Don Mazzi: “Erika De Nardo insegnerà in una scuola in Madagascar”

0

(a.c.) Erika De Nardo è uscita dal carcere, e sta cercando di rifarsi una vita. In tanti si chiedono che cosa farà ora che non è più detenuta, e una risposta potrebbe averla trovata don Antonio Mazzi: "Farà l’insegnante, in Madagascar".

In un’intervista rilasciata al sito internet del quotidiano La Stampa di Torino, don Mazzi spiega che la ragazza, ospitata presso la comunità Exodus di Lonato del Garda, avrebbe espresso l’intenzione di fare l’insegnante. Difficile farlo in Italia, per questo motivo don Mazzi avrebbe intenzione di mandarla a svolgere volontariato in Madagascar, dove tanti bambini sono privi di scolarizzazione. 

Erika passerà il natale con il padre, col quale ha un bellissimo rapporto, dopodiché deciderà per il proprio avvenire. Rivedere Omar? Secondo don Mazzi non sarebbe una buona idea: "Non voglio che Erika e Omar si incontrino, non lo voglio per una questione di metodo, non per cattiveria. Non è opportuno che ritornino le amicizie e le emozioni che c’erano prima, noi che lavoriamo in questo ambiente lo sappiamo bene".

Ascolta l’intervista integrale sul sito de La Stampa: http://multimedia.lastampa.it/multimedia/in-italia/lstp/104244/

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Auguro a Erika serenità e pace interiore; credo che quella del Madagascar possa essere una buona soluzione. Spero che le iene (i giornalisti TV) non si rechino anche là.

  2. l\\\’idea di don mazzi è giusta. mi auguro che la ragazza la sappia apprezzare dimostrando con cio\\\’ la sua completa redenzione.

  3. l\\\\\\\’idea di don mazzi è giusta. mi auguro che la ragazza la sappia apprezzare dimostrando con cio\\\\\\\’ la sua completa redenzione.

  4. Abbiamo capito, non c’è bisogno di ripeterlo. Erika è una santa. Io però non posso fare a meno di chiedermi che cosa può mai insegnare questa qui a dei bambini. Il valore della famiglia e il rispetto per la vita umana, immagino.

  5. gentile insegnante, spero che i miei figli (che non ho) non abbiano mai un’insegnante come lei. ha sprecato tempo a studiare, se nemmeno capisce che una giovanissima ragazza si può redimere e dedicare del tempo a bambini africani. ed è una bella cosa

  6. E che la smetta anche i don con la pubblicità: ci si dimentichi di lei e non si faccia sapere a nessuno quello che sta facendo o farà.
    E’ meglio l’oblio…ci si dimentichi di lei.
    Basta non trovarsela fra qualche anno in qualche trasmissione tv a spiegarci come ha fatto a redimersi,quanto gli dispiace per quello che ha fatto,ecc

  7. Nessuna pietà per Erica,nessuna possibilità di redimersi,poi dall’intervista di Don Mazzi sembra dI notare preoccupazione ,MA SE E’RECUPERATA TOTALMENTE,DOVE STA IL PROBLEMA ?? Troppo facile così

  8. per PER LA DOTTORESSA SABRINA PERISI …e’ piu’ facile che il Brescia vinca lo scudetto che quella vada in africa ahahaah . Redimere ? maddecheee”’ guarda che non ha rubato una bicicletta ma ha premeditato e sgozzato un bambino e la madre dando la colpa peraltro al ragazzo e smettiamola con la favola che era fatta e non sapeva quello che faceva , io spero comunque che in africa ci vada per davvero e che ci resti

LEAVE A REPLY