Tassa sul permesso di soggiorno, la soddisfazione di Rolfi: “Merito di Maroni”

83
Bsnews whatsapp

“L’ottimo lavoro svolto dall’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni continua a produrre effetti positivi”. Così il segretario provinciale della Lega Nord per l’indipendenza della Padania Fabio Rolfi commenta la norma in vigore dal 30 gennaio (introdotta con il pacchetto sicurezza) che prevede una tassa sul rilascio dei permessi di soggiorno.

“Una notizia positiva che arriva proprio nel momento in cui le famiglie iniziano a percepire concretamente i disastri combinati dal governo Monti – dichiara Rolfi – e che non fa altro dunque che mettere in evidenza la differenza sostanziale tra l’operato di ministri come Roberto Maroni e gli attuali banchieri che ci governano. Mentre il governo Monti continua a mostrare disinteresse totale per la questione settentrionale, abbandonando i progetti federalisti e tartassando i lavoratori, i pensionati e le piccole e medie realtà produttive del Nord che da sempre si fanno carico dell’economia italiana, viene ufficialmente introdotta una tassa giusta, voluta proprio dal precedente governo. Al contrario di quanto fanno i finti buonisti di sinistra che vorrebbero far passare il concetto di immigrazione esclusivamente come risorsa, ricordo come l’arrivo di centinaia di migliaia di extracomunitari rappresenti anche un costo finanziario elevato per le casse dello Stato, in un momento molto difficile dal punto di vista economico. Spesso gli stranieri sono i destinatari dei fondi riservati ai servizi sociali e l’immigrazione comporta anche notevoli spese a livello burocratico. Mi sembra doveroso quindi che gli extracomunitari partecipino alle spese. Le entrate derivanti da questa tassa andranno infatti a integrare il fondo per i rimpatri, saranno un’ulteriore risorsa per gli sportelli unici e per le iniziative per l’integrazione e copriranno le spese sostenute dal Viminale in materia di ordine pubblico e sicurezza”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

83 COMMENTI

  1. ha ragione. Maroni è stato un grandissimo ministro. Monti invece ci sta massacrando con le sue tasse. a questo punto mi sono convinto anch’io che l’unica via per tenere in piedi questo paese è il federalismo. la prossima volta voto Lega

  2. Be’, effettivamente facendo il conto di quanto ci costano i rifugiati che da mesi sono ancora in Valcamonica a spese nostre (mentre il Ministro dell’Interno Maroni avrebbe potuto far accertare se meritevoli di asilo o meno ed eventualmente rispedirli a casa), abbiamo davvero fatto un affarone… Ma credete davvero che ce le beviamo tutte?

  3. anche lo sceriffetto ha avuto la sua piccola soddisfazione dalla befana. Ora per tutto l’anno potrà giocare sulla pelle del prossimo beandosi della propria capacità.

  4. " Le entrate derivanti da questa tassa saranno un’ulteriore risorsa ": ma allora Rolfi è d’accordo con Napolitano? Roba da non credere! Sarà il Natale che l’ha fatto diventare buonista?

  5. Guarda che faccia sorridente per chi ha contribuito a far rovinare l’Italia/padania, cosa vuole che siano questi quattro soldi ricavati alle spalle di miserabili che già versano i loro contributi allo stato come tutte le lavoratrici e lavoratori italiani. Avremmo recuperato molto di più dalla truffa ben coperta delle "quote latte" e da quel vergognoso esempio dello "scudo fiscale" ovotato dai suoi ministri, Maroni in testa. E quante altre cialtronate ci avete rifilato in questi anni di governo da far schifare l’intero paese……………….

  6. Come è contento di averci preso in giro con un partito come quello leghista bresciano da far svergognare l’intera padania. Vai a casa tu e i tuoi soci!

  7. ottimo Maroni , ci dispiace per i kompagni che sono contrari a questa tassa piu’ che giusta anzi dovuta . E’ vero i kompagni preferirebbero piu’ tasse per gli italiani ma per questa volta vi e’ andata male , ridicolo poi il Giornale di Brescia che parla di STANGATA , se solo i giornalisti locali si informassero su quanto costano i permessi di soggiorno negli altri continenti forse non scriverebbero cosi tante castronerie.

