Patitucci (Idv): “No a un bilancio che non tutela né le fasce più deboli né l’ambiente”

0

“Il Bilancio regionale di previsione per il 2012 e per il triennio 2012-2014 non ci convince affatto perché non tutela né le fasce più deboli della popolazione né l’ambiente”. Così Francesco Patitucci, consigliere regionale dell’Italia dei Valori, commenta il voto contrario del Gruppo IdV al bilancio regionale in discussione oggi in Aula.

“In particolar modo – spiega Patitucci – esprimiamo la nostra netta contrarietà ad alcune misure totalmente prive di lungimiranza: mi riferisco all’azzeramento del fondo socio sanitario destinato alle persone non autosufficienti”.

“Sul fronte della sanità, ancora una volta sono stati snobbati i medici di base; per loro, costretti da tempo a far fronte ad una cronica carenza d’organico, non è stato previsto alcun piano di stabilizzazione, rinunciando così a rispondere alla crescente domanda da parte dei cittadini”.

“Ma anche sul capitolo ambiente siamo costretti a rilevare come i contributi ai comuni per i compiti di bonifica, ripristino e riqualificazione ambientale siano stati dimezzati (dai 10 milioni di euro del 2011 si passa ai 5 milioni annui previsti nel prossimo triennio). E’ paradossale – continua il consigliere regionale di IdV – che ciò avvenga proprio a pochi giorni dallo scandalo rifiuti che ha coinvolto l’ex vice presidente del Consiglio Nicoli Cristiani e un alto dirigente dell’Arpa Lombardia”.

“Dopo i ‘tagli lineari’ di Tremonti e i ‘tagli su tagli’ di Monti, questo bilancio regionale rappresenta un ulteriore stangata per i cittadini lombardi non solo dal punto di vista economico ma anche da quello di servizi sempre più carenti e a rischio” conclude Patitucci.

Comments

comments

LEAVE A REPLY