Loggia e Circoscrizione arruolano i clochard tra i “guardiani del decoro”

    0

    Al fine di agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti deboli,  nonché di favorire il recupero sociale e lavorativo di persone in situazione di svantaggio sociale, il progetto “Brescia con decoro” promuoverà attività di lavoro tramite voucher che il Movimento Cristiano Lavoratori (MCL), in accordo con l’assessorato al Centro Storico e con la Circoscrizione Centro, erogherà agli addetti. La priorità del Progetto sarà una campagna di contrasto alle affissioni abusive, alla collocazione di distributori non autorizzati di pubblicità su suolo pubblico ed ai volantinaggi sempre abusivi su cartelli stradali, muri, indicazioni, palazzi…

    Non definiamo il gruppo di lavoro come una “task force” – afferma Flavio Bonardi Presidente della Circoscrizione Centro – ma possiamo definire gli addetti “guardiani del decoro” coordinati direttamente dal Movimento Cristiano Lavoratori (MCL) e operanti con il contributo degli operatori della Polizia locale e dai tecnici dell’assessorato al Centro Storico. I soggetti interessati al progetto  saranno “scelti” fra gli ospiti del Dormitorio “San Vincenzo De Paoli”.

    Con questa iniziativa si intensificherà l’attività di monitoraggio e vigilanza nel centro storico – aggiunge Mario Labolani Assessore al Centro Storico – grazie alla collaborazione di cittadini disoccupati remunerati mensilmente con i voucher che garantiranno la copertura previdenziale Inps e quella assicurativa Inail.

    Per gli addetti non si tratta certo di una soluzione definitiva – continua Bonardi –  ma è sicuramente un buon punto di partenza per riprendere un’attività e apprendere professionalità che potranno rilevarsi utili per la ricerca di un lavoro stabile. I gruppi che si realizzeranno saranno due: un gruppo controllerà il territorio  e realizzerà dei report che verranno quotidianamente evasi mentre l’altro gruppo opererà manualmente per renderlo più bello e soprattutto più decoroso, togliendo gli adesivi dai pali della luce, dai fittoni, dai cestini etc…

    Gli step del progetto saranno i seguenti: Formazione, Predisposizione gruppi di intervento e inserimento lavorativo; mentre le Ore di lavoro totali per realizzare il progetto saranno 4.500 con un investimento da parte della pubblica amministrazione di circa 50.000 Euro.

    Il Progetto inizierà nel mese di Gennaio e si concluderà nel mese di Giugno/Luglio 2012, dando la possibilità a diversi cittadini disagiati segnalati dal Dormitorio, di poter avere un piccolo “stipendio” mensile di circa 400/500 euro.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Labolani e Bonardi si stanno assicurando un lavoro per il futuro quando, fra qualche mese, saranno i clochard della politica, anime perse nel vuoto del potere perso.

    2. Si parla tanto di integrazione(che non riguarda solo e sempre gli extra-comunitari)e quando la si attua poi si scontano dei commenti , a mio avviso, quanto meno "sciocchi"
      Auguro al sottoscrivente una "bella" vita da clochard, così non avrà piu’ tempo e danaro per sparare stupidaggini

    3. Mi sembra che in tempi di crisi l’amministrazione abbia finalmente dato un bel segnale. Mi devo complimentare con l’assessore Labolani e con il presidente Bonardi per questa bella iniziativa. Veramente lodevole.

    4. Complimenti sinceri per questa bellissima iniziativa. Vedete che quando vi applicate riuscite ad avere delle ottime idee? Dai coraggio, che c’è un sacco di roba da fare 🙂

    LEAVE A REPLY