Arrestato mentre tenta di tornare in Egitto l’uomo accusato di aver ridotto in fin di vita la figlioletta di due anni

0
Bsnews whatsapp

E’ stato arrestato all’aeroporto di Orio al Serio l’egiziano accusato dalla procura di Cremona di maltrattamenti e lesioni sulla figlia di due anni, ora ricoverata in coma all’ospedale di Brescia. L’uomo, residente a Soresina, avrebbe tentato di fuggire in aereo in Egitto, ma all’aeroporto è stato fermato dagli agenti della polizia e arrestato. L’egiziano aveva raccontato agli investigatori che la piccola era caduta dalle scale. Ma il racconto non ha convinto il personale sanitario, che avrebbe riscontrato un’incompatibilità tra una potenziale caduta e i lividi della bambina. La piccola è stata poi trasferita nel reparto rianimazione dell’ospedale di Brescia ed è in pericolo di vita. Ieri il tribunale dei minori di Brescia si e’ riservato di decidere sull’ allontanamento degli altri due figli della coppia, due bambini di 4 anni e nove mesi che ora si trovano ospitati insieme alla madre in una struttura protetta.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. della nazionalità dell’arrestato non mi importa proprio nulla. ma un padre che prende un volo di sola andata per l’Egitto mentre la propria figlia è in coma da due settimane e potrebbe morire, non è un padre.

RISPONDI