Saldi, guerra di cifre. La Camera di Commercio di Brescia smentisce quella di Monza

0
Bsnews whatsapp

«La Camera di Commercio di Monza e Brianza rischia di creare panico ingiustificato». Questo il significato della nota stampa diffusa ieri dalla camera di commercio di Brescia dopo l’indagine di pochi giorni fa della Camera brianzola.
«L´ENTE camerale brianzolo ha diffuso i dati relativi ad un´indagine svolta in merito al presunto andamento dei saldi di fine stagione, che avranno inizio, per la Lombardia, il prossimo 5 gennaio – si legge nella nota bresciana -. Le previsioni, svolte con il metodo dell´indagine a campione, sulle propensioni all´acquisto dei bresciani non inducono all´ottimismo se, come emerge dallo studio, il 61% dei consumatori della provincia non farà acquisti nemmeno nel periodo dei saldi. I bresciani, sempre con riferimento a questo studio, con 142,4 euro di spesa media a famiglia risulterebbero, inoltre, coloro che in Lombardia spenderebbero meno, subito dopo i varesini, che chiudono la classifica con 131 euro a famiglia. Lo studio, ovviamente, non può che aver creato sconcerto e preoccupazione tra gli imprenditori commerciali che, peraltro, attraverso le loro organizzazioni di categoria, hanno invece registrato segnali opposti, che prospettano una ripresa degli acquisti nel periodo dei saldi: le famiglie bresciane avrebbero infatti risparmiato nel periodo natalizio proprio in previsione dei saldi». Il caso in questione è emblematico di come l´ampia proliferazione di dati statistici non sempre sia funzionale a comprendere il reale andamento dei fenomeni economici, soprattutto se le relative rilevazioni vengono svolte in funzione preventiva, con metodi che scontano, in ogni caso, le incertezze tipiche di tutte le indagini previsionali di medio termine. In un momento congiunturale come quello attuale – chiudono alla camera di commercio di brescia -, sarebbe più opportuno focalizzare le rilevazioni a consuntivo. Ciò nel rispetto del lavoro degli operatori dell´intero comparto tessile-abbigliamento, che in questi anni ha subito forti contrazioni del volume di affari».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI