I levrieri del Gaci in mostra alla trattoria Mangiafuoco

0

Si inaugura questa sera alle 20,30 presso la Trattoria Urbana il Mangiafuoco, in via Calzavellia 3 a Brescia (a pochi passi da Piazza Vittoria) la mostra fotografica intitolata "MAYA VIVE NEI VOLTI DEI SALVATI". Un viaggio attraverso trenta tavole fotografiche in bianco e nero per raccontare la decennale vita dell’associazione GACI (Greyhound Adopt Center Italy) e tutti i “suoi” levrieri salvati. La mostra, curata da Savino Poffa, titolare e chef della Trattoria Urbana Il Mangiafuoco, e da Emiliano Facchinetti, responsabile dell’Ufficio stampa dell’associazione GACI  è stata graficamente realizzata da Marco Vigasio. La famiglia Poffa, sempre molto sensibile all’arte fotografica, da la possibilità ad artisti e fotografi di utilizzare gli spazi della propria Trattoria per esporre le proprie creazioni. Tra gli ospiti della cerimonia di inaugurazione stasera interverranno anche alcuni membri dello staff dell’Associazione GACI. Con questa iniziativa bresciana il GACI da inizio ai festeggiamenti per il decimo anniversario di fondazione (2002 – 2012). Grazie al suo lavoro oltre 2 mila levrieri sono stati salvati da morte certa e adottati in altrettante famiglie italiane. Il levriero è da sempre considerato il cane ”elegante” per eccellenza. Ma negli ultimi anni questa razza sta subendo una forte “persecuzione”. Ogni anno vengono massacrati in Spagna, Irlanda e Inghilterra circa 98.000 levrieri. I Levrieri in Inghilterra sono cani da corsa (la loro velocità media si aggira intorno ai 75- 80 Kmh) mentre in Spagna sono animali votati alla caccia a vista. Varie associazioni e fondazioni in tutto il mondo cercano di fermare questa crudeltà. In Italia il GACI (Greyhound Adopt Center Italy) è la prima associazione senza scopo di lucro che da 10 anni cerca di salvare levrieri greyhound e galgo dal proprio crudele destino.

Comments

comments

LEAVE A REPLY