  8. Provate ad andare in Svizzera e vedete se non lo pagate il permesso di soggiorno..dopo 3 giorni la Polizia cantonale vi butta fuori a calci in culo.
    Inoltre bisogna dimostrare di avere un lavoro regolare, con un reddito confacente al costo della vita in Svizzera e l’assicurazione sanitaria.
    Quelle signore tutte velate che vedete in giro col passeggino,un paio di bimbetti intorno e magaro pure col pancione non penserete mica che abbiano versato sufficienti imposte per i servizi di cui usufruiscono ( sanità,istruzione,casa pubblica)?
    Anche gli amministratori comunali di sx sanno benissimo fare i conti,non hanno le fette di salame sugli occhi: però da Roma l’ordine è di fare silenzio.
    Ma le cose non si possono nascondere..i cittadini di paesi di 4000/8000 abitanti le cose le vedono,con i loro amministratori ci parlano,vedono quello che succede.
    Continuate pure a far finta di niente o a dare del razzista a chi solo vede ciò che succede e CHIEDE soluzioni.
    Chiaro che poi le soluzioni ad un certo punto vengono da sole.

  9. Se è per quello leghisti ion Svizzera non esiste quella vergognosa, schifosa evasione fiscale che voi avete contribuito ad allargare con le vostre politiche di condoni che hanno unicamente avvantaggiato i ceti ultra ricchi del paese. Anche per questo non siete più minimamente credibili e dovete assolutamente andarvene perchè rappresentate un pericolo, sia per incapacità che per il clima di inciviltà che avete saputo creare in questo paese, a cui,peraltro avete anche negato l’evidenza di una pesante crisi economica e sociale. VERGOGNATEVI!

  10. la lega ha governato talmente bene che i reati sono in aumento vertiginoso, dopo che da 15 anni erano in calo e l’immigrazione non è per nulla regolata.

  11. le pratiche per il rilascio dei permessi di soggiorno sono lente come la fame: 6-12 mesi e anche di più. se i soldi pagati dagli immigrati fossero spesi per le loro pratiche non avremmo tanti irregolari in giro e sarebbe più chiaro chi è regolare e chi no.

  12. una volta italia ayotava ipayese povere avendere learme en noir —–ma quando nonla fa piu ora profetta del lorocitadini resedente in italia a venderle ipermesso per vivere in italia

  13. la vedo molto dura circa i rimpatri anzi impossibile , la Lega e’ da sola mentre i contrari sono in troppi , almeno una decina di partiti piu’ le varie associazioni i sindacati stampa e TV e per ultimo ma non ultimo il Vaticano

  14. io sono un normalissimo operaio ,e pago le tasse come tutti i italiani,anche per i pensionati che sono al 99,99 percento italiani vi sembra giusto che io debba pagare un ulteriore tassa per aver diritto di pagare altre tasse!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ??????? IN POCHE PAROLE SONO COSTRETTO A PAGARE UNA TASSA PER PAGARE LE TASSE COME TUTTI I ITALIANI,MAH

  15. Le tasse non sono mai diminuite per nessuno (nonostante le promesse pre-elettorali), quindi non c’è da stupirsi che aumentino per tutti. Certo, se volessimo parlare di efficienza: "La norma era già prevista nel pacchetto sicurezza varato nel 2009, ma è diventata effettiva solo a ottobre 2001 in un decreto firmato da Gulio Tremonti e Roberto Maroni." (il Giornale). Quindi abbiamo perso due anni di introiti? E perchè? C’è da essere contenti?

  16. ovviamente anche tra gli stranieri ci sono ricchi (per i quali pagare 200 euro è nulla) e altri (molti) per cui 200 euro sono tantissimi. ingiusto che la tassa sia uguale per tutti.

  17. é vergognoso lavoriamo e pagiamo le tasse per avere in cambio niente,in piu deviano pagare ulteriori soldi per aggiornare le carte .furtooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.no é che rubando ai immigrati che risolverete la crisi.

  18. é vergognoso lavoriamo e pagiamo le tasse per avere in cambio niente,in piu deviano pagare ulteriori soldi per aggiornare le carte .furtooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.no é che rubando ai immigrati che risolverete la crisi.

  19. é vergognoso lavoriamo e pagiamo le tasse per avere in cambio niente,in piu deviano pagare ulteriori soldi per aggiornare le carte .furtooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.no é che rubando ai immigrati che risolverete la crisi.

  20. quando si hanno le fette di salame sugli occhi si fanno affermazioni gratuite , ed a mio parere assurde.
    Così si realizza una sorta di razzismo al contrario. Come paghiamo noi italiani in Italia ed all’estero i documenti che necessitano (in Italia per adeguarci alla legge del nostro Paese , all’estero per adeguarci al Paese che ci ospita anche solo temporaneamente) non vedo perchè anche gli stranieri che si trovano anche temporaneamente in Italia non debbano farlo.

  21. e quando la metteranno la tassa sulla stupidità? appianeremmo il deficit in un attimo. dovrebbe essere uguale per tutti, italiani e stranieri, indicizzata per reddito e raddoppiata per i razzisti.

  22. cioè per tassare le "stupidità " del commento dell”utente non registrato dell’1,03 del 4 gennaio?Quasi quasi sono d’accordo anzi la triplicherei per i razzisti contro il popolo italiano….

  23. La nuova tassa per gli immigrati che dovranno pagare un contributo dagli 80 ai 200 euro sui permessi di soggiorno è semplicemente vergognosa. Non si può tollerare che il governo “batta cassa” sulla pelle delle fasce più deboli: e non è sufficiente come giustificazione il fatto che il provvedimento risalga in realtà al precedente esecutivo. I migranti sono tra i lavoratori e cittadini quelli che in Italia pagano il prezzo peggiore della crisi: 200 euro sono una cifra insostenibile per molti. E’ l’ennesima stangata sulle classi più povere: ai ricchi – italiani e non – ancora non è stato chiesto nessun sacrificio.

  24. trovo più vergognoso che ,tanti italiani abbiano fatto sacrifici costruendosi una casa,(così , fra l’altro no pesando sullo Stato ) e, poichè sono stati così bravi debbano pure pagarci sopra una tassa.Io possiedo un’abitazione "normale" , sto pagando un mutuo salato. la casa non è ancora mia e devo pure pagare l’ici. Non mi sembra così assurdo chiedere un contributo a chi VUOLE stare nel nostro Paese e che nessuno obbliga a restare. Un contributo anche per pagare i dipendenti degli uffici appositamente a loro dedicati.
    Vedo che la lezione non è servita e con questo ragionamento daremo alla Lega motivo di esistere ancora per molto , molto tempo.
    Ci tengo a sottolineare con forza che NON sono leghista e non condivido neppure le idee della Lega , però un minimo di obiettività penso sia necessaria da parte di Tutti.

  25. con gli sbandierati rispingimenti un flop(solo messainscena per i beoti)adesso tentano di rifarsi con le tasse????????????come sono coerenti……..

  26. Una discussione assurda questa sulla tassa agli immigrati se si pensa che in Italia/padania vengono evasi oltre 150 miliardi ogni anno (300.000 miliardi delle vecchie lire). A proposito, c’è anche qualcuno che vorrebbe tornare alla vecchia lira, forse per farci soffrire di più con questi numeri. Questi luridi evasori fiscali costano alla collettività un mare di denaro perchè contemporaneamente all’arricchirsi alle nostre spalle, sfruttano un mare di opportunità che lo stato offre ai cittadini che in base al reddito sono in difficoltà, cioè anche per loro, a cominciare dai vantaggi che ne ricavano dai costi della sanità, dalla riduzione delle tasse sulla scuola, la casa, i servizi in genere. Quel pugno di soldi che entrerebbero dalla tassa sull’immigrazione è niente a confronto, di qualche milione di euro a fronte di 15 finanziarie se dovessimo recuperare l’evasione di un, dico un solo anno. Questa operazione null’altro è che un diversivo che la lega ha messo in piedi con Tremonti e soci PDL proprio per mettere a tacere le tante porcate realizzate con i condoni e scudi fiscali vari. Perchè, allora il vicesceriffo, nonchè vicesindaco Rolfi, (la legge ora glielo consente), mette in piedi una campagna contro gli evasori fiscali proponendo oltre ai calci nel sedere, anche l’arresto e provvedimenti concreti del Comune di Brescia per colpire queste ricchezze sottratte al bene comune degli italiani/padani? In questi anni non l’abbiamo mai sentito una sola volta intervenire a tale proposito quando il suo partito era la governo per far fronte anche all’evasione fiscale ed ora che è all’opposizione, lo farà o continuerà ad esaltarsi sulle tasse agli sfigati, ivi compresi gli italiani/padani che, caricandosi sulle proprie spalle con anche la vita e le tasse dei miserabili evasori fiscali continuano a farlo? Staremo a vedere.

  27. Ma proviamo solo a pensare ad una famiglia di immigrati, onesti lavoratori dipendenti, quindi obbligati a pagare tasse e contributi come chiunque, che ci tiene ad essere in regola (i delinquenti se ne fregano di avere i documenti a posto, in molti casi preferiscono essere meno visibili e, spesso, come quelli italiani, hanno abbastanza disponibilità da infischiarsene di 200 euro) e deve pagare 3 o 4 permessi…
    Una botta che può tranquillamente superare i 1000 euro…
    I soliti miserabili patagni, soddisfatti di essere forti con i deboli e imbelli con i forti.

  28. La soddisfazione di Rolfi è fuori luogo, perchè il provvedimento era stato deciso nel 2009 e si applica solo ora. Quindi vorrei capire che soddisfazione ci sia ad aver perso due anni di introiti. Però visto quanto pago io per fare il passaporto, per presentare la richiesta di spostare una tramezza in casa mia, etc etc e visto che le tasse aumentano per tutti (a differenza delle promesse pre-elettorali non ne è mai diminuita una…), lo scandalo non è certo che aumenti anche questa. Non sono leghista, non sono razzista ma in questo caso è vero che non abbia senso fare il razzismo alla rovescia. Se protestiamo contro le tasse, bene: contro tutte, però. Lasciando comunque stare i patetici leghisti che sono contenti delle tasse solo se vanno ai loro nemici…

  29. s’inventa le tasse ed è pure felice e soddisfatto…almeno Monti le annuncia scusandosi, con un’aria tutt’altro che allegra.
    Spero che la corte costituzionale rimetta in ordine le cose. L’Italia è una repubblica "fondata sul lavoro". Chi lavora e paga le tasse non deve subire discriminazione "di razza, di sesso o di religione".

  30. Ma in quale barbarie culturale e sociale stiamo precipitando se si gioisce a portare via soldi ai poveri cristi ? E questi sarebbero i difensori della cristianità ?

  31. Mi sembra il minimo…che paghino,visto quello che ci costano in termini di welfare con i 3-4-5 figli a testa che fanno.Per coloro che protestano:tornate da dove siete venuti,questo è un paese povero(anche grazie al vostro arrivo in massa).

  32. Ecco il razzismo al contrario : poveri Cristi? E’ tutto da dimostrare .Poveri Cristi per me sono altri non quelli che una tantum pagano una tassa da 80 a 200 euro perchè VOGLIONO restare nel nostro Paese dove,diversamente che in altri Paesi cd. civili ,possono godere di servizi di base gratuiti ( vedi sanità gratuita per Tutti). E , a proposito di evasione qual’è la soluzione proposta da Monti?Nessuna, ma siccome non è Berlusconi, non vedo alzarsi tante voci di critica .
    Ed almeno con lo scudo qualcosa è entrato , così non entra nulla . Se permettete , sono più spiaciuto per quegli imprenditori che si suicidano perchè non riescono a portare avanti la loro impresa o per quel pensionato che, per errore dell’inps doveva restituire 50 euro al mese e che per paura di perdere la casa si è tolto la Vita. Ecco io penso sia razzista chi non pensa PRIMA ai suoi connazionali.
    Ed aggiungo , visto che dai dati forniti l’impresa straniera sembra l’unica in attivo penso che gli imprenditori stranieri non abbiano difficoltà ad aiutare i loro connazionali nell’eventualità non riescano a far fronte ad un ‘imposta che è molto minore di un ici sulla prima casa. Non vi pare?

  33. Tutto il mondo è Paese, allora. Visto che molti sono i Paesi in crisi (compresa l’America dove , a quanto si dice, le leggi contro l’evasione fiscale sono molto , molto severe), devo pensare che tutti i Paesi siano pieni di evasori? Se sì, siamo in buona compagnia

  34. Tutto il mondo è Paese, allora. Visto che molti sono i Paesi in crisi (compresa l’America dove , a quanto si dice, le leggi contro l’evasione fiscale sono molto , molto severe), devo pensare che tutti i Paesi siano pieni di evasori? Se sì, siamo in buona compagnia

  35. A vent’anni ero "gastarbeiter" in Germania e in alcuni bar vedo scritto "eintritt verboten für auslander" ingresso vietato agli stranieri (per chi non conosce il tedesco); successivamente sono venuto a Brescia dove sono diventato TERRONE. Suggerirei al signor(?) vicesindaco ed a tutti i suoi amici di informarsi sul coraggio che ci vuole a vent’anni per lasciare il proprio paese, gli amici, gli affetti e tutto quanto si ha di piu caro, per partire e cercare un avvenire migliore.

  36. domanda per 13,28: per il permesso di soggiorno bisogna – ex lege – pagare un certo importo. (avviene in ogni Stato del mondo)Un importo stabilito per legge da un governo eletto nel pieno rispetto della Costituzione Repubblicana Italiana. Ovvero una "tassa". Se uno straniero non pagasse questo importo sarebbe lui pure un "bastardo evasore fiscale"?

  37. Secondo me si, sarebbe un evasore fiscale. Che dire invece di un Ministro che ha preso il provvedimento sulla tassa nel 2009 e lo attua nel 2012? Senza usare gli insulti, che sono solo da maleducati, un’opinione su come potrebbero funzionare le cose e su come invece funzionano ce la siamo fatta… Però con la guerra tra poveri, si dimenticano tutte le responsabilità: bel giochetto…

  38. L’utente delle 13,54 deve avere una forte coda di paglia per paragonare il costo di un permesso di soggiorno ai bastardi evasori fiscali. Ricordo ai furbacchioni che stanno giocando a cambiar discorso usando come al solito il tema dell’immigrazioen per nascondere le porcate nazionali che l’evasione fiscale, solo in Italia è stata calcolata in 150 miliari di euro, 300.000 miliardi delle vecchie lire cioè 15 finanziarie all’anno!!! Quanto all’America, come lui chiama gli Stati uniti, è ampiamente risaputo che il debito ricade prevalentemente sulle mastodontiche spese militari che questo paese sostiene per mantenere il predominio economico e culturale in tutto il mondo, non a caso Obama sta cominciando a ritirare contingenti militari dai vari paesi. Come sarebbe interessante che questo Governo rinunciasse all’acquisto dei 131 caccia militari che il precedente governo (PDL-LEGA)ha fatto e che frutterebbe almeno la rinuncia al duro attacco alle pensioni ed ai pensionati.

  39. Intervengo ora per sottolineare , con tutta la pacatezza possibile (non mi piacciono ne’ gli insulti ne’ i commenti sopra le righe.
    In primis penso che forse ad avere la coda di paglia sia proprio l’utente delle 14,24 se se la prende così tanto con chi sottolinea che un evasore è un evasore a prescindere dal modo e dall’entità dell’evasione.
    Secondo poi gli Stati Uniti d’America (visto io l’ho scritto giusto!)da sempre investono molti danari in questioni belliche, quindi perchè la crisi proprio ora? Penso che i motivi siano ben più profondi.
    E da ultimo non mi pare uno scandalo se anche gli stranieri , in tempo di crisi, contribuiscano con un minimo (200 euro al massimo)al funzionamento del paese che li ospita.

  40. Perchè definire gli immigrati evasori fiscali se la tassa di soggiorno entra in vigore solo da quest’anno? Perchè si devono usare frasi a sproposito?

  41. non capisco l’accusa di avere la coda di paglia: in Italia ci sono 6-7 milioni di immigrati regolari: se ognuno pagasse ca. 100 euro di contributo per permesso di soggiorno (cosa che avviene ovunque nel mondo senza che sollevino lai e lamenti) lo Stato italiano potrebbe disporre di 6/700 milioni di euro, incassati legittimamente, cioe’ con una legge approvata da un parlamento democraticamente eletto. Se i fruitori del permesso di soggiorno non li pagano sono evasori fiscali, esattamente come gli altri. comunque son tutti discorsi inutili perche proprio in queste ore, su richiesta espressa e congiunta di cgil e cei il governo Monti sta decidendo di abolire questa tassa. I 600 milioni mancanti li prenderanno altrove. ps: potrebbe cortesemente citare le fonti delle sue cifre sulla evasione?

  42. ultima ora i ministri Cancellieri e Riccardi hanno bloccato questa tassa (normalissima in qualsiasi parte del mondo ) .La CGIL applaude definendola ingiusta vessazione , bene dal mese di febbraio anch’io considerero’ i miei 120 euro di tessera annuali una vessazione e vi presentero’ la disdetta , con quelli mi faccio il bollo dell’auto , ora avete proprio rotto .

  43. A vent’anni ero "gastarbeiter" in Germania e in alcuni bar vedo scritto "eintritt verboten für auslander" ingresso vietato agli stranieri (per chi non conosce il tedesco); successivamente sono venuto a Brescia dove sono diventato TERRONE. Suggerirei al signor(?) vicesindaco ed a tutti i suoi amici di informarsi sul coraggio che ci vuole a vent’anni per lasciare il proprio paese, gli amici, gli affetti e tutto quanto si ha di piu caro, per partire e cercare un avvenire migliore.

  44. rolfi ha festeggiato troppo presto. il governo ha annunciato oggi che la tassa sarà rivista. non cancellata ma rivista. io la indicizzerei al reddito.

  45. se confermeranno di bloccarla, domani ne farà giustamente un’altra e poi un’altra ancora e ancora e ancora…
    mi risulta ci sia libertà di espressione in questo paese o bloccherete pure quella?

  46. per cui, se si e’ "coraggiosi", se si ha la forza di mollare tutto per "cercare un avvenire migliore" automaticamente si ha anche il diritto di non pagare le tasse dovute? Tesi interessante. Molto interessante, quasi filosofica.

  47. Mi vergogno comeItaliano e come bresciano di avere un vicesindaco di questo tipo,senza memoria storica e senza onestà intellettuale per ricordare che la lega non rappresenta nè la maggior parte dei Bresciani e tantomeno gli italiani. Come vicesindaco gli è stato lasciato troppo spazio da un Sindaco assente!!! Mi auguro inoltre che in questi giorni il Sindaco rinunci al mandato parlamentare e torni a ripristinare la democrazia riprendendosi il ruolo che gli spetta!

  48. A vent’anni ero "gastarbeiter" in Germania e in alcuni bar vedo scritto "eintritt verboten für auslander" ingresso vietato agli stranieri (per chi non conosce il tedesco); successivamente sono venuto a Brescia dove sono diventato TERRONE. Suggerirei al signor(?) vicesindaco ed a tutti i suoi amici di informarsi sul coraggio che ci vuole a vent’anni per lasciare il proprio paese, gli amici, gli affetti e tutto quanto si ha di piu caro, per partire e cercare un avvenire migliore.

  49. …il quale in Germania deve esserci stato un gran poco, visto come scrive il suo nick; (comunque, gia’ il fatto che un utente usi a quel modo copia-incolla denota mancanza assoluta di rispetto verso gli interlocutori)

  50. ops…forse grilloparlante non ha letto l’articolo perchè non si è accorto che sta intervendo a titolo di segretario provinciale della lega nord…

  51. oggi il governo ha detto una cosa giusta. ovvero la tassa sarà rivista in relazione al reddito dello straniero. se l’immigrato è ricco è giusto che paghi tanto, se invece e povero è giusto che paghi poco.

  52. E’ possibile consultare l’ammontare dell’evasione fiscale su tutti i siti, basta interrogare internet a caso, ma non solo se ne vuole sapere di più anche il precedente governo berlusconi dava cifre analoghe se non più alte. Quello che stupisce e che il lettore non ne sapesse nulla proprio come quelli che pensano che il pagare le tasse dovute per legge rappresenti un optional, tranne poi pretenderle dagli sfigati. Conosco persone di Brescia che attualmente vivono in alcune capitali europee che non mi risulta paghino alcuna tassa di soggiorno, non vorrei pertanto che questa che si chiede agli stranieri possa rappresentare un primo passo per farle pagare pure a noi qualora decidessimo di andare all’estero.

  53. La ringrazio della spiegazione sull’importo presunto della evasione, che mi riservero’ di controllare: quello che invece non capisco io e’ perche’ lei debba sempre (anche in questo suo ultimo messaggio) usare un tono cosi’ bilioso nei confronti di chi la pensa – probabilmente – diversamente da lei, e perche’ quelli che la pensano diversamente da lei vengano sempre e comunque accusati da lei a casaccio di essere evasori fiscali. Le assicuro che la demonizzazione di quello che ha idee diverse e’ un metodo – pur se non nuovo – alquanto sgradevole. Ci pensi.

