La Cgil contro Rolfi: l’aumento esorbitante del contributo per i permessi di soggiorno va cancellato

68

“Abrogare la norma che prevede l’aumento esponenziale del contributo per il rilascio dei permessi di soggiorno per evitare una cattiveria inutile ed un pesantissimo danno ai migranti che tentano di rincorrere una regolarizzazione ostacolata da una legislazione stupida e punitiva”. Questa la richiesta avanzata dalla Cgil e dal Coordinamento migranti della Cgil di Brescia con un comunicato stampa diffuso oggi. “Rolfi la smetta di alimentare divisioni e di soffiare sul fuoco della discriminazione con argomentazioni tanto stupide quanto pericolose”, continua la nota, “Nelle intenzioni del Governo precedente la tassa aveva lo scopo di far ricadere su chi è in regola i costi della gestione dell’immigrazione irregolare. Dalle dichiarazioni di Rolfi si capisce che i costi della crisi, che il suo governo aveva negato fino all’altro ieri, sono aggravati dai migranti. Ma questa, come si sa, è una menzogna bella e buona, smentita dai dati ed usata solo per la propaganda. Come ha già dichiarato Morena Piccinini, presidente del patronato Inca Cgil nazionale, la sovrattassa da 80 a 200 euro per i permessi e la carta di soggiorno degli immigrati residenti in Italia è un’ingiusta vessazione”.

Comments

comments

68 COMMENTS

  1. Se andate in Marocco oltre 3 mesi(e non siete marocchini) vogliono essere pagati per il permesso di soggiorno e la sanità si paga a parte (non la regalano come da noi).Singolare non vedere quanto ci costano questi immigrati:mediamente molto prolifici.
    Usufruiscono di servizi sanitari,sociali in modo notevole (fatevi un giretto negli uffici comunali,negli ospedali,nelle case popolari:guardatevi intorno ed informatevi).
    E’ altamente improbabile che tali servizi siano coperti dalle imposte da loro versate: d’altronde se lavora solo il capofamiglia che è qui da qualche anno con moglie e 3 o 4 figli…fatevi due conti.
    ps: per le case popolari (a me non serve)i miei nonni,i miei genitori ed io abbiamo pagato per la loro costruzione…ma ne usufruiscono altri.
    E dovrei considerarli risorse?Con i problemi di criminalità che vediamo in giro?
    Vabbè,mi sto sforzando…ma non ci riesco.
    Ah!Certo!Dimenticavo che ci pagheranno le pensioni..con il contributivo non credo proprio quindi è una balla di meno da far girare nei circoli arci (doce evidentemente alcuni non sentono ciò che dicono gli iscritti).
    auguri

  2. Ora il contributo verrà versato, non più in modo indiscriminato, bensì in base al reddito. L’esatto contrario di quello che volevano fare lega e pdl abituati come sono a far pagare le tasse ai "soliti noti" e promuovendo, invece per gli altri ricconi del paese, condoni e scudi fiscali. Finalmente un po’ di equità sociale.

  3. Rolfi, sguinzaglia la tua polizia in questi giorni alla ricerca di chi non fa gli scontrini fiscali, vediamo se ne sei capace tu che sei forte con i deboli e debole con i forti. Secondo voi, se mai lo farà, da chi andrà a fare i controlli il nostro vicesceriffo e poi staremo a vedere le percentuali dei controlli fatti!!!

  4. La logica che sta dietro al lavoro degli extracomunitari è diversa. Intanto possono contare nella realtà di sostegni economici pubblici che ai nostri concittadini sono negati, sia dal pubblico sia dal privato. Basta conversarne con qualsiasi pubblico amministratore di qualsiasi colore politico che se onesto te li racconterà uno per uno. NESSUNO neppure tra gli italiani rifiuta oggi un lavoro "umile", rifiuta solo quello pagato pochissimo, con il quale non ti mantieni assolutamente. Ma l’extracomunitario che vi si accosta solitamente con titoli imbattibili (molti figli, moglie a carico ecc…) immediatamente si vede mantenuto dalla comunità (casa, asilo per i figli, refezione ecc…). In un secondo tempo poi richiamerà i parenti dall’estero (ricongiungimento) e con il ricco contributo statale vivrà bene, e a nostre spese. E una volta pensionato non resterà qui, e i soldi non circoleranno qui creando ricchezza ma gli arriveranno in patria dove per pochi che siano saranno un vero patrimonio.

  5. Ancora una volta lacgil dimostra che degli operai italiani se ne strabatte i cossiddetti e occupa il 99 % del suo tempo a difendere gli immigrati…sui rincari di benzina e gasolio(utilizzati dagli operai per andare al lavoro) il prode galletti non ha nulla da dire?

  6. certo che i coccola razzisti non hanno proprio argomenti e ripetono stupide frasi trite e ritrite. gli immigrati ricevono assistenza in base al reddito ed alla condizione famigliare, così come un malato riceve le cure di cui ha bisogno. vogliamo curare anche i sani adesso? fai 10 figli anche tu e lavora per 3 euro all’ora e vedrai che anche tu sarai aiutato, maccarone. la cgil (alla quale io non sono iscritto) difende tutti i lavoratori, italiani e stranieri. chi sta difendendo l’art 18? chi si oppone all’iniquità delle manovre? chi si è opposto alle misure antipopolari del governo lega/pdl? mio nonno?

  7. 03/01/2012 Crisi: Cgil, licenziare pubblici? Confindustria stia più attenta

    Roma, 3 gennaio – “Licenziare i dipendenti pubblici? Confindustria dovrebbe essere più attenta a ciò che dice. C’è bisogno di definire un riassetto dello Stato e un’innovazione efficiente dalla Pubblica amministrazione. Riassetto e innovazione che non si fanno con i tagli, si fanno assumendo giovani professionalizzati, semplificando e qualificando i servizi”. E’ la replica della Cgil alle dichiarazioni di oggi del direttore generale di Confindustria, Giampaolo Galli.

  8. 04/01/2012 Lavoro: Cgil, situazione grave, effetti drammatici su occupazione

    Roma, 4 gennaio – “La realtà conferma la gravità e la persistenza della crisi, e dimostra come gli effetti drammatici sull’occupazione si stiano perfino aggravando”. Così il segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, commenta i dati Inps sulla cassa integrazione registrata lo scorso anno, sottolineando che “è sempre meglio che l’uso degli ammortizzatori diminuisca ma è sbagliato e controproducente interpretare i dati sulla cassa integrazione del 2011 con un evidente eccesso di ottimismo”.

    Per il terzo anno consecutivo, infatti, osserva il sindacalista, “viene autorizzato circa un miliardo di ore di cassa integrazione (erano 1,2 miliardi nel 2010 e 914 milioni nel 2009) e che dopo tre anni sia ancora questa la situazione è la conferma della gravità della situazione. Prima della crisi, nel 2007, le ore autorizzate erano 179 milioni e nel 2008 223 milioni. Resta dunque un abisso da colmare e le prospettive della recessione rendono ancor più grave la prospettiva”.

  9. peccato che le dichiarazioni sotto riportate non siano di g§alletti. 2 comunicati in tutta italia.. WOW!!! Galletti invece difende solo gli extracomunitari. Quest’anno col cavolo che rinnovo la tessera!

  10. UTENTE NON REGISTRATO, VEDIAMO SE TROVI ANCHE DICHIARAZIONI DI GALLETTI IN DIFESA DI OPERAI ITALIANI!!! DICEVI, CHIACCHIERONE?

  11. Mentre invece la lega, fascisti e pdl difendono così tanto i lavoratori che se questi li vedono in giro non ci sono dubbi ad immaginarci ciò che gli può succedere dopo tutti questi anni di prese per il……….Potete solo tirarci in ballo l’immigrazione per intortare qualche povero fesso, ma tanto il vostro giochetto l’abbiamo capito eccome dopo anni di lacrime, sangue e un gran mare di porcate! Toglietevi di mezzo e lasciateci finalmente in pace magari pensando ai vostri SUV, panfili, ville che un giorno o l’altro riusciremo a farveli confiscare visto che li nascondete dietro a socioetà di coimodo. Guardate che la crisi o la si paga tutti o non ci saranno più sconti per voi!In questi anni vi è andata fin troppo bene, ora mai più!!!

  12. Sé andalù den macarù.
    Vai a lucidare gli ottono al parlamento che prendi più di un primario…..poi continua con la CGIL ecc

  13. Sé andalù den macarù.
    Vai a lucidare gli ottono al parlamento che prendi più di un primario…..poi continua con la CGIL ecc

  14. Ma Lei è così sicuro di parlare a nome di tutti i lavoratori come scrive? Io sono un’ex cgil, lavoratore dipendente e sento di avere più cose in comune con il mio "padrone" che con il Sindacato. Quindi parli per Lei.

  15. Gianfri, "chiacchierone" dillo a tuo fratello: hai scritto "CGIL = PARTITO DEGLI EXTRACOMUNITARI. mai una dichiarazione in favore degli operai italiani!!!!!!!". Ho fatto il copia-incolla di due dichiarazioni degli ultimi due giorni. E ti ho sbiancato in due secondi, dimostrando chi è il "chiacchierone". Se poi vuoi vedere le dichiarazioni CGIL di ogni altro giorno dell’anno in favore dei lavoratori, vatti a leggere il sito web della CGIL, al posto di dire cazzate!

  16. " I TEMI su cui Galletti punta l’attenzione sono tre in particolare: lotta all’evasione e difesa della legislazione del lavoro per contrastare la politica del centrodestra e introduzione della tassa patrimoniale per una svolta di segno opposto. «Sull’evasione fiscale – spiega Galletti – per tre anni sono state tolte leggi ed articoli, poi si è visto un timido tentativo controcorrente, ma alle dichiarazioni dei redditi online sono stati i nomi, ed anche i conti correnti che dovevano essere abbinati». Ma è sui diritti dei lavoratori che la cgil farà muro opponendosi in qualsiasi sede: «Dichiarare che il secondo livello diventa più importante del contratto nazionale – commenta Galletti – è un attacco a chi è più debole, l’ennesimo tentativo di scardinare tutta la legislazione sul lavoro». Le alternative? «La soluzione è chiara e passa da una tassa patrimoniale, la sola in grado di colpire i ceti più abbienti e ridare fiato allo sviluppo. Oggi ci troviamo con inflazione in crescita e una carta – quella dell’aumento dell’Iva – che il Governo si sta tenendo in serbo per poter essere giocata come ultima spiaggia»."

  17. "Galletti cgil brescia : cancellare i diritti ? non ci stiamo". "Se negli ultimi due anni il Governo ha prima negato la crisi, poi ha raccontato che eravamo quelli messi meglio e poi che ne eravamo usciti prima degli altri, è colpa della Cgil e dell’«ideologia del conflitto»? Se ora questo stesso Governo – tra una festa ad Arcore e un attacco ad altri poteri dello Stato – non trova niente di meglio che annunciare una grande riforma che darà slancio all’economia partendo dalla modifica dell’articolo 41 della Costituzione (quello sulla libertà d’impresa) è colpa della Cgil?
    Davvero l’articolo 41 è un grande laccio all’iniziativa privata? Davvero qualche imprenditore non ha potuto avviare un’attività economica a causa dei «vincoli» previsti dall’articolo 41 della Costituzione? Caduta dei redditi, un giovane disoccupato su tre, totale assenza di una pur minima politica industriale: è colpa della Cgil tutto questo?"

  18. Altri due minuti di copia-incolla, altra sbiancata al "gianfri". Chi sarebbe il "chiacchierone"? Fam el piasér, de brao "gianfri"…

  19. delle dichiarazioni di Galletti non metti la data, come mai? coda di paglia? Forse perchè ne ha fatte 3 in 2 anni, quando dovrebbe farne una al giorno vista la situazione economica del paese!!! E invece sulla riforma delle pensioni se n’è stato zitto zitto. Sui poveri immigrati manda un comunicato al giorno invece. Inutile parlare con te, visto che non avendo argomenti usi l’arma dell’insulto e delle parolacce. Tipico "antifascismo" cigiellino. Gli stessi che impediscono di lavorare a coloro che non vogliono scioperare

  20. LE ULTIME DICHIARAZIONI DI GALLETTI SUGLI OPERAI ITALIANI RISALGONO ANCORA ALL’EPOCA IN CUI GOVERNAVA BERLUSCONI.E’ PASSATO QUALCHE MESE. ALLORA HA RAGIONE GIANFRI!

  21. Dai "gianfri", fai il bravo, che domani andiamo tutti a lavorare. Le date non le ho messe perchè sono di quest’anno e perchè te le vai a cercare se vuoi. Come ti vai a cercare tu anche le altre dichiarazioni recenti, così eviti di fare ulteriori figuracce. Ricordo che sei partito a dire "CGIL = PARTITO DEGLI EXTRACOMUNITARI. mai una dichiarazione in favore degli operai italiani!!!!!!!" e non parlavi di Galletti, ed a quello io ti ho risposto. Poi ti ricordo che mi hai dato tu del "chiacchierone", quindi lascia stare la pantomima dell’ "arma dell’insulto e delle parolacce" che ti fai ancora più ridere dietro perchè sei tu ad usarle: non lamentarti se poi ti si risponde a tono. Per finire, hai chiesto le dichiarazioni di Galletti e te ne ho messe lì un paio. Serve altro? Tra l’altro io non sono il biografo di Galletti e non sono nemmeno della CGIL: ne hai detta un’altra ancora di sorata…

  22. 8 dicembre 2011 ("epoca in cui governava Monti", che ha giurato il 16 novembre 2011): "I tagli alle pensioni hanno unito i sindacati nella protesta: nella giornata di ieri Cgil, Cisl e Uil hanno convocato un presidio davanti alla prefettura di Brescia per protestare contro la mancanza di equità del cosiddetto decreto Salva Italia. Sono stati presenti i segretari generali Damiano Galletti, Enzo Torri e Angelo Zanelli, che hanno protestato non solo contro il blocco approvato dalla manovra, ma anche per la mancata rivalutazione delle pensioni basse.". Buona notte al "gianfri", che ha detto che Galletti "sulla riforma delle pensioni se ne è stato zitto zitto". Prima aveva detto "LA CGIL" ed è stato smentito. Poi ha corretto, perchè "intendeva Galletti", ed è stato smentito nuovamente. Poi ancora non bastavano le dichiarazioni di Galletti, ma "intendeva la data e l’argomento delle pensioni" ed è stato smentito per la terza volta. Resto sempre a disposizione: anche senza "l’arma dell’insulto" (che erano in risposta a quelli altrui), come si può vedere…

  23. La realtà è che la cgil perde tessere ,vere non fittizie, in continuazione e il motivo è il suo continuo occuparsi degli immigrati a scapito dei lavoratori italiani.I coccola-immigrati sono una rumorosissima minoranza…il problema è che adesso hanno piazzato i loro rappresentanti al governo.

  24. non sono contrario in linea assoluta ad una tassa specifica per il rilascio del permesso di soggiorno, ma come tutte le tasse deve essere modulato in base al reddito. se un immigrato è ricco è giusto che paghi più di un immigrato povero e con figli a carico. la lega ha voluto questa tassa come cattiveria versi gli "antipatici stranieri" ed anche in questo caso non si preoccupa dell’equità. la lega non ha mai colpito i ricchi e le grandi rendite. anzi, le ha protette con scudi fiscali e agevolazioni di ogni tipo.

  25. I "coccola immigrati" al Governo (ammesso che lo siano i banchieri cui dopo anni di nani e ballerine e negazione della crisi abbiamo regalato l’Italia…), sottopongono le loro proposte al voto del PARLAMENTO, che è ancora quello di prima: con Cicchitto, Gasparri, Bricolo e compagnia bella a comporre un numero di maggioranza. Ci spieghi cosa secondo te c’è di diverso? E ci spieghi quali fantastici provvedimenti ha preso il governo "epoca-berlusconi"? Perchè io ho solo visto Maroni mandarci qui nelle nostre valli i rifugiati, che sono ancora lì DA MESI a spese nostre, senza che si sia indagato (da parte del suo Ministero dell’Interno, non dei "coccola immigrati"…) se ne abbiano diritto o meno… Poi, nello specifico, sulla tassa dei permessi di soggiorno, non me ne frega nemmeno più di tanto: aumentano tutte, per conto mio può aumentare anche quella. Se trovano il modo di far pagare di più ai più ricchi e di meno ai più poveri, buon per loro ma non vedo dove sia il problema.

  26. Eh sì vi puzza che l’editore de La Repubblica abbia la cittadinanza elvetica dal 2009,ed in quanto cittadino in Svizzera paghi parte delle imposte.
    Brillantoni andate a vedere con che boria gli immigrati pretendono i servizi sanitari ai PS degli ospedali…e pensate che paghino il ticket?Illusi.

  27. "La realtà è che la cgil perde tessere": eh, sarà un problema loro. Tu che sei contro la CGIL per partito preso, che problema hai? Sarai solo contento! Se il tuo problema sono i lavoratori, dicci tu che tessera prendono quelli che stracciano quella della CGIL: perchè io non lo so, ma dalla gente comune sento dire "sono tutti uguali". Chi è che difende i lavoratori? La lega che è da sempre contro le tasse (salvo non averne mai abolito una da quando governa: otto anni negli ultimi dieci; ed io l’IRAP, "l’imposta di rapina"… la chiamavano, ho sempre continuato a pagarla, per dirne una) è contenta quando ne mettono una contro i loro nemici immigrati? Se sono questi gli argomenti…

  28. Sì come la rimodulazione dell’IMU (ex-ICI) maggiorata del 60% con revisione degli estimi catastali.
    Bella rimodulazione : 50€ x ogni figlio convivente minore di 26 anni (a prescindere dal reddito del figlio).
    Asinelli ascoltate i vostri delegati sindacali (quelli eletti dai lavoratori..non quelli nominati nelle RSU).
    Dovreste modificare le vostre posizioni.

  29. Certo cvheè proprio divertente sentire fascisti, leghisti, personaggi del PDL ergersi a paladini dei lavoratori. Porca vacca è davvero grossa, anzi abnorme anzi patetita. Ma ci sono o ci fanno?

  30. Il fatto è che se aspettiamo che siano i compagni con i loro lacchè dei sindacati a farlo allora stiamo freschi. Per quanto riguarda i permessi di soggiorno invece sono daccordo. Non dovrebbero pagarli. Perchè non ne dovremmo rilasciare nemmeno uno. Fuori dai coglioni TUTTI!

  31. Ripeto: dicci tu che tessera prendono quelli che stracciano quella della CGIL: perchè io non lo so, ma dalla gente comune sento dire "sono tutti uguali". Chi è che difende i lavoratori? In Parlamento è da otto anni che pdl e lega hanno la maggiornaza e l’hanno tuttora: dimmi una cosa fatta a favore dei lavoratori, perchè io non me ne ricordo. Non dico "non ne hanno fatte": dimmene una, perchè io non ne ricordo nemmeno una davvero!!!

  32. La lega ha sempre difeso le pensioni d’anzianità a differenza di quei camerieri delle banche di pdl e pd.Pe r quello che riguarda la tassa sul permesso,se la toccano è uno scandalo:noi italiani siamo pieni di tasse non legate al reddito(vedi le accise sui carburanti).

  33. io non ho nessuna tessera e preferisco trattare personalmente con il mio principale.
    E a proposito di pensioni : si andava in pensione troppo presto, se si fosse trovata una giusta mediazione (e la lega ha sbagliato a non farlo)non si sarebbe arrivati all’attuale situazione . Prima obiettivamente , con l’allungarsi dell’aspettativa di Vita si andava in pensione troppo presto ora…troppo tardi.

  34. Perchè i sindacati italiani, tra i più rappresentativi in tutta Europa e nonostante la massiccia percentuale di esponenti di centro sinistra (a detta loro i soli vicini al popolo), le buste paghe dei lavoratori sono tra le più basse d’Europa (non solo durante i governi Berlusconi) ma da sempre! Qualcuno vuole darmi una risposta sensata senza tirare in ballo Berlusconi? Vogliamo ogni tanto riflettere e ragionare senza mantra ideologici o faziosità e preconcetti? Attendo fiducioso.

  35. "La lega ha sempre difeso le pensioni d’anzianità", tant’è che sotto il suo governo (mentre erano tenuti per le palle dal festaiolo, con la barzelletta del federalismo MAI FATTO in anni e anni di governo, a differenza delle leggi "ad personam"…) era già stata alzata la quota di anni contributivi. A proposito di "camerieri"… Poi dopo anni a negare la crisi, non mi pare da parte dei "sinistri", guarda un po’ ci è toccato servire su un piatto d’argento l’Italia ai banchieri: che se ne fottono delle ballerine, ma sanno bene dove andare a prendere i soldi, cioè da noi soliti sfigati. Ma sappiamo bene chi dobbiamo ringraziare…

  36. " i sindacati italiani, tra i più rappresentativi in tutta Europa ": ma come? Se hanno stracciato tutti la tessera… Mettetevi un po’ d’accordo…

  37. Nessuno è in grado di spiegarmi quello che ho domandato alle ore 15.28? Care compagni e cari compagni io aspetto sempre fiducioso. Diversamente incomincerei a pensare che non siate altro che dei poveri masochisti.

  38. Evidentemente le tessere non servono se non per fare cassa. (Approposito, qualcuno ha mai visto un bilancio anche approssimativo di questi signori?) Sarei curioso di sapere anche questo.

  39. La lega e le pensioni di anzianità, se fosse stato per loro mi avrebbero tolto anche l’anno del militare. in sostanza questo Governo ha sposato la tesi calderoli/maroni; Da 40 si è passati con loro a 41 e svariati mesi + l’anno del militare = 42 giusto come la proposta fornero. Chi oggi vuole giustificare i leghisti non solo e in profonda malafede, ma ci vuole prendere per poveri beoti!

  40. 14 anni di tessera CGIL , risultato ? Perso potere d’acquisto , persi diritti , licenziamenti facili , flessibilita’ e ad ogni scadenza di contratto fate solo casino e vi fate belli per andare in TV per non parlare della gara che fate tra di voi per diventare segretario e dopo tutto questo vi mettete a 90° e firmate .Voi sindacalisti sarete gli unici che avranno il lavoro ( chiamiamolo lavoro ne’ quando non siete su FB , Bs News o al bar in Via Folonari ) sicuro per 40 anni , mi dispiace molto di aver contribuito con la mia tessera ( oltre ai contributi statali )al vostro mantenimento ma per conto mio e’ finita qui con il 2011 , meglio tardi che mai.

  41. Per sapere, 19.53, che tessera fai per l’anno che viene? Intendo: c’è qualcuno in grado di far guadagnare potere d’acqusito, far acquisire diritti, rendere difficili i licenziamenti e ridurre la flessibilità? C’è un signor con la barba bianca ed il vestito rosso che viaggia su una slitta, ma per quest’anno dovrebbe essere già passato mi dicono…

  42. nah tranquillo non passo a CISL o UIL , comunque mai piu’ nessuna tessera li spendo per la famiglia , anche se non capisco la domanda e’ scritto forse nella bibbia che una persona deve per forza iscriversi ad un sindacato ? se cosi fosse ci sarebbero 6 miliardi di iscritti

  43. La domanda serviva a capire se secondo te ci sia qualcuno che difende i lavoratori. Hai risposto come pensavo: non c’è questo qualcuno. E’ quindi davvero curioso che tutte le sventure dei lavoratori siano colpa esclusiva della CGIL…

  44. ma perche’ gli altri 2 avevano finito gia’ da decenni di interessarsi dei lavoratori ( ammesso che si erano mai interessati ) .

  45. I propri interessi si difendono da SOLI, e non sono certo i Sindacati ,in primis la cgil a farlo.
    Quindi , no serve avere alcuna tessera, anche se in determinatinposti di lavoro se non lo fai sei discriminato. E’ questo sì, che è grave

  46. utente non registrato delle 20,30 , Lei è straniero?Lo deduco da come scrive , e posso anche capire allora perchè difende la cgil.

  47. Ma quanti funzionari e portaborse della lega scrivono sul sito. Come portaborse gli conviene essere sindacalizzati visto come vengono malamente spesi i soldi a loro destinati.

  48. Guarda sinistro che più di uno su quattro in lombardia vota lega….pur avendo contro tv,giornali,confindustria,cgil e chiesa:fattene una ragione, coccolaimmigrati che non sei altro.

