Al Palagiustizia aule ad hoc per i più piccoli. E la Loggia promette: nuovo Tribunale dei minori, via libera a giorni

0

(r.gi.) Un passo avanti. Con l’inaugurazione delle due aule per l’ascolto di minori coinvolti in procedimenti giudiziari, la “giustizia” bresciana fa un passo avanti nella tutela dei diritti dei minori e allo stesso tempo soddisfa l’esplicita esigenza prevista dai codici, di un contraddittorio tra le parti in causa. “Il Palazzo di giustizia non disponeva di un’aula per l’ascolto dei minori – ha ricordato Graziana Campanato presidente della Corte d’Appello di Brescia – e grazie al contributo del Comune si è potuto colmare questa lacuna. E’ importante evitare traumi e difficoltà ai minori coinvolti in situazioni già complesse anche per ottenere dichiarazioni vere o quantomeno prive di interferenze difficili poi da interpretare”. Il risultato sarà ottenuto con due aule contigue divise da uno specchio unidirezionale. La prima, dove verrà portato il minore, è stata attrezzata come una stanza giochi in modo da creare un ambiente il più familiare possibile soprattutto per i più piccoli; nella seconda troveranno posto giudice e avvocati e attraverso il vetro ed un impianto audio potranno osservare, ascoltare e registrare le dichiarazioni. Con un telefono interno sarà anche possibile interloquire con l’esperto che affiancherà il minore. A completamento è stata inoltre attrezzata una terza stanza che attraverso un collegamento audio/video con l’aula destinata all’audizione dei minori, consentirà a coloro che ne abbiano diritto come altri imputati o esperti, di assistere all’interrogatorio senza avere alcun rapporto diretto con i minori. Tutto questo in attesa che anche la nuova sede del Tribunale dei Minori abbia le sue stanze per gli interrogatori dei minorenni. “Oggi è un giorno importante ed è il primo passo per far sentire la voce dei minori tutelando anche i diritti della difesa” ha ribadito la presidente del Tribunale dei Minori, Emma Avezzu.

A Mario Labolani, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, il compito di ricordare l’investimento di 6mila euro per la realizzazione delle due aule ma soprattutto le prossime scadenze che vedono l’amministrazione direttamente interessata: “Entro la fine di gennaio sarà deliberata l’approvazione sul progetto esecutivo del nuovo Tribunale dei Minori di via Vittorio Emanuele con l’inizio dei lavori previsto per il prossimo maggio mentre sono in fase di ultimazione i lavori necessari per dare una sede adeguata ai Giudici di Pace” .  

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY