Provincia, controbilancio del Pd: “Un fallimento il 2011 di Molgora. La Regione Brescia? Una farsa”

0
Bsnews whatsapp

(d.b.) Il 2011 di Molgora? Un fallimento. Il gruppo provinciale del Pd non fa sconti al presidente del Broletto e – dopo aver ascoltato il suo bilancio di fine anno – presenta l’elenco delle cose non fatte. Al primo punto l’aeroporto. “Sono mesi che ci parlando di accordi ma poi veniamo a scoprire che ci sono 35 milioni di euro in più di esposizione” ha spiegato il capogruppo Diego Peli. “Quasi il doppio rispetto ai 45 finora ipotizzati. Un buco di 80 milioni che è quasi lo stesso valore del sistema aeroportuale, 107 milioni di euro. La domanda allora è: chi ha approvato i bilanci “taroccati” di questi anni? Nei consigli di D’Annunzio e Catullo c’erano i rappresentanti della Provincia di Brescia, sarebbe il caso che si dimettessero”. Dubbi anche sull’operazione Piccola velocità (“L’assessore Ghirardelli dice che l’operazione è tramontata. Ma noi abbiamo appostato 5 milioni. Sarebbe ora di chiarire se si tratta di una speculazione edilizia o di un rilancio dello scalo”) e sul Ptcp “La giunta vorrebbe revocare la variante del 2009, che aveva reso lo strumento più restrittivo nella tutela delle aree agricole. Vogliamo sapere il perché?”).

Il Pd è poi tornato a chiedere le dimissioni di Molgora da parlamentare e a criticare il piano alienazione (“se lo avesse fatto anni fa, come avevamo detto noi, si sarebbero incassate molte più risorse”). Il consigliere Pierluigi Mottinelli ha poi ricordato che le uniche tre opere pubbliche messe a bilancio nel 2011 dal Broletto (30 Passi, ponte di Concesio e bretella di Rodengo) sono rimaste al palo. “La 30 passi è calendarizzata dal 2007, allora costava 800mila euro, oggi 1.6 milioni”.

Infine la “perla” Brescia Regione. “Molgora non è credibile” ha spiegato Peli “da parlamentare ha votato il meccanismo per sopprimere le province e ora fa la guerra santa per trasformare Provincia in Regione. Un’operazione che farebbe lievitare i costi della politica di 15-20 volte. Questa farsa poteva risparmiarcela”. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI