Immobili, nel 2012 a Brescia i prezzi potrebbero scendere del 2 per cento

0

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha effettuato le previsioni per il 2012 in base ai nuovi elementi raccolti sull’andamento del mercato immobiliare dell’anno trascorso. Il contesto macroeconomico incerto rende difficile effettuare delle previsioni, ma Tecnocasa ritiene che i prezzi resteranno sostanzialmente stabili, con alcune realtà ancora in leggera flessione: a livello nazionale, nelle grandi città, si prevede un’oscillazione dei prezzi tra -1% e +1%. Le dinamiche immobiliari delle grandi città, in particolare, potrebbero essere migliori rispetto alle realtà dell’hinterland, così come quelle del Nord e del Centro Italia rispetto a quelle del Sud Italia. Ma Brescia, in questo quadro, non sembra passarsela particolarmente bene. Qui, infatti, la previsione più ottimistica prevede che i prezzi rimarranno invariati, mentre la peggiore parla di un calo del 2 per cento. Come nella vicina Bergamo.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La situazione immobiliare della provincia di Brescia è penosa e rimarrà stagnante per anni: nella sola Palazzolo ci sono 1000 appartamenti invenduti!
    Per non parlare delle case nuove di Rodegno Saiano: centinaia di appartamenti invenduti in quelle belle casette allineate sulla provinciale!
    Ma le concessioni edilizie portano tanta grana nelle casse dei comuni, vero sindaci? Mafius!

LEAVE A REPLY