Fa la spesa senza pagare. Arrestata una 26enne moldava

0
Bsnews whatsapp

E’ accaduto ieri pomeriggio, alle ore 15.30 circa, all’interno di un supermercato in via San Bartolomeo. Una cittadina moldava del 1985, notata dall’addetto alla sicurezza del locale a causa del suo fare sospetto tra le corsie del negozio, è stata vista dallo stesso mentre, velocemente, inseriva nella borsa che aveva a tracolla, cinque bottiglie di liquori. Direttasi poi all’uscita, la donna ha oltrepassato le barriere antitaccheggio senza che queste suonassero. Una volta fuori dal negozio è stata quindi raggiunta dall’impiegato del supermercato il quale, chiedendole se non avesse dimenticato di pagare qualcosa, si è visto mostrare spontaneamente il contenuto della borsa. Gli agenti, giunti sul posto, accertato che la borsa utilizzata dalla signora era schermata, la hanno arrestata per furto aggravato.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. I ladri non sono "risorse", infatti proprio nessuno li difende. Il Presidente della Repubblica parla di "risorse" riferendosi ai cittadini immigrati che lavorano onestamente ed in silenzio, che sono la maggioranza e non possono essere rappresentati dai delinquenti. Chi pretende di rappresentare gli stranieri citando i delinquenti, accetta di essere chiamato "mafioso" solo perchè italiano. Io non lo accetto. Quindi?

  2. così sia…amen al patto di schengen che ha aperto le porte a tutti i bravi lavoratori della comunità europea, peccato che ladri , accattoni e quell’esercito di fannulloni che soggiornano a gratis in italia siano molti di più …porte aperte alla malavita !
    POI SI LAMENTANO CHE LE CARCERI SCOPPIANO, PER FORZA NON SI PENSAVA DOVESSERO OSPITARE MIGLIAI DI OSPITI STRANIERI, SE NO LE COSTRUIVAMO PRIMA E PIU’ GRANDI PER ACCOGLIERLI TUTTI .

  3. E pensare che delle malefatte che compiono gli immigrati noi veniamo a saperne il 5%….vedasi il corriere della sera-brescia che sembra un bollettino della caritas tanto è pro-immigrati.

RISPONDI