  54. mi scuso con Hasek per il copia e incolla (è stato un errore di ricarica della pagina) per il resto confermo, questi padani mi fanno vergognare di appartenere alla specie umana. In germania ci sono stato per 8 anni ed il tedesco lo parlo correttamente, la tastiera italiana non permette alcuni caratteri.

  55. Mai pensato di demonizzare o accusare qualcuno a casaccio. Quello che mi infastidisce e non poco è far diventare un caso di sottrazione di risorse pubbliche il voler far passare un provvedimento che colpisce a casaccio con 200 euro pro capite, non i ricchi stranieri, ma indistintamente tutti, compreso i poveracci. Così come avviene per chi paga le tasse e chi non le paga, solo a rovescio, però. Cordialmente

  56. ho controllato la sua affermazione sui 150 miliardi: per la verita da una fonte ufficiale rapporto della guardia di finanza alle camere si dice questo : Nel 2010 gli italiani non hanno dichiarato al fisco redditi per quasi 50 miliardi di euro. Precisamente 49,245 miliardi di euro, una somma cresciuta del 4,6% rispetto all’anno precedente. Il dato è contenuto nel rapporto annuale della Guardia di Finanza, presentato a Roma, e conferma quanto già reso noto dal comandante delle Fiamme Gialle, il generale Nino di Paolo, ai membri della Commissione Finanze della Camera
    Il Sole 24 Ore – (fine della citazione) resta sempre una cifra enorme – concordo con Lei – che va assolutamente combattuta, ma le sue cifre sono di oltre tre volte piu alte della realta.

  57. Forse è meglio che si vada a fare un’ulteriore ricerca aggiungendovi anche l’evasione contributiva che è sempre parte integrante di quella fiscale. Tenendo, comunque buoni quei 50 miliardi relativi alla denuncia dei rediti, i falsi nullatenenti sono un’altra componente da aggiungere all’ evasione fiscale, non le risulta fuorviante una polemica, buona solo agli utili beoti, quella sulla tassa relativa al soggiorno per un totale di 600 milioni di euro a fronte di una cifra attorno ai 50 miliardi a cui lei faceva riferimento e che sono solo una parte della cifra totale che, secondo le associazioni dei consumatori arriva a superare i 300 miliardi di euro, ovvero 600.000 miliardi delle vecchie lire?

  58. Tanto per fare un esempio sullo scandaloso livello di evasione fiscale in Italia
    /padania. Oggi sale a cortine l’agenzia delle entrate per fare una serie di controlli. Risultato. dei 40 possessori di SUV controllati, denunciavano una media di 30.000 euro l’anno, quanto il possessore di una panda….poverini. Mentre per i commercianti, oggi, alla presenza dei controlli un guadagno pari al 400% dello stesso giorno dell’anno precedente. Che dire? Non è forse questo uno schifo?

  59. Rolfi, sguinzaglia i tuoi vigili alla ricerca degli scontrini fiscali. Vediamo se ne sei capace tu che sei forte con i deboli e debole con i forti!!!

  60. Patetico so che è Cortina con la maiuscola ed in più D’Ampezzo. Al posto di fare correzioni patetiche, il copia incolla lo vedi solo tu, fai, invece, un ragionamento degno di una persona civile, incredibile Fuuuuuuuuurbo!

  61. Quello /a contento/a che non si paga sappia che ciò che si sarebbe ricavato andrà a pesare sulle spalle degli italiani e non dei Padani (che anche a me fanno ridere con la Padania ). Alle volte bisogna ragionare ……

  62. We il discorso non fa una piega. Purtroppo il tuo pensiero è troppo logico per i tifosi della politica di sinistra. Dovresti provare a fare dei disegnini. Magari alla fine lo capiscono. Ma no dai. E’ impossibile. Non sono leghista per sentimenti legati alle origini e alla storia d’Italia ma ti stimo.

  63. comunque nn è giusto perche gli stranieri pagano già le tasse e se quelli gli devoro reimpatriare nn è mica colpa degli altri… noi paghiamo tanto come gli italiani

RISPONDI