Lega e Consiglio Comunale: Non si tocchi la festa dei patroni cittadini

0

(a.c.) Un fronte comune contro lo spostamento della festa dei patroni cittadini alla domenica. Il consiglio comunale in Loggia fa fronte comune e chiede al Governo Monti di salvare la tradizionale celebrazione dei patroni, per far sì che si svolga nel giorno canonico e non venga spostata per motivi meramente economico-finanziari. Che, in fin dei conti, sono gli stessi motivi per i quali la Lega, seguita a ruota dal consiglio comunale, chiede l’annullamento dello spostamento, oltre ovviamenti alle motivazioni religiose e a quelle della tradizione cittadina. La festa dei patroni, gli eventi e gli incontri collaterali, assieme alle bancarelle della fiera, rappresentano un momento di forte richiamo identitario per tanti bresciani, e un’attrattiva ghiotta per le attività commerciali cittadine. La Lega fa leva su questo per salvare la festa (che nel 2012 cadrà proprio a metà settimana, di mercoledì).

Comments

comments

1 COMMENT

  1. "Soppressione delle festività – Le feste civili del 1° maggio (Festa del Lavoro), del 25 aprile (Festa ella Liberazione) e del 2 giugno (festa della Repubblica) sono escluse dall’accorpamento alle domeniche più vicine. Vengono abolite tutte le feste patronali, ad eccezione di quella del 29 giugno in onore dei SS. Pietro e Paolo. Vengono salvate le feste religiose stabilite dal Concordato con la Chiesa cattolica.": la Camera dei Deputati ha approvato la manovra finanziaria bis il 14 settembre 2011, con 314 voti a favore e 300 contrari. Il PDL ha 211 deputati, la lega 58, fli 26. Sono presto fatti i conti…

  2. lega contro lega. la lega si lotta contro la lega di governo: quando è all’opposizione vuol disfare quello che ha fatto quando era al governo. e questi sarebbero i padani…..

  3. "vuol disfare quello che ha fatto quando era al governo." zzo non sapevo che il governo precedente aveva inserito l’ICI e nemmeno l’aumento delle accise e nemmeno spostato le pensioni a 42 anni ed il regalo alle banche per l’apertura di conti correnti obbligatori e tutto il resto della manovra …mah

  4. Non sapeva? Si guardi in rete cosa dicevano Calderoli e altri leghisti sull’IMU mentre governavano loro. Le pensioni le avevano già spostate a 41. Cosa sarebbero i "conti correnti obbligatori"? Mi dica un’accisa abbassata durante il governo leghista. Due parole sull’IRAP, non ce le fa? Le faccio io: la stiamo ancora pagando, nonostante qualche anno di governo leghista… Sulle festività le risulta che stiano contraddicendo quanto da loro votato non più tardi di TRE MESI FA, o non sapeva?

LEAVE A REPLY