Politiche sociali, nel Bresciano in arrivo 2,5 milioni

0

Su proposta dell’assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale, Giulio Boscagli, la Giunta regionale ha approvato il riparto delle risorse del Fondo nazionale per le politiche sociali. "Con le risorse trasferiteci dallo Stato – spiega Boscagli – sosterremo le attività dei 98 Ambiti territoriali di associazione dei comuni per l’attuazione dei piani di zona anche attraverso le Asl cui sono affidati i compiti di coordinamento delle attività". Le risorse trasferite dallo Stato sono, complessivamente, pari a 25.296.642,37 euro e di questi, 20 milioni saranno destinati alle Asl e agli Ambiti territoriali.

 

"I restanti 5 milioni – aggiunge l’assessore Boscagli – resteranno a disposizione dell’Assessorato per interventi di natura sociosanitaria di lotta alla droga, per la realizzazione e prosecuzione di iniziative sperimentali e innovative sul fronte delle famiglie in difficoltà, per azioni a favore delle persone non autosufficienti e disabili e il sostegno del sistema informativo sociale regionale e degli osservatori regionali e provinciali. Saranno fondi con cui la Regione continuerà a dimostrare, in modo concreto, la sua attenzione ai cittadini e al settore del welfare". Di seguito, nel dettaglio, il riparto delle risorse tra le diverse Asl. I fondi attributi a ciascun Ambito sono pubblicati nel documento allegato.

 

ASL STANZIAMENTO

Bergamo 2.242.066

Brescia 2.320.575

Como 1.196.248

Cremona 731.046

Lecco 688.041

Lodi 472.725

Mantova 835.265

Milano 3.203.593

Milano 1 1.889.819

Milano 2 1.238.238

Monza e Brianza 1.708.232

Pavia 1.102.397

Sondrio 381.309

Varese 1.775.886

Vallecamonica-Sebino 214.560

TOTALE 20.000.000. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY