Ferisce e minaccia di morte la fidanzata. Poi picchia gli agenti e si barrica in casa, arrestato 36enne

0

In preda alla gelosia aggredisce la fidanzata minacciandola di morte. All’arrivo degli agenti aggredisce anche loro. Arrestato per violenza  e resistenza a Pubblico Ufficiale.

E’ accaduto in via Vivanti ieri mattina alle ore 08.30 circa. Gli agenti, giunti sul posto a seguito di una segnalazione giunta in sala radio e  relativa ad una aggressione ai danni di una ragazza e ad opera del suo fidanzato, hanno intercettato in strada, non solo la donna ma anche la sorella e la madre dell’aggressore.

 

Le tre donne, in evidente stato di shock, hanno indicato agli agenti  la finestra di un’abitazione sulla via dalla quale, pochi secondi dopo, si è affacciato un uomo che, con fare minaccioso, ha continuato a minacciare di morte non solo la fidanzata ma anche i poliziotti. Gli agenti, chiamato il 118 per la ragazza che appariva con il volto tumefatto (medicata ha riportato una prognosi di tre giorni), raggiunti dai colleghi di una seconda Volante giunta in ausilio, hanno raggiunto l’appartamento all’interno del quale si era barricato l’uomo.

 

Trattasi di un cittadino napoletano del 1975 il quale, all’arrivo dei poliziotti, è uscito sulle scale e minacciandoli di morte, li ha aggrediti. Ne è seguita una colluttazione al termine della quale l’uomo è stato bloccato e arrestato per violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, nonché indagato per lesioni nei confronti della propria fidanzata.

 

Motivo dell’aggressione la gelosia dell’uomo, il quale, durante i festeggiamenti per il Capodanno, avvenuti la sera precedente, aveva discusso con la fidanzata e si era poi allontanato. Si era poi tornato a far sentire la mattina successiva e, dopo averla minacciata telefonicamente,  l’aveva raggiunta a casa della propria madre (dove la ragazza aveva passato la notte) aggredendola.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Anche questo è una risorsa…….potrebbero mandarlo a scontare la pena a Napoli: in qiesto giorni vi è pure il senatore a vita Giorgio Napolitano..potrebbero scambiarsi delle opinioni…

  2. Sei ormai al delirio. Qualcuno ha mai parlato di "risorse" riferendosi a gente che tenta di ammazzare la propria madre e poi aggredisce i poliziotti? C’è forse qualcuno che difende un delinquente come questo? Ma che ca… scrivi?

  3. E’ proprio vero l’antico detto……..lasciateli a csa loro:anzi foglio di via e ritornano nel loro golfodove ci stà ?’o sole, ‘o mare,’o Vesuvio,’a pizza,’o mandolino,ecc

  4. con i razzisti è impossibile parlare. il razzismo è il luogo dove gli stupidi si ritrovano. sono la feccia della società.

  5. Giusto, moglie & buoi! Qui uno dei "nostri" ha ammazzato gli zii, un altro ha soffocato la moglie: quindi un po’ di giustizia! Foglio di via e facciamo tornare in città anche tutti i bresciani che sono nel resto d’Italia o all’estero a lavorare! Perchè qui abbiamo spiedo, laghi, montagne e PM10.

LEAVE A REPLY