  49. Ma il vero coccolaimmigrati è Maroni: ne ha mandati a centinaia nelle nostre valli, dove DA MESI sono tuttora mantenuti da noi (da me e da te, maldestro!); mentre si poteva in un mese accertare se avessero o meno il diritto di asilo per rispedirli a casa loro! Guarda che non se le beve più nessuno!!!

  50. Non sono leghista, non ho simpatie leghiste, ma trovo giusto che gli immigrati paghino la tassa di soggiorno che se non sbaglio all’anno mediamente costa meno della tessera della cgil

  51. Il fatto è che la RSU (con la CGIL in testa in quanto con più lavoratori rappresentati)ha sempre svolto un ruolo da intermediario tra lavoratore e datore di lavoro (come a me piace chiamarlo, e non "padrone" ome piace chiamarlo a loro). Ma non solo. Le trattative sindacali si sono sempre poi applicate a chi, come me, del sindacato non importa un fico secco, non ha tessere e nemmeno lo vedrebbe istituzionalizzato come di fatto è. Ora, visti i penosi risultati dei sindacati negli ultimi 35-40 anni (è stato un declino lento ma inesorabile) ha minato la sua credibilità. Non ha mai garantito un salario adeguato davvero alle esigenze della vita e i risultati sono questi. La gente come me si è rotta le palle. Quindi il fatto non è curioso se oggi siamo arrivati a questo ma è la logica conseguenza di chi(mio parere personale) ha fatto il furbo accordandosi con i vari governi per ottenere "fittizi" aumenti salariali da una parte per poi perdere il potere d’acquisto facendo finta di nulla sugli aumenti dei prezzi dall’altra. Non intortate più nessuno o quasi. Il serbatoio delle nuove tessere sono giusto quei immigrati che non sapendo ne leggere e ne scrivere si affidano ai "gatto e alla volpe) dei sindacati. Approposito…oltre 3000 sedi sindacali solo la CGIL…quanto hanno pagato di ICI e quanto pagheranno di IMU? Aspetto fiducioso sempre alcune risposte più precise nel merito.

  52. chiarezza sulle pensioni dei sindacalisti .Si sente anzi si legge in rete dell’articolo 3 del decreto 564 1996 che consente alle organizzazioni sindacali la contribuzione aggiuntiva e questa puo’ incidere di molto assai sulla pensione quindi se negli ultimi mesi il sindacato ( loro stessi ) al dirigente gli versa una contribuzione molto alta con il metodo retributivo determinata dall’ultima mensilita’ questo se ne va in pensione con il doppio di un impiegato pubblico . Se poi qualche sindacalista qui su Bsnews ci puo’ istruire riguardo a questo decreto ben venga.

  53. Ho letto da qualche parte che i sindacati, grazie a una legge, verrebbero considerati alla stregua di una ONLUS. Un ente benefico quindi e senza scopo di lucro. Domanda: i soldi delle tessere, le palanche che pagano per la compilazione della denuncia dei redditi, e via discorrendo…vengono quindi dati in beneficienza? Se si vorrei sapere chi sarebbero i beneficiari. Se così non fosse, dove vanno a finire?
    C’è un registro dove poter controllare? Ho saputo anceh che all’intertno del sindacato l’articolo 18 non viene considerato. Ho trovato in internet interviste didipendenti della CIGIELLE licenziati o addirittura assunti senza assicurazione. In gergo si dovrebbe chiamare lavoro in nero. Che per una onlus rosso pitturata sarebbe anche imbarazzante dal punto di vista cromatio. Fatemi sapere nè! Son sempre qui che aspetto.

  54. dimezzare i costi delle tessere sindacali e utilizzare i proventi delle tessere per difendere i lavoratori,non per fregarli per convenienza politica.Non utilizzare i soldi dei lavoratori contro i loro interessi o per fare politica,è ora di FINIRLA.

  55. purtroppo a dicembre ho dovuto pagarla doppia e dovro’ pagarla anche per gennaio , la disdetta richiede minimo 30 giorni

  56. Adesso ti diranno che l’extracomunitario non ci costa nulla. Anzi, se aspettiamo ancora qualche giorno ci diranno che saremo noi italiani ad essere un costo per loro.

LEAVE A REPLY