Presepio di Fiumicello nel mirino dei vandali, il quartiere e la parrocchia pronti a un’iniziativa simbolica

0
Bsnews whatsapp

Il presepio allestito in via Volturno dal Movimento cristiano lavoratori e patrocinato dal Comune di Brescia è stato rimosso nei giorni scorsi dopo i ripetuti atti di vandalismo perpetrati contro le statue. Prima sono arrivati lanci di pietre e danni materiali che ne hanno causato la sostituzione, poi è stata la volta del furto di Gesù Bambino. Gli organizzatori del presepio hanno issato bandiera bianca, chinando la testa di fronte all’intolleranza e alla violenza, ma la gente di Fiumicello ha deciso di rispondere diversamente a questi atti di inciviltà. Venerdì 30 dicembre nello spazio verde in cui sorgeva il presepio verrà esposto un telo raffigurante la Natività, su cui campeggerà un messaggio eloquente: “Casa costruita sulla roccia”. Alle ore 18 avrà inizio un momento di preghiera e riflessione presieduto dal parroco don Osvaldo Resconi e dal curato don Marco Bosetti. “Gli abitanti di Fiumicello – si legge in una nota firmata da un gruppo di fiumicellesi – invitano a partecipare tutti i fedeli, ma anche tutti coloro che credono nell’importanza di valori assoluti come la libertà religiosa e di espressione, nonchè nel rispetto reciproco e nella tolleranza.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI