche punti, la classifica langue. 

Intanto il mister dovrà subito fare i conti con un’assenza che, se confermata, peserà come un macigno: Jonathas, la punta di diamante dell’attacco delle Rondinelle, non è partito con i compagni alla volta di Livorno a causa di una forte emicrania che non passa. A meno di improvvisi miracoli il bomber non dovrebbe esserci. Non dev’essere un alibi, e Calori lo sa. 

La probabile formazione che scenderà in campo: Leali, Berardi-Martinez-De Maio-Zambelli, Scaglia-Salamon-Vass, El Kaddouri-Juan Antonio-Feczesin. Una sola punta dunque, con alle spalle due trequartisti: lo schema "albero di natale". Speriamo di trovarci sotto qualche punto